La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Osservazione IV Le popolazioni esprimono differenze tra individui Osservazione V Le differenze sono in parte ereditabili Deduzione II Tra i diversi organismi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Osservazione IV Le popolazioni esprimono differenze tra individui Osservazione V Le differenze sono in parte ereditabili Deduzione II Tra i diversi organismi."— Transcript della presentazione:

1 Osservazione IV Le popolazioni esprimono differenze tra individui Osservazione V Le differenze sono in parte ereditabili Deduzione II Tra i diversi organismi di una popolazione c’è un differente potenziale di sopravvivenza e di riproduzione e i caratteri più vantaggiosi risultano favoriti Deduzione III Attraverso molte generazioni i differenti potenziali di sopravvivenza e di riproduzione generano nuovi adattamenti e nuove specie

2 Selezione naturale esemplari eliminati

3 La selezione naturale e l’adattamento La selezione naturale è rappresentata dal successo riproduttivo differenziale La selezione naturale opera attraverso l’interazione tra l’ambiente e la variabilità innata dei singoli individui che costituiscono una popolazione Il prodotto della selezione naturale è l’adattamento di popolazioni di organismi al proprio ambiente

4 Prove a sostegno della teoria evolutiva

5 SELEZIONE NATURALE E SELEZIONE ARTIFICIALE

6 Omologie anatomiche Omologie embriologiche Omologie molecolari Le similitudini dei caratteri che derivano da un antenato comune vengono definite omologie Il caso degli organi vestigiali

7 Omologie embriologiche

8 Le isole costituiscono delle vetrine per esaminare le testimonianze biogeografiche dell’evoluzione Le endemie

9 I reperti fossili forniscono informazioni sul passato

10 I reperti fossili e la scala temporale geologica Fossili: resti e impronte lasciati dagli organismi che hanno vissuto nel passato Documentazione fossile Le rocce sedimentarie rappresentano la fonte più ricca di fossili Fossili mineralizzati Fossili che contengono materiali organici Tracce fossili (le impronte delle zampe) comportamento fossilizzato

11 I paleontologi utilizzano numerosi metodi per la datazione dei fossili Datazione relativa Datazione assoluta Scala temporale geologica Gli strati di rocce sedimentarie permettono di attribuire un’età relativa ai fossili in essi contenuti e ciò rivela l’ordine con cui si sono evoluti i singoli gruppi di organismi. Tuttavia, la successuione degli strati di rocce non fornisce alcuna indicazione relativa all’età assoluta dei fossili La datazione assoluta non significa attribuire a un determinato fossile una dat precisa, ma soltanto che l’età del reperto viene espressa in anni piuttosto che in termini relativi Datazione radiometrica

12

13

14 La visione darwiniana della vita prevede che le forme evolutive intermedie lascino segni riconoscibili nei reperti fossili


Scaricare ppt "Osservazione IV Le popolazioni esprimono differenze tra individui Osservazione V Le differenze sono in parte ereditabili Deduzione II Tra i diversi organismi."

Presentazioni simili


Annunci Google