La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Conservatorio D. Cimarosa di Avellino INFORMATICA MUSICALE Corso sul Software per la notazione musicale Finale 2005 II dispensa doc. Susanna Canessa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Conservatorio D. Cimarosa di Avellino INFORMATICA MUSICALE Corso sul Software per la notazione musicale Finale 2005 II dispensa doc. Susanna Canessa."— Transcript della presentazione:

1 Conservatorio D. Cimarosa di Avellino INFORMATICA MUSICALE Corso sul Software per la notazione musicale Finale 2005 II dispensa doc. Susanna Canessa

2 Strumento Inserimento Rapido Prima di inserire la musica andare su: menu Ins. Rap. – deselezionare Usa un dispositivo midi per linserimento ed eventualmente deselezionare le altre opzioni tipo Salta alla misura successiva o Ascolto durante il trascinamento che possono dare fastidio durante linserimento.

3 Selez. Opzioni Ins. Rap. – delesez. Riempi con pause sino alla fine della misura (Come per lIns. Sempl.) Inserire la musica Per inserire la musica: Click sullo Strumento Ins. Rap. – Click sulla misura. Appare la Cornice di Editing Poiché linserimento della musica avviene esclusivamente con la tastiera vi sono : Comandi dellInserimento rapido Spostamenti nellInserimento rapido Direzione delle legature di valore Si raggiungono tramite il menu Ins. Rap. Alcuni comandi non sono esatti perché rispettano la Tastiera americana e sono: Alzare di un semitono lintera misura – Abbassare di un semitono lintera misura (non cè alternativa) Notina di abbellimento (alternativa): Sulla figura REALE digitare la Lettera G. Si trasforma in appoggiatura – Digitare di nuovo la lett. G. Si aggiunge il taglio dellacciaccatura – se si digita di nuovo la lett. G si ritorna alla nota REALE. Lo spostamento da un livello ad un altro (alternativa): ALT+SHIFT+il num. sulla tastiera alfanum.

4 Comandi dellInserimento Rapido

5 Spostamenti nellInserimento Rapido

6 Inserire i valori Ad ogni tasto numerico (da 1 a 8) corrispondono i valori: 1: semibiscroma 2: biscroma 3: semicroma 4: croma 5: semiminima 6: minima 7: semibreve 8: breve Punto: punto di valore. Inserire gli accordi Ritornare con il cursore sulla nota dopo averla inserita – scorrere sullaltra nota – premere ENTER. Per inserire la legatura di valore tra tutte le note dellaccordo: posizionare il cursore sul gambo e premere il tasto T. Quando i valori eccedono rispetto al tempo appare una finestra di avvertimento: Click su Ok se leccesso è voluto.

7 Inserire i gruppi irregolari CTRL + numero del G. I. Appare in alto a destra della cornice il numero del G. I. – inserire le figure che compongono il G. I. Gruppi irregolari con figure differenti Procedere come sopra - dopo linserimento della prima figura ritornarci sopra col cursore e cambiare il valore. Questo è importante perché Finale capisca da quali figure è costituito il G. I.

8 Strumento Rigo Con questo strumento è possibile gestire i righi. Per aggiungere un pentagramma: Doppio click su una parte bianca della pagina in Visualizzazione lineare (Metodo manuale) Menu Rigo Dal menu rigo si possono: Inserire nuovi righi (Metodo automatico): Menu Rigo - Inserisci Cancellare i righi: Click sulla maniglia del rigo/i premere CANC. opp.: Menu Rigo – Cancella righi o Cancella righi e riposiziona. Aggiungere gruppo o parentesi. Appare la finestra di dialogo: Attributi del gruppo di righi Selez. dai menu a tendina i righi che comprendono il gruppo. Selez. il tipo di parentesi Click su Ok.

9 Modificare gli attributi dei righi: selez. questa opzione. Appare la Finestra di dialogo Attributi del rigo(Fig.1): nome intero o nome abbreviato: Click su Modifica per immettere o modificare il nome del rigo. (Metodo manuale). Prima chiave: Click su Selezione per cambiare la chiave. Elementi da visualizzare: Deselezionare ciò che non si vuole visualizzare Opzioni: Selez. Interrompi le stanghette tra un rigo e un altro dopo avere eseguito Doppio click sul rigo inferiore della partitura. Prima di deselezionare Numerazione delle battute su Elementi da visualizzare su uno spartito con un solo rigo opp. sul rigo superiore di una partitura selez. lo Strumento Misure – Menu misure – Numeri di battuta – Modifica le regioni – nella finestra di dialogo deselez. Mostra sempre sul rigo superiore altrimenti loperazione non avrà alcun effetto.

10 Fig. 1

11 Misura in levare Per trasformare in misura in levare la prima misura di un brano: Menu Opzioni – Misura in levare – selez. il valore della misura – Click su Ok. Se non si trova il valore giusto (es. q + x ): Selez. Prima la x, segnarsi il valore EDUs poi selez. la q segnarsi anche qui il valore EDUs e fare poi la somma dei due valori - inserire il totale nella casella EDUs - click su.

12 Battute daspetto Per creare le battute daspetto: Passare in Visualizzazione pagina – Click su Strumento Sposta-massa – selez. la regione che comprende le battute daspetto – Menu Misure – Battute daspetto – Crea. Le pause delle battute daspetto devono essere Pause dintero predefinite altrimenti loperazione non avrà effetto. Strumento misure Per aggiungere, inserire, cancellare misure: Click sullo Strumento misure – Menu misure – selez. Aggiungi, inserisci, cancella – inserire sulla finestra di dialogo il numero di misure – click su Ok.

13 Attributi della misura (Finestra di dialogo) Selez. la misura – Menu misure – Modifica gli attributi della misura opp. Doppio click sulla misura. Appare la Finestra di dialogo Attributi della misura.

14 Stanghetta: Selez. il tipo di stanghetta che si vuol far apparire. Opzioni: Selez. Nascondi le indicazioni di cortesia di cambio chiave, tonalità e tempo per non visualizzare i cambi di chiave, tonalità e tempo sulla misura precedente al cambio. Per le misure che contengono maggior valore rispetto al tempo (es. cadenze): Selez. Posiziona le note in modo uniforme allinterno della battuta(la misura sarà spaziata in modo uniforme). Armatura di chiave e Indicazione di tempo: Per forzare la visualizzazione in una misura dell Armatura di chiave e dell Indicazione di tempo dal menu a tendina: selez. Mostra sempre opp. per nascondere tali indicazioni: selez. Nascondi sempre


Scaricare ppt "Conservatorio D. Cimarosa di Avellino INFORMATICA MUSICALE Corso sul Software per la notazione musicale Finale 2005 II dispensa doc. Susanna Canessa."

Presentazioni simili


Annunci Google