La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema nervoso centrale. SVILUPPO DEI SEGMENTI CEREBRALI E DEI VENTRICOLI. Fig. C. Cervello adulto Fig. A. Embrione ai primi stadi..

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema nervoso centrale. SVILUPPO DEI SEGMENTI CEREBRALI E DEI VENTRICOLI. Fig. C. Cervello adulto Fig. A. Embrione ai primi stadi.."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema nervoso centrale

2 SVILUPPO DEI SEGMENTI CEREBRALI E DEI VENTRICOLI. Fig. C. Cervello adulto Fig. A. Embrione ai primi stadi..

3

4 Midollo spinale

5 Meningi Tessuto connettivoTessuto connettivo di rivestimento el cervello e del midollo –Dura madre –Aracnoide –Pia madre Spazi tra gli strati –Epidurale Anestesia –Subdurale Fluido sieroso –Subaracnoide Liquido cerebrospinale Dura Madre Spazio subdurale Aracnoide Subaracnoide Pia Madre Epinervio del nervo spinale Ganglio della radice dorsale Nervo spinale Radice ventrale

6 Sezione orizzontale del midollo spinale a livello toracico

7 Sezione orizzontale a livello lombare

8 Radice dorsale del nervo spinale Ganglio della Radice dorsale Neurone sensoriale Nervo spinale Midollo Spinale Recettore sensoriale Neurone motorio Nervo spinale Midollo Spinale Radice ventrale del nervo spinale Muscolo scheletrico Nervo spinale Ganglio Autonomo Intestino Crasso Primo Neurone motorio Secondo Neurone motorio Tessuto effettore (muscolatura liscia)

9 ARCO RIFLESSO

10 Suddivisione anatomica del cervello

11

12 Frontale Parietale Occipitale Temporale Corpo Calloso Ponte Bulbo Mesencefalo Verme del cervelletto Talamo

13

14 Tronco encefalico

15

16 Tronco, dopo dissezione degli emisferi cerebrali (proiezione posterolaterale)

17 Prosencefalo Mesencefalo Rombencefalo Cervello Talamo Ipotalamo Ipofisi Ponte Midollo allungato Cervelletto Midollo spinale Corteccia cerebrale Figura 23.15A Due parti del rombencefalo, chiamate midollo allungato e ponte, e il mesencefalo formano ununità funzionale chiamata complessivamente tronco encefalico.

18 Localizzazione della sostanza nera mesencefalica

19

20 POSTURE DECORTICATA E DECEREBRATA

21 Le pupille nel coma Coma metabolico piccole, reattive Lesione pontina puntiformi Lesione tectale diametro aumentato, fisse Lesione mesencefalica intermedie, fisse Ernia uncale midriasi rigida Lesione diencefalica piccole, reattive

22 Informazioni provenienti dallorecchio Occhio Formazione reticolare Informazioni provenienti dai recettori del tatto, del dolore e della temperatura Informazioni in uscita verso la corteccia Figura 23.18A La formazione reticolare attraversa il centro del tronco encefalico e riceve informazioni dai recettori sensoriali, le filtra rimuovendo quelle che arrivano costantemente al sistema nervoso, e invia i dati utili alla corteccia cerebrale.

23 La sostanza reticolare attivante afferenze efferenze

24 ARAS (activating reticular ascending system) zMoruzzi e Magoun (1949): la stimolazione dellARAS provoca il risveglio dellanimale addormentato, la sua distruzione causa coma. zÈ una entità più fisiologica che anatomica, includendo strutture del tronco encefalico e del diencefalo.

25 Prosencefalo, diencefalo

26 –Il cervelletto, unaltra componente del rombencefalo, è il centro operativo che coordina i movimenti. –I più sofisticati centri di elaborazione nervosa sono quelli che derivano dal prosencefalo: il talamo, lipotalamo e il cervello. –Il cervello è la porzione più grande e sofisticata dellencefalo.

27 Ipotalamo (non più grande di un cece) Temperatura del corpo Emozioni Fame Sete Ritmo circadiano

28 Talamo Ipotalamo Diencefalo Media le informazioni per e dalla corteccia Integra le risposte viscerali e somatiche

29

30 Nuclei e funzioni dellipotalamo Omeostasi Regolazione del patrimonio idrico Regolazione della contrattilità uterina Regolazione della temperatura corporea Regolazione dellassunzione degli alimenti Regolazione di alcune risposte emozionali Regolazione cardiocircolatoria

31

32 Il telencefalo n Il telencefalo: comprende la corteccia cerebrale, il sistema limbico e i gangli della base n La corteccia cerebrale: è suddivisa nei lobi frontali (movimento, piani dazione e recupero di tracce mnestiche deboli) come anche nei lobi parietale, temporale e occipitale (percezione e memoria) n Il sistema limbico: comprende la corteccia limbica, lippocampo e lamigdala (emozione, motivazione e apprendimento) n Gangli della base: Sono un aggregazione di nuclei sottocorticali localizzati nel proencefalo al disotto della porzione anteriore dei ventricoli laterali. I gangli sono coinvolti nel controllo del movimento Fig I quattro lobi della corteccia cerebrale, la corteccia sensitiva primaria, la corteccia motoria primaria e la corteccia associativa

33 ). Sistema limbico dellemisfero destro in sezione sagittale

34 23.19 Il sistema limbico è coinvolto nelle emozioni, nella memoria e nellapprendimento Gran parte delle emozioni, della memoria e dellapprendimento umani dipende dal nostro sistema limbico, ununità funzionale del prosencefalo, costituita da numerosi centri di integrazione e da aree neuronali interconnesse, che include parti del talamo e dellipotalamo. Olfatto Bulbo olfattivo Gusto Ippocampo Cervello Talamo Ipotalamo Corteccia prefrontale Figura 23.19

35 Proiezione superiore con demolizione di ampia porzione di corteccia dell'emisfero destro per dimostrazione dell'ippocampo ventrale e dorsale

36 The arborizing network of cerebral arteries is demonstrated here in this cerebral angiogram seen laterally after injection of contrast into the right internal carotid artery. Note the anterior cerebral and the middle cerebral circulations.

37

38 CIRCOLAZIONE LIQUORALE PLESSI CORIOIDEI VENTRICOLI CISTERNA MAGNA CISTERNE DELLA BASE SPAZI CONVESSITA EMISFERICA GRANULAZIONI PACCHIONI SENI VENOSI

39 CIRCOLAZIONE LIQUORALE

40 Cervello Materia Grigia Materia Grigia soma dei neuroni Materia Bianca Materia Bianca assoni e dendriti Materia Bianca Materia Grigia


Scaricare ppt "Il sistema nervoso centrale. SVILUPPO DEI SEGMENTI CEREBRALI E DEI VENTRICOLI. Fig. C. Cervello adulto Fig. A. Embrione ai primi stadi.."

Presentazioni simili


Annunci Google