La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GIOVANNI ENRICO PESTALOZZI (1746-1827). Biografia Viene allevato dalla madre e dalla governante Babeli a Zurigo.Le opere di Rousseau come lEmilio lo entusiasmano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GIOVANNI ENRICO PESTALOZZI (1746-1827). Biografia Viene allevato dalla madre e dalla governante Babeli a Zurigo.Le opere di Rousseau come lEmilio lo entusiasmano."— Transcript della presentazione:

1 GIOVANNI ENRICO PESTALOZZI ( )

2 Biografia Viene allevato dalla madre e dalla governante Babeli a Zurigo.Le opere di Rousseau come lEmilio lo entusiasmano. Crede fortemente che la cultura rappresenti un antidoto alla miseria. Istituisce a Neuhof una colonia agricola, fattoria per i ragazzi poveri, trovatelli, orfani e minorati dove impartisce uneducazione elementare: leggere, scrivere, far di conto, contemporaneamente li avvia al lavoro e allistruzione.

3 Pedagogia PEDAGOGIA=EDUCAZIONE=AZIONE MODIFICATRICE DELLIDENTITÀ, VUOLE FORMARE PERSONALITÀ INDIPENDENTI E AUTONOME GRAZIE AL LAVORO (e ad unadeguata preparazione fisica ed esercizio delle attitudini) E ALLISTRUZIONE per una cultura che supplisca alle esigenze di ognuno e una professionalità conforme allo stato di socialità

4 Metodologia FONDAMENTO TEORETICO FILOSOFIA DELLEDUCAZIONE + SCIENZE UMANEINTUIZIONI E ANALISI PSICOLOGICHE E SOCIALI FORMAZIONE INTEGRALE DELLUOMO Bisogna offrire i contenuti con gradualità e continuità

5 FORMAZIONE INTEGRALE DELLUOMO Le tre dimensioni delluomo: INTELLETTUALEMENTE SPIRITUALECUORE (individua lenergia morale che si esprime nella fede religiosa, senso estetico e fratellanza). IL CUORE COMPONE CONTRASTI E OPPOSIZIONI DELLESPERIENZA VERSO LUNIVERSALITÀ. Luomo si deve aprire a istanze spirituali, etiche, religiose. PRATICABRACCIA

6 Educazione come sviluppo integrale delle facoltà Tre forze CuoreEducazione morale IntellettoIstruzione ArteLavoro Intuizione Disegno e scrittura Forma Aritmetica Numer o Lingua Nome

7 Apprendimento APPRENDIMENTOINTUIZIONE scaturita dai cinque sensi parte losservazione oggettiva, la conoscenza linguistica, geometrico- matematica, ai concetti universali TEORIA DIDATTICA scanditi da: parola, numero, forma Pura sintesi educativa sintesi trascendentale delleducazione

8 PROBLEMA DELLA MORALITÀ Avvia gli allievi al lavoro manuale agricolo o artigianale (filatura e tessitura). Leonardo e Geltrude 1781 Nel 1779 lesperimento fallisce e i debiti costringono lui e la moglie Anna a vivere in isolamento per ventanni dove si dedicò allattività letteraria: Veglia di un Solitario 1780, Leonardo e Geltrude 1781.

9 Educazione popolare e utopia Leonardo e Gertrude romanzo pedagogico in quattro libri. Descrive la situazione di un villaggio immaginario vessato dallegoismo di alcuni, specie del podestà Hummel, e il tentativo prima del muratore Leonardo e di sua moglie Gertrude, di migliorare la vita del popolo ribellandosi alle sopraffazioni. Gertrude convince così il parroco ed il feudatario a sostenere gli oppressi grazie allistruzione (paternalismo educativo). Riescono a fare allontanare il podestà e nel villaggio viene creata una scuola basata sull istruzione elementare e sul lavoro. Il villaggio diventa un esempio di un nuovo ordine sociale basato sullautogoverno e sul decentramento. Il maestro Gluphi dirige la scuola professionale a tempo pieno ove impartisce uneducazione integrale, completa, attiva, contraria al verbalismo, fondata sulle regole del comportamento sociale (disciplina, ordine, igiene, dignità personale). Diversamente da Rousseau, i personaggi positivi di Pestalozzi, sono allinterno di un villaggio corrotto, non al riparo, in campagna.

10 nuovo ordine sociale Leducazione richiede un nuovo ordine sociale, basato sulla partecipazione. Non si può educare allontanando dalla società (vs. Rousseau). Tutta la comunità deve educare, anche se leducazione parte dalla famiglia. Critica dei regimi illiberali

11 Distacco da Rousseau RIFIUTO DELLEDUCAZIONE ARISTOCRATICA ACUTISSIMA SENSIBILITÀ MORALE AMORE VERSO LA MADRE PRIMO MAESTRO IL RACCORDO DEL DISTACCO UOMO- NATURA della società preindustriale è leducazione alla vita.

12 Distacco da Rousseau ABBANDONO DELLUTOPIA ROUSSEAUIANA, SULLINNATA BONTÀ UMANA. LUOMO CON LA SUA VOLONTÀ PUÒ DIRIGERE SE STESSO COME AFFERMATO DA KANT. STATO DI NATURA INNOCENZA ANIMALE E BESTIALITÀ, uomo vittima dei sensi e delle passioni, GUIDATO DAI PROPRI IMPULSI EGOISTICI DEVE ELEVARSI ALLA PROPRIA NATURA SUPERIORE INNOCENZA E VIRTƯ STATO SOCIALE DEBOLEZZA DELLUOMO (soddisfazione dei propri bisogni) ESUBERANZA DELLE SUE FORZE (protezione del diritto grazie al quale si può prevalere)

13 Moralità contro legoismo Guerra di tutti contro tutti UOMO INSODDISFATTO PER LAMBIGUITÀ DELLA VITA SOCIALE (costrizione-possibilità, corruzione e condizionamenti sociali) CONDIZIONE DELLA LIBERTÀ STATO MORALE IDEA LIMITE ORIZZONTE DIMPEGNO LA MORALITÀ HA RADICI AUTONOME È IN CONTRASTO CON LA NATURA (IMPERATIVO CATEGORICO KANTIANO)

14 Sperimentazioni educative Con listituzione della repubblica elvetica 1798 Pestalozzi è chiamato a dirigere lorfanotrofio di Stans (99) dove crea un ambiente familiare, sperimenta il mutuo insegnamento, cercando di attivare lalunno con metodi elementari. IL POVERO VA EDUCATO ALLA POVERTÀ: nel 1799 Stans diviene un lazzaretto e Pestalozzi va a dirigere le scuole popolari a Burgdorf. Nel 1801 scrive Come Geltrude istruisce i suoi figli, e ABC dellintuizione. Dal 1805 al 1824 dirige il collegio di fama internazionale di Yverdon che comprende un istituto per i figli delle famiglie ricche e una scuola per i poveri.

15 Importanza della fede Leducazione del cuore è educazione alla fede in Dio ed allamore per Dio e per gli uomini. Spetta principalmente alla madre.


Scaricare ppt "GIOVANNI ENRICO PESTALOZZI (1746-1827). Biografia Viene allevato dalla madre e dalla governante Babeli a Zurigo.Le opere di Rousseau come lEmilio lo entusiasmano."

Presentazioni simili


Annunci Google