La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Con il patrocinio del Comune di Melegnano è lieta di presentarvi LAssociazione podistica Sportiva Dilettantistica Sports Club Melegnano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Con il patrocinio del Comune di Melegnano è lieta di presentarvi LAssociazione podistica Sportiva Dilettantistica Sports Club Melegnano."— Transcript della presentazione:

1 Con il patrocinio del Comune di Melegnano è lieta di presentarvi LAssociazione podistica Sportiva Dilettantistica Sports Club Melegnano

2 1^ MELEGNANO TRA I CAMPI E LA STORIA 22 GENNAIO 2012

3 Ecco il percorso!

4 La Cascina è attualmente gestita dalle cooperative Domdoca - Cooperativa sociale di recupero persone disagiate- ed Eureka –servizi alle persone. Grazie alla sua collocazione particolarmente felice dal punto di vista agricolo naturistico (i suoi terreni sono infatti incastonati tra le confluenze nel fiume Lambro delle rogge Vettabbia e Addetta) offre durante lanno prodotti da agricoltura biologica, percorsi didattici per le scuole, visite guidate con degustazioni ed acquisti e un ampio salone per feste, convegni, iniziative culturali e ricreative. Punto di partenza e arrivo della prima edizione dellaMelegnano tra i campi e la storia è la Cascina Cappuccina, dove sarà ubicato il centro operativo della manifestazione. Il tracciato, diviso in 3 percorsi ( km) si snoderà nei campi della campagna padana attraversando i comuni di Melegnano, San Giuliano, e due brevi tratti nei comuni di San Donato e Mediglia. La Cascina Cappuccina prende nome da un antico convento di frati Cappuccini che sorgeva aldilà del Lambro, poi distrutto dalle armate Napoleoniche. Attualmente è sede di attività produttive (manutenzione del verde e agricoltura biologica) ed attività educativo - ambientali per scuole e famiglie (percorsi didattici). Uno spazio a disposizione degli abitanti del territorio circostante per ricrearsi e ritrovare un contatto con la natura e la campagna.

5 Uno dei tratti più suggestivi della corsa si sviluppa allinterno del Bosco di Montorfano, oasi urbana situata alla confluenza fra la roggia Vettabbia e il fiume Lambro, nel comune di Melegnano. Dal 1990 sono iniziati i lavori di rinaturazione dell'area, con la messa a dimora di piante tipiche della Pianura Padana e con la creazione di tre stagni che ospitano una ricca vegetazione acquatica e palustre. Molti sono inoltre gli animali che popolano l'oasi: rane, rospi ed un elevato numero di macroinvertebrati, rari insetti come la farfalla licena delle paludi; numerosi gli uccelli, che utilizzano l'area come luogo di alimentazione e di nidificazione ma anche mammiferi quali riccio, talpa e ghiro. Il Bosco di Montorfano, che rientra nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano, costituisce il punto di partenza del Sentiero dei Giganti, percorso ciclo- pedonale che si snoda fra Melegnano e San Giuliano Milanese, toccando cascine, rocche e aree naturali, prima delle quali è la Cascina Santa Brera.

6 Insediamento agricolo di origini molto antiche che risale probabilmente al IX secolo, periodo in cui si diffuse in Italia (soprattutto nelle campagne) il culto per Santa Brigida (da cui venne il nome S. Brera), anche se il primo documento che nomina la cascina è del A Santa Brigida è anche dedicata la chiesetta situata lungo la stradina che porta ai campi lungo il Lambro e che divide fra loro le due corti della cascina: la corte piccola e la corte grande. Ma Santa Brera è soprattutto nota per esser stata nel 1515 quartier generale del re di Francia Francesco I durante la famosa Battaglia di Marignano che i Francesi vinsero contro gli Svizzeri. Qui troviamo la prima deviazione (per i 6 km) che, costeggiando le mura della Cascina Santa Brera, ci conduce a uno dei tre ristori attrezzati allinterno della Cascina. Per raggiungere il secondo e maggiore ristoro nonché il bivio dei 13 e 20km, si verrà cullati nella vasta piana del Sentiero dei Giganti, così chiamato per la battaglia combattuta nei pressi di Zivido nei giorni 13 e 14 settembre 1.515, battaglia che, per le sue dimensioni, animosità e il numero di combattenti, fu definita "Battaglia di Giganti". Gli Svizzeri, chiamati dal Duca di Milano Massimiliano Sforza, si diressero da Milano verso Melegnano (allora Marignano) e si scontrarono con i Francesi che, al comando di Francesco I° che intendeva impossessarsi del ducato di Milano, erano attestati da Santa Brera verso Zivido. Gli Svizzeri furono sconfitti dai Francesi, forti di fanti, cavalieri e soprattutto di una potente artiglieria, usata per la prima volta in modo massiccio. Decisivo fu anche l'arrivo in aiuto dei Francesi, delle truppe veneziane al comando di Bartolomeo d'Alviano.

7 Dopo un breve giro allinterno del Parco dei Giganti, raggiungiamo la Cascina Carlotta, podere nato nel lontano Dopo varie vicissitudini e cambi di proprietà, nel 1644 il podere è di proprietà della famiglia Caponi legata alla nobile casata dei Brivio. La famiglia Viganò, attuale proprietaria del cascinale, arriva allinizio del 1800 e scopre una terra ricca e fertile dove fra le colture si trovano anche pascoli e grandi boschi ricchi alberi da frutta. La Cascina Carlotta è anche sede di un Museo agricolo di civiltà Contadina, nato nel 1979 da uniniziativa di Luisa Carminati Viganò, mamma dellattuale proprietario Rinaldo Tra cascine minori e strade in servitù di passaggio, si potrà gustare un paesaggio surreale e immerso nella pace. Per chi sceglierà il percorso dei 20 km, attraversato il breve tratto di Strada Comunale Carpianello si passerà per un campo incolto e prendendo un piccolo sentiero si arriverà in prossimità del Cimitero di Monticello a San Donato, punto più a nord della corsa, dove sarà situato un ristoro volante per poi tornare al bivio dei 13/20 km e quindi rientrare verso Melegnano attraversando il Borgo di Zivido. La località era un borgo agricolo di antica origine. Nell'antico centro è da notare il piccolo castello Brivio-Sforza, appartenuto prima ai Torriani, con affreschi del '500 (interessanti grottesche). Durante la battaglia venne incendiato e vi perirono alcune centinaia di svizzeri in fuga che vi si erano asserragliati per un ultima difesa. All'estremità del borgo sorge la chiesetta del con accanto due monumenti che rievocano la battaglia: un cippo di fine '800, ed un bassorilievo collocato dagli Svizzeri nel 450° anniversario (1.965). Si ricorda la cappellina ossario di Mezzano, a pochi Km., che si suppone custodisca i resti di alcuni soldati elvetici morti in battaglia.

8 Nei pressi si segnala "il Molinetto" costruito dai Brivio nel XVI secolo quando scavarono la Roggia Nuova. Dopo aver attraversato laia della Cascina Carlotta, si aprono pacifici sentieri che condurranno i nostri podisti verso il traguardo, questa volta attraversando la Cascina Santa Brera, dove potranno rifocillarsi con un ristoro posizionato vicino alluscita sud, in direzione Rocca Brivio. Sorto sulle fondamenta di un antico castello della fine del '200, passato in seguito ai Brivio, che mantennero la proprietà fin quasi ad oggi, il palazzo fu ricostruito totalmente nel XVII secolo. Ricca di storia e di prestigio e tra i più importanti monumenti all'interno del Parco Sud Milano, Rocca Brivio, di proprietà pubblica, intende proporsi oggi come centro di produzione culturale di interconnessione tra l'area del luogo e l'ambito nazionale. Il primo evento di cui Rocca Brivio è testimone è la cruenta Battaglia dei Giganti; lo scontro trai francesi guidati da Francesco I e i mercenari svizzeri ingaggiati dal Ducato di Milano si risolverà proprio sui terreni dei Brivio, con la vittoria dell'esercito d'oltralpe. È Luigi Brivio a potersi fregiare, per primo, del titolo di Marchese, oltre che della carica di Vicario di Milano; siamo nel XVII secolo e l'importanza conquistata dai Brivio impone l'esigenza di dotarsi di un'adeguata residenza signorile. Gli interventi portano alla realizzazione di diverse sale nobili, del porticato, della scuderia, dell'esedra, della cappella di famiglia e del giardino monumentale.

9 Concepito come luogo ideale di Riconciliazione (da qui infatti, a seguito della cruenta Battaglia dei Giganti, è partito il percorso della nazione Svizzera verso la neutralità), Rocca Brivio si propone come punto di riferimento per i cittadini, gli Enti e le Aziende per affrontare temi di stretta attualità come quelli della Responsabilità Sociale, Culturale e Ambientale. Allingresso nella Rocca, che si affaccia sullesedra e giardino della costruzione, si verrà invitati a percorrere il piccolo porticato che porterà alla ripida Scalinata del Parco, dalla quale si aprirà una suggestiva ed emozionante visuale sul Parco della Rocca. Attraversando una parte del Parco, si uscirà da uno dei cancelli laterali e, costeggiando le mura esterne, ci si troverà ormai in dirittura darrivo allultimo chilometro. Ristoro finale luculliano e divertente per tutti, grazie ai numerosi sostenitori trovati, accompagnato da musica e premiazioni in allegria.

10 STANNO COLLABORANDO CON SPORTS CLUB… Negli attraversamenti più difficili e pericolosi saremo supportati da: POLIZIA MUNICIPALE dei paesi che attraverseremo; PROTEZIONE CIVILE INTERCOMUNALE (sezioni Melegnano, San Giuliano, San Donato) con ben 22 volontari e un Defender (fuori strada) in supporto allambulanza; 8 Radio Amatori (con radio e CB) in affiancamento ai volontari della Protezione Civile e con una base dappoggio in Cascina Cappuccina. Verrà fornita un apparato apposito anche alle scope per aggiornamenti in tempo reale. Sarà inoltre presente una fitta rete di luci lampeggianti e cartelli triangolari di attenzione qualche decina di metri prima di ogni punto critico al fine di segnalare agli autisti la presenza di podisti sul percorso e far godere a tutti, partecipanti e staff, una corsa rilassata e senza alcun problema. Lassistenza sanitaria verrà fornita dalla CROCE BIANCA di Melegnano, che localizzerà lambulanza allaltezza del campo sportivo di Zivido. Preziosa la collaborazione del CAI nella gestione del ristoro al bivio dei 13/20 km e di alcuni volontari AVIS posizionati sul percorso. Un grande aiuto ci è fornito naturalmente anche dagli iscritti, vecchi e nuovi, e dai simpatizzanti della nostra Associazione. Per la visualizzazione delle posizioni della mattinata di domenica 22 è possibile visualizzare la cartina qui accanto.

11 E disponibile per ogni collaboratore una copia cartacea per prendere visione delle posizioni assegnate.

12

13

14 Sports Club Melegnano ringrazia tutti per la presenza a questa serata e per il prezioso tempo che dedicherete alla buona riuscita della corsa! Il Direttivo Scm


Scaricare ppt "Con il patrocinio del Comune di Melegnano è lieta di presentarvi LAssociazione podistica Sportiva Dilettantistica Sports Club Melegnano."

Presentazioni simili


Annunci Google