La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 1 PIANO DI NORMALIZZAZIONE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 1 PIANO DI NORMALIZZAZIONE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP."— Transcript della presentazione:

1 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 1 PIANO DI NORMALIZZAZIONE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP

2 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 2 Contesto

3 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 3 Situazione di partenza Le analisi sullo stato di attuazione del Nuovo Sistema Informativo (NSI), effettuate dai consulenti tra ottobre 03 - febbraio 04 hanno evidenziato un livello di qualità degli ambienti tecnologici e dei relativi servizi resi, assolutamente insoddisfacente in termini di: completezza/correttezza della banca dati completezza/affidabilità/funzionalità/manutenibilità degli applicativi rilasciati integrabilità/affidabilità/capacità di crescita degli hardware centrali gestibilità/sicurezza del parco sistemi e delle postazioni di lavoro personali raccordo tra piani ed obiettivi della Direzione informatica ed esigenze e richieste delle Direzioni funzionali rapporti personali e modalità operative interni della struttura informatica Questo quadro negativo ha indotto il DG ad istituire ad aprile 2004 un Gruppo di Lavoro interdirezionale con lobiettivo di verificare e certificare formalmente dallinterno lo stato generale del sistema informativo dellIstituto.

4 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 4 Stato dei sistemi informatici Il Gruppo di Lavoro, con relazione del 27 luglio 04 ha confermato quanto già rilevato ed evidenziato: Attività Istituzionale mancanza totale di copertura informatica per alcune linee di processo; utilizzo di applicativi informatici diversi da quelli sviluppati nel Nuovo Sistema Informativo (NSI) in quanto NSI non fornisce sufficienti garanzie di affidabilità nella erogazione della prestazione a causa della incompletezza/non certezza dei dati presenti nella BDU. Attività di Autogoverno copertura pressoché totale per le attività strettamente contabili; presenza del modulo dedicato al monitoraggio delle attività produttive; assenza del modulo di controllo di gestione; mancanza di qualsiasi collegamento automatizzato tra le attività produttive e le altre funzioni del sottosistema di autogoverno; criticità del sistema Risorse Umane (HR) per assenza di copertura informatica per quasi tutte le funzioni ad eccezione del sistema di rilevazione delle presenze e del trattamento economico del personale scarsa affidabilità dei dati contenuti nella BD del personale ai fini delle politiche di selezione del personale, gestione degli organici, sviluppi di carriera, etc.

5 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 5 Strategia dintervento Rispetto allobiettivo di: –minimizzare i tempi e i costi di conseguimento di un livello di operatività adeguato alle esigenze istituzionali e di autogoverno dellIstituto, si e posta la scelta del: –riuso come strategia da perseguire fin dove possibile e conveniente rispetto allo sviluppo ex–novo, anche come garanzia del risultato in termini di funzionalità ed affidabilità. Questa strategia e stata applicata non solo per: –il sistema Istituzionale, –Il sistema di Autogoverno, ma anche per: –il sistema di ricezione e pre-trattamento delle denuncie mensili, –il protocollo informatico, –la gestione documentale.

6 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 6 Interventi operativi individuati 1.Coprire le funzionalità mancanti, ove possibile, partendo dagli applicativi similari sviluppati in INPS (opzione riuso) Questa scelta consente di risparmiare in tempi (~ 50%) e costi (~ 35%) di sviluppo 2.Reingegnerizzare le funzionalità esistenti completandole ove carenti Questa scelta consente di rendere efficaci le funzionalità attualmente esistenti 3.Razionalizzare gli ambienti hardware e tecnici Questa scelta consente, oltre ad un necessario potenziamento del sistema, di semplificarne la gestione e di abbassarne i costi 4.Progettare ed implementare una architettura tecnico-funzionale che integri tutte le componenti dellintero sistema Questa scelta consente di superare le attuali rigidità/lacune progettuali che determinano la scarsa efficienza del sistema e ne condizionano pesantemente il livello generale di sicurezza 5.Attivare progetti specifici Questa scelta consente di far fronte alle incombenze di legge e di coprire lacune di affidabilità dellattuale sistema 6.Pianificare interventi di manutenzione evolutiva Questa scelta consente di garantire loperatività degli attuali applicativi in attesa di quelli di regime e realizzare soluzioni ponte verso quelle di regime

7 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 7 Delibera del C.d.A. n° 2 del 28 luglio 2004 Linsieme delle iniziative e delle attività necessarie per portare a compimento gli interventi individuati, sono stati riportati nel testo della Delibera n. 2 avente per oggetto il Piano di Normalizzazione del Sistema Informativo che, quindi, di detto Piano costituisce lo strumento amministrativo: di definizione del quadro di riferimento sia procedurale, modalità di esecuzione, sia finanziario, di impegni di spesa da prendere, entro cui sono collocate tutte le iniziative ed attività previste autorizzativo dellesecuzione. Tutti i successivi atti amministrativi eseguiti: ulteriori Delibere del CdA, Determine del DG, poste di spesa iscritte in bilancio, richiesta di pareri di congruità al CNIPA, etc. sono conseguenti a quanto autorizzato dalla Delibera n° 2 e, dal punto di vista finanziario, rientrano in quanto in essa previsto.

8 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 8 Rapporti con il CNIPA Il CNIPA ha formalmente espresso parere favorevole sul Piano di Normalizzazione, sia nella sua impostazione strategica, con lettera del maggio 2004, sia in termini di studio di fattibilità, con lavviso di novembre, riservandosi di valutare successivamente la congruità economica dei singoli interventi. In entrambe le occasioni, peraltro, ha sottolineato, oltre linnovatività e limportanza di unopzione riuso così ampia quale precedente virtuoso per altre Amministrazioni, le dimensioni e la complessità del progetto, tanto da richiedere a maggior garanzia di successo: di portare la durata del piano dagli originali 36 a 45 mesi; che lIstituto si doti di un Organismo di Controllo e Verifica Questo Organismo, che pure incide per un ulteriore 4,5% sul costo dellintero progetto, non solo risponde a specifiche indicazioni di legge (circolare Aipa Circolare AIPA N° 38/2001 in attuazione dell art. 13 del DLGS n. 39/1993), ma era già stato valutato indispensabile per il buon esito di un così impegnativo Piano costituito da numerosi progetti complessi tra loro interrelati.

9 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 9 Il Piano e la Struttura Informatica Obiettivo primario del Piano rimane, comunque, la costruzione graduale di una struttura informatica interna di eccellenza, capace di governare: la gestione del sistema informativo una volta completati gli sviluppi; La progettazione ed il governo degli ulteriori sviluppi di manutenzione evolutiva ed adeguativa. Tale obiettivo va conseguito: dallinterno, selezionando le persone in grado di partecipare e contribuire alle attività di definizione delle esigenze funzionali e di progettazione delle attività di sviluppo delle fasi di reingegnerizzazione e completamento degli applicativi informatici istituzionali e di autogoverno dallesterno, facendo affiancare da risorse interne il team specialistico dellOrganismo di Controllo e Verifica nella attività di direzione lavori e di monitoraggio.

10 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 10 Riorganizzazione della struttura informatica Lo scopo è, nellarco di 4-5 anni, di trasformare e ridimensionare la struttura informatica dellIstituto attraverso: una sensibile diminuizione del numero degli operatori e dei programmatori, ma al contempo qualificandoli a ruoli di responsabilità e direzione delle attività gestionali ( persone) la creazione di un nucleo di funzionari-consulenti in grado di recepire le esigenze degli amministrativi, tradurle in piani di realizzazione concreti e di verificarne lattuazione da affidare, possibilmente, a strutture in grado di esprimere soluzioni costantemente in linea con levoluzione tecnologica (50 60 risorse) la formazione di figure professionali interne alle strutture amministrative capaci di intercettare tempestivamente e definire compiutamente eventuali nuove esigenze funzionali (2 3 referenti/interfacce della struttura informatica) la diffusione di strumenti e metodologie perché tali processi siano sempre documentati e costantemente monitorati

11 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 11 Stato dellarte

12 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 12 Risultati conseguiti 1/3 Operativi …. Sono state realizzate e sono in produzione le nuove procedure informatiche relative a: cartolarizzazione dei crediti presa in carico del patrimonio immobiliare recupero dei crediti pregressi relativamente a circa il 97% degli iscritti degli Enti Locali acquisizione automatica delle domande di TFR per i precari della scuola (~1 M domande/anno) controllo ed acquisizione delle dichiarazioni mensili telematiche: lattivazione in produzione è prevista a marzo-aprile con i primi arrivi tramite il canale Entratel gestione del Mod. 730 e del CUD dei pensionati e dei dipendenti e del Mod. 770 dellIstituto (tali incombenze amministrative, che negli anni passati lIstituto ha adempiuto con forti ritardi e ultimo rispetto a INPS ed INAIL, questanno sono state completate nei tempi previsti e prima degli altri Istituti) produzione del Bilancio di Previsione 2005 secondo il DPR 97 (sono anche pronti gli applicativi per gestire lesercizio 2005 secondo le nuove modalità) semplificazione operativa della gestione interattiva della posizione assicurativa

13 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 13 Risultati conseguiti 2/3 …. Operativi È stato attivato in produzione: il protocollo informatico presso la sede pilota di Trieste Sono in fase di sperimentazione nuove procedure informatiche per: la gestione unificata del TFR e la Previdenza Complementare (lintervento consente di sostituire lapplicativo stand alone RR fin qui utilizzato) il calcolo delle pensioni (lintervento, ponte verso la soluzione di regime, consente comunque di sostituire lapplicativo stand alone S7 fin qui utilizzato) il prototipo del nuovo sito intranet Sono in fase di realizzazione le attività di: pulizia della Banca Dati Unificata creazione del Casellario Unificato Sono stati definiti/implementati: processi, regole e strumenti per la pianificazione ed il controllo dellintero Piano il Sistema di Qualità dellIstituto, in conformità ai requisiti necessari per una certificazione da parte di società autorizzate larchitettura applicativa di riferimento, a partire dai processi dellIstituto larchitettura tecnica di riferimento per la razionalizzazione ed il rinnovo tecnologico degli ambienti elaborativi

14 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 14 Risultati conseguiti 3/3 Organizzativi È stato realizzato, su un processo campione, un prototipo funzionante della soluzione tecnico- organizzativa per la sostituzione dei flussi cartacei con flussi di dati informatizzati e certificati con garanzia di: valenza amministrativa e giuridica inalterata confidenzialità (aderenza alla normativa sulla privacy) certezza, integrità e disponibilità del patrimonio informativo (è atteso un efficientamento proporzionale ad una riduzione dei passi amministrativi dal 30% al 50%) Sono state definite le procedure amministrative ed operative per lattuazione degli obblighi previsti dal Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali; È stato avviato il progetto di riunificazione logistica della struttura informatica e di quasi tutte le strutture amministrative presso la sede di via Ballarin e di via Grezar edif. A (in tale ottica il personale della sede Territoriale di Roma 3 presente a Via Ballarin è stata già trasferita negli edifici di via Grezar edif. B) Sono state ricondotte nellambito della Comunicazione la gestione funzionale del Call Center e dellintranet interno Amministrativi E stata completata la procedura di aggiudicazione del nuovo Call Center con conseguente abbattimento dei costi del 35% a partire da luglio 2004 Sono state espletate le procedure amministrative per il potenziamento dellhardware in funzione dellavvio delle nuove procedure di contabilità Sono stati portati in CNIPA per il parere di congruità economica, e contestualmente ne è stata avviata lanticipata esecuzione, i progetti specifici e le attività connesse al riuso sia per il Sistema Istituzionale che per il Sistema di Autogoverno

15 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 15 Scadenze a breve Fine Gennaio Inserimento sotto intranet, sia a fini di divulgazione interna che di controllo, gli indicatori chiave di prestazione (KPI) per la misurazione delle prestazioni non finanziarie da esporre nel Bilancio Sociale dellIstituto Fine Febbraio Completamento ed invio al CNIPA per il parere di congruità economica dei capitolati di gara per laffidamento delle attività di: Direzione lavori e Monitoraggio razionalizzazione degli ambienti hardware Entro Febbraio-Marzo Completamento ed invio al CNIPA per il parere di congruità economica dei capitolati di gara per laffidamento delle attività di: reingegnerizzazione degli applicativi esistenti

16 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 16 Obiettivi 2005 …. Area interventoImpegni informaticiImpegni funzionaliRisultato atteso 1. Iscrizione alle casse di Enti e dipendenti Realizzazione delle procedure informatiche di gestione Definizione dei processi amministrativi di iscrizione e cessazione dei lavoratori Disponibilità per ARAN, Ragioneria Generale dello Stato, Corte dei conti, ISTAT, etc. di una Banca Dati del lavoro Pubblico certa e certificata 2. Gestione delle Entrate Realizzazione del nuovo sistema informatico articolato nelle aree Accertamento Scomputo Riscossione Morosità Monitoraggio flussi finanziari Attivazione dei processi per: recupero dei crediti per contributi dovuti per provvedimenti di riscatto accertamento dei crediti INPS, per provvedimenti di ricongiunzione accertamento dei contributi ENPDEP –Monitoraggio delle entrate per prevenire fenomeni di morosità –Promozione delle attività concernenti le ricongiunzioni e i riscatti 3. Gestione delle Denunce Mensili Realizzazione del sistema unico di alimentazione della BDU Informativa e supporto continuativo alle Amministrazioni Consolidamento dellinvio, nel 2005, delle denunce per almeno il 60% degli Iscritti 4. Gestione della Posizione Assicurativa Realizzazione di un sistema accessibile direttamente dalle Amministrazioni Definizione dei processi amministrativi per il completamento e laggiornamento della banca Certificazione di posizioni (25% del totale) entro il Presentazione e gestione domande di Prestazione Realizzazione di un servizio on-line sul portale dellIstituto Fruibilità anche tramite intermediari - es. Patronati - ed altri canali comunicativi e di accesso ai servizi (posta, , SMS) Riduzione dei tempi dell'intero processo Riduzione del flusso cartaceo Miglioramento della Customer Satisfaction e dellImmagine dell'Istituto

17 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 17...Vincoli ORGANIZZATIVI 1.Portare a regime la struttura della nuova Area Organizzazione, Formazione, Sistemi Informativi, articolata in: Organizzazione & Formazione (resp. Dr. V. Caridi) Sistemi Informativi (resp. Ing. M. Patania) Tecnologie informatiche & Telecomunicazioni (resp. Dr. G. Leonetti) 2.Autorizzare un piano generale di formazione, informazione ed addestramento da attivare contestualmente agli interventi informatici 3.Attivare un Gruppo di Progetto finalizzato a: un costante monitoraggio della struttura organizzativa dellIstituto in funzione delle progressive modifiche operative e funzionali indotte dallautomazione riprogettare periodicamente lOrganizzazione dellIstituto per renderla coerente con le eventuali soluzioni organizzative conseguenti allintegrazione funzionale degli applicativi informatici nellespletamento delle attività istituzionali AMMINISTRATIVI 1.Rendere operativo il prima possibile lOrganismo di Controllo e Verifica comprensivo del team specialistico 2.Bandire la gara per la società di monitoraggio e direzione lavori

18 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 18 Programmi

19 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 19 Passi successivi Il Piano di Normalizzazione è finalizzato a portare in tempi medio-brevi linformatica dellIstituto su livelli di qualità adeguati alle esigenze funzionali dello stesso e capaci di giustificare sia gli investimenti fatti nel passato che quelli pianificati nei prossimi 3-4 anni. Peraltro: la positiva accoglienza interna dei primi risultati conseguiti e delle attività avviate, lattenzione e lattesa da parte del CNIPA sullopzione strategica del riuso, la sostanziale accettazione del Piano di Normalizzazione da parte degli organi di vigilanza interna, suggeriscono di valutare lopportunità di compiere un ulteriore sforzo finalizzato a: 1.completare il processo di rinnovamento e di rilancio dellIstituto 2.consolidare ed incrementare il salto di qualità parzialmente già fatto 3.avviare iniziative di recupero di immagine ed incremento di visibilità nei confronti degli stakeholders e delle Istituzioni

20 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 20 Possibili interventi obiettivo completamento 1.progettazione di un sistema di valorizzazione della conoscenza presente nellIstituto attraverso il Knowledge management e le-learning 2.riconfigurazione della rete attuale nellottica di un passaggio ad una rete a banda larga, così come previsto dalle nuove feature inserite nel servizio RUPA-1 e, a regime, per RUPA-2, anche nellottica di conseguire un immediato risparmio sui costi di esercizio 3.adeguamento degli standard di sicurezza informatica dellIstituto ai nuovi livelli di rischio indotti dallevoluzione tecnologica 4.progettazione di un intervento organico finalizzato ad assicurare la sicurezza fisica e logistica dellIstituto nel suo complesso obiettivo consolidamento 1.realizzazione di un sistema di pianificazione strategica, ad esempio attraverso la metodologia della Balanced Scorecard a cui ricollegare gli obiettivi di produttività e di miglioramento dellIstituto 2.razionalizzazione riconfigurazione organizzativa dei servizi di Call Center nellambito della Comunicazione 3.realizzazione di una soluzione di outsourcing per la gestione delle postazioni utente dellIstituto obiettivo immagine-visibilità 1.realizzazione di una carta del pensionato analoga a quella lanciata dallINPS a metà del corrente anno 2.esplorazione di nuovi canali di contatto con gli utenti, quali, ad esempio, la televisione digitale 3.esplorazione di soluzioni di telelavoro nellambito delle attività inerenti il recupero crediti e la costruzione del casellario unificato

21 Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 21 Stato di avanzamento OBIETTIVOINTERVENTO STATO AVANZAMENTOPOSS. Pre- analisi Studio di massima Studio fatt.tà RIUSO Completamento Introduzione sistema di Knowledge Management & e-Learning XX X Riconfigurazione della Rete TLC e passaggio alla banda larga XX X Adeguamento della Sicurezza informatica a livelli di rischio definiti X Normalizzazione Sicurezza fisica & logistica di tutte sedi dell'Istituto Consolidamento Introduzione di una metodologia di Pianificazione Strategica X Razionalizzazione & Potenziamento servizi di Call Center X Outsourcing hardware & servizi di informatica individuale XXXX Visibilità Introduzione della "Carta del Pensionato" simil-INPS XX X Individuazione di nuovi canali di contatto con utenti Introduzione di Soluzioni di telelavoro e lavoro delocalizzato


Scaricare ppt "Gennaio 2005Piano di Normalizzazione Sistema Informativo 1 PIANO DI NORMALIZZAZIONE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP."

Presentazioni simili


Annunci Google