La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE FIBRE SINTETICHE. Le fibre sintetiche Le fibre sintetiche presentano una quantità molto elevata di sostanze chimiche, derivanti in particolare dal.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE FIBRE SINTETICHE. Le fibre sintetiche Le fibre sintetiche presentano una quantità molto elevata di sostanze chimiche, derivanti in particolare dal."— Transcript della presentazione:

1 LE FIBRE SINTETICHE

2 Le fibre sintetiche Le fibre sintetiche presentano una quantità molto elevata di sostanze chimiche, derivanti in particolare dal petrolio.

3 La filatura: La filatura consiste nel far passare, a pressione, il polimero fuso o disciolto in opportuni solventi, attraverso filiere provviste di fori calibrali per ridurlo in fili sottili di lunghezza indefinita; questi fili vengono fatti coagulare per raffreddamento o per immersione in liquidi speciali (coagulanti). Per la filatura si possono impiegare tre metodi: filatura per fusione, filatura a umido e filatura a secco..

4 Vari tipi di filatura: La filatura per fusione si ottiene riscaldando il polimero viene sino alla fusione, spinto a pressione nella filiera e coagulato per semplice raffreddamento. La filatura a umido si esegue sul polimero sciolto in adatto solvente; questa soluzione, molto viscosa, viene spinta contro la filiera ed il filo è coagulato in un bagno nel quale il polimero risulta insolubile. La filatura a secco è analoga alla precedente ma la coagulazione avviene in una camera percorsa da un gas riscaldato, per semplice evaporazione del solvente.

5 Lo stiro: Lo stiro consiste nella applicazione, sul filo proveniente dalla filiera, di una forza nel senso della sua lunghezza; questo stiramento, che comporta un notevole allungamento del filo con diminuzione del diametro sino a 10 volte, ha la funzione di orientare le catene macromolecolari con conseguente incremento di tenacità, di rigidezza, di resistenza all'usura, di impermeabilità all'acqua e di lucentezza. La fibra così ottenuta può essere sottoposta a diversi trattamenti.

6 Vari tipi di stiro: torcitura: consiste nell'attorcigliare tra loro un certo numero di filamenti per produrre filati ritorti; termofissaggio: è un trattamento a caldo (100 – 150° C) al fine di stabilizzare la struttura dei filamenti; testurizzazione: consiste nel sottoporre i singoli filamenti continui a torsione, allo scopo di renderli notevolmente elastici e voluminosi. Un esempio tipico di tessuto testurizzato è il crèpe di nylon commercialmente denominato filanca.


Scaricare ppt "LE FIBRE SINTETICHE. Le fibre sintetiche Le fibre sintetiche presentano una quantità molto elevata di sostanze chimiche, derivanti in particolare dal."

Presentazioni simili


Annunci Google