La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Emergenze mediche Università degli Studi di Catania Corso di laurea in Medicina e Chirurgia Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche Anestesiologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Emergenze mediche Università degli Studi di Catania Corso di laurea in Medicina e Chirurgia Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche Anestesiologia."— Transcript della presentazione:

1 Emergenze mediche Università degli Studi di Catania Corso di laurea in Medicina e Chirurgia Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche Anestesiologia e Rianimazione Prof.ssa Marinella Astuto

2 SOMMARIO INFARTO CARDIACO INFARTO CARDIACO ICTUS ICTUS DIABETE DIABETE IPOGLICEMIA IPOGLICEMIA CRISI EPILETTICHE CRISI EPILETTICHE AVVELENAMENTI AVVELENAMENTI EMERGENZE PSICHIATRICHE EMERGENZE PSICHIATRICHE TRAUMI TRAUMI

3 Infarto miocardico Tutti i segni e i sintomi sono causati dalla riduzione della concentrazione di O2 al cuore

4 Segni e sintomi DOLORE COSTRITTIVO E URENTE AL TORACE, ALLO STOMACO,TRA LE SCAPOLE DOLORE COSTRITTIVO E URENTE AL TORACE, ALLO STOMACO,TRA LE SCAPOLE ANSIA E PAURA DI MORIRE ANSIA E PAURA DI MORIRE DIFFICOLTA A RESPIRARE DIFFICOLTA A RESPIRARE PALLIDO, FREDDO, SUB- CIANOTICO PALLIDO, FREDDO, SUB- CIANOTICO SUDATO SUDATO

5 Segni e sintomi Frequenza: tachicardia, bradicardia,regolare, aritmia Frequenza: tachicardia, bradicardia,regolare, aritmia Pressione arteriosa: normale o anormale Pressione arteriosa: normale o anormale Il paziente preferisce stare in piedi Il paziente preferisce stare in piedi Complicanze: Complicanze: Arrresto cardiaco, shock cardiogeno, edema polmonareArrresto cardiaco, shock cardiogeno, edema polmonare

6 Infarto miocardico trattamento in emergenza Con un trattamento idoneo tutti I pazienti che hanno subito un infarto del miocardio possono avere parecchi anni di vita proficui Con un trattamento idoneo tutti I pazienti che hanno subito un infarto del miocardio possono avere parecchi anni di vita proficui

7 Infarto miocardico trattamento in emergenza Chiamare il 118 Chiamare il 118 Basic Live Suport Basic Live Suport Mettere il paziente in un luogo confortevole Mettere il paziente in un luogo confortevole Somministrare ossigeno ad alte concentrazioni Somministrare ossigeno ad alte concentrazioni Calmare e rassicurare il paziente Calmare e rassicurare il paziente

8 Infarto miocardico trattamento in emergenza Proteggere e sostenere il paziente Osservare eventuali complicazione e trattarle se occorre Monitorizzare I segni vitali

9 DIABETE Caratterizzato da un assoluta o relativa deficienza di insulina Caratterizzato da un assoluta o relativa deficienza di insulina emergenza: emergenza: IpoglicemiaIpoglicemia Chetoacidosi diabeticaChetoacidosi diabetica

10 segni e sintomi Ipoglicemia segni e sintomi Cambiamenti di personalità, stupore, confusione Cambiamenti di personalità, stupore, confusione Iperreattivo, pallido, sudato, pelle umida, polso frequente Iperreattivo, pallido, sudato, pelle umida, polso frequente Mal di testa, fame, vertigini, e ansietà Mal di testa, fame, vertigini, e ansietà debolezza, convulsioni debolezza, convulsioni

11 Chetoacidosi diabetica segni e sintomi confusione,stupore, o coma confusione,stupore, o coma tachipnea tachipnea La pelle è arrossata, secca e calda La pelle è arrossata, secca e calda alito di frutta matura alito di frutta matura debolezza e stanchezza debolezza e stanchezza shock shock

12 trattamento in emergenza Diabete trattamento in emergenza Basic life support Basic life support Accertarsi dello stato di coscienza, della pervietà delle vie aree, della respirazione,della frequenza cardiaca, e delle caratteristiche della cute Accertarsi dello stato di coscienza, della pervietà delle vie aree, della respirazione,della frequenza cardiaca, e delle caratteristiche della cute Ricercare la storia clinica diabetica del paziente Ricercare la storia clinica diabetica del paziente

13 trattamento in emergenza Diabete trattamento in emergenza Somministrare zucchero per via orale se lipoglicemia è propabile o non siamo sicuri Chiamare il medico per un supporto avanzato eseguire un rapido controllo delle funzioni vitali se il paziente è incosciente o se le sue condizioni si presentano critiche BLS se necessario alimentare subito un paziente ripreso dopo una crisi ipoglicemica

14 AVVELENAMENTI UNA SOSTANZA TOSSICA E UNA QUALSIASI SOSTANZA CAPACE DI DANEGGIARE IL CORPO

15 LE SOSTANZE TOSSICHE POSSONO ESSERE ASSUNTE TRAMITE: INGESTIONE INGESTIONE INALAZIONE INALAZIONE ASSORBIMENTO (Attraverso la pelle integra) ASSORBIMENTO (Attraverso la pelle integra) INIEZIONE (attraverso i tessuti e il circolo ematico) INIEZIONE (attraverso i tessuti e il circolo ematico)

16 Sostanze più frequentemente causa davvelenamento: Prodotti caustici Farmaci analgesici Farmaci attivi sul S.N.C. Benzodiazepine Alcool etilico Tarmicidi Detergenti non caustici CO Funghi Farmaci per lapparato GI Altri agenti

17 AVVELENAMENTI DA INGESTIONE interpellare i centri antiveleni e comunicare: Se il paziente ha vomitato e descrivere il vomito Una descrizione accurata dei segni e sintomi Riferire di ogni recipiente presente sul luogo dellavvelenamento Se ci sono dubbi sulla cura adatta da intraprendere

18 SINTOMI E SEGNI SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA INGESTIONE Bruciature o macchie intorno la bocca del paziente Bruciature o macchie intorno la bocca del paziente Odori insoliti dellalito, del corpo, sugli abiti del paziente o sul luogo dellincidente Odori insoliti dellalito, del corpo, sugli abiti del paziente o sul luogo dellincidente Respirazione anomala Respirazione anomala Frequenza e tipo di polso anomali Frequenza e tipo di polso anomali Sudorazione abbondante Sudorazione abbondante Pupille dilatate o ristrette Pupille dilatate o ristrette Lacrimazione abbondante Lacrimazione abbondante

19 SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA INGESTIONE Salivazione abbondante Salivazione abbondante Dolore alla bocca o deglutizione dolorosa Dolore alla bocca o deglutizione dolorosa Dolore addominale Dolore addominale Nausea Nausea Dilatazione addominale Dilatazione addominale Conati e vomito Conati e vomito Diarrea Diarrea Convulsioni Convulsioni Stato di coscienza alterato Stato di coscienza alterato Segni di shock Segni di shock

20 AVVELENAMENTO DA INGESTIONE TERAPIA DURGENZA Diluire il veleno allinterno dello stomaco Diluire il veleno allinterno dello stomaco Provocare il vomito* Provocare il vomito* Mettersi in contatto con il centro antiveleno e seguirne le direttive Mettersi in contatto con il centro antiveleno e seguirne le direttive Iniziare il trasporto verso lospedale mantenendo il paziente in posizione di sicurezza Iniziare il trasporto verso lospedale mantenendo il paziente in posizione di sicurezza

21 Avvelenamento da inalazione monossido di carbonio Il monossido di carbonio è un gas inodoro e incolore prodotto dallincompleta combustione del carbonio contenuto in alcune sostanze Il monossido di carbonio è un gas inodoro e incolore prodotto dallincompleta combustione del carbonio contenuto in alcune sostanze

22 Avvelenamento da monossido di carbonio Il monossido di carbonio si lega all emoglobina del sangue e impedisce il trasporto dellossigeno Accade dove le stufe sono usate in ambienti non ventilati

23 Avvelenamento da CO segni e sintomi vertigini, confusione, mal di testa parziale o completa Incoscienza Arresto respiratorio improvviso la cute può essere pallida, Le mucose rosse sono un segno tardivo post-mortem

24 SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA INALAZIONE Respiro breve Respiro breve Tosse Tosse Tachicardia o bradicardia Tachicardia o bradicardia Occhi rossi sensazione di bruciore Occhi rossi sensazione di bruciore Bruciore alla bocca, al naso, alla gola o al torace Bruciore alla bocca, al naso, alla gola o al torace Bruciature o prurito (ascelle, inguine, parti umide del corpo) Bruciature o prurito (ascelle, inguine, parti umide del corpo) Emicrania Emicrania Nausea, vomito Nausea, vomito Cianosi Cianosi Perdita di conoscenza o stato alterato Perdita di conoscenza o stato alterato

25 Avvelenamento da CO trattamento in emergenza Rimuovere velocemente il paziente dal luogo del ritrovamento Rimuovere velocemente il paziente dal luogo del ritrovamento Porre attenzione alla propria salute Porre attenzione alla propria salute Somministrare ossigeno ad alte concentrazioni Somministrare ossigeno ad alte concentrazioni Mantenere pervie le vie aeree Mantenere pervie le vie aeree Supportare il respiro e dare cure per lo stato di incoscienza se necessario Supportare il respiro e dare cure per lo stato di incoscienza se necessario Trasportarlo in ospedale nel più breve tempo possibile Trasportarlo in ospedale nel più breve tempo possibile

26 AVVELENAMENTI DA SOSTANZE ASSORBITE* * ATTRAVERSO LA PELLE INTEGRA

27 SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA SOSTANZE ASSORBITE : Reazioni cutanee Reazioni cutanee Prurito Prurito Irritazione agli occhi Irritazione agli occhi Emicrania Emicrania Temperatura cutanea elevata Temperatura cutanea elevata Alterata frequenza cardiaca e respiratoria Alterata frequenza cardiaca e respiratoria Shock anafilattico Shock anafilattico

28 Allontanamento del paziente dalla fonte di veleno Allontanamento del paziente dalla fonte di veleno Detersione immediata di tutte le zone del corpo che sono state esposte allazione della sostanza tossica Detersione immediata di tutte le zone del corpo che sono state esposte allazione della sostanza tossica AVVELENAMENTO PER ASSORBIMENTO TERAPIA DURGENZA

29 AVVELENAMENTO PER INIEZIONE* *ATTRAVERSO I TESSUTI E IL CICLO EMATICO

30 SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA SOSTANZE INIETTATE Stato di coscienza alterato Stato di coscienza alterato Segni evidenti delle punture o morsi sulla pelle Segni evidenti delle punture o morsi sulla pelle Pelle macchiata a chiazze Pelle macchiata a chiazze Dolore e prurito localizzato Dolore e prurito localizzato Intorpidimento di un arto o di una parte del corpo Intorpidimento di un arto o di una parte del corpo Gonfiore o formazione di vesciche nel punto diniezione Gonfiore o formazione di vesciche nel punto diniezione

31 SINTOMI E SEGNI DI AVVELENAMENTO DA SOSTANZE INIETTATE Debolezza o collasso Debolezza o collasso Emicrania e vertigine Emicrania e vertigine Crampi muscolari, costrizione toracica Crampi muscolari, costrizione toracica Difficoltà di respirazione Difficoltà di respirazione Sudorazione ed aumento della salivazione Sudorazione ed aumento della salivazione Shock anafilattico Shock anafilattico

32 AVVELENAMENTO PER INIEZIONE TERAPIA DURGENZA Contattare la struttura medica di supporto e il centro antiveleni locale Contattare la struttura medica di supporto e il centro antiveleni locale Curare lo shock Curare lo shock Eliminare i pungiglioni e il sacco contenente il veleno Eliminare i pungiglioni e il sacco contenente il veleno Se la parte colpita è arto, porre un laccio sopra di esso Se la parte colpita è arto, porre un laccio sopra di esso Porre una borsa di ghiaccio sulla zona punta o morsa Porre una borsa di ghiaccio sulla zona punta o morsa Mantenere larto immobilizzato Mantenere larto immobilizzato

33 Segni sintomi dopo morsi di serpente Morso evidente sulla pelle o semplicemente un cambio di colore della pelle nel punto colpito Morso evidente sulla pelle o semplicemente un cambio di colore della pelle nel punto colpito Dolore e gonfiore nellaria del morso (da 30 sino a parecchie ore dopo) Dolore e gonfiore nellaria del morso (da 30 sino a parecchie ore dopo) Tachicardia e respirazione faticosa Tachicardia e respirazione faticosa Stato di debolezza generale Stato di debolezza generale Vista debole e faticosa Vista debole e faticosa Nausea o vomito Nausea o vomito Convulsioni Convulsioni

34 TERAPIA DURGENZA DOPO MORSO DI SERPENTE Mantenere calmo il paziente Mantenere calmo il paziente Curare lo shock Curare lo shock Contattare il centro antiveleno Contattare il centro antiveleno Localizzare i segni dei denti e detergere la zona Localizzare i segni dei denti e detergere la zona Immobilizzare qualsiasi estremità morsa; fare un bendaggio compressivo di tutto larto quale rimedio contro lassorbimento ematico e linfatico Immobilizzare qualsiasi estremità morsa; fare un bendaggio compressivo di tutto larto quale rimedio contro lassorbimento ematico e linfatico

35 TERAPIA DURGENZA DOPO MORSO DI SERPENTE Trasportare il paziente monitorando i segni vitali Trasportare il paziente monitorando i segni vitali Non porre borse di ghiaccio sulla parte colpita Non porre borse di ghiaccio sulla parte colpita Non incidere il morso, ne succhiare con la bocca o spremere il veleno Non incidere il morso, ne succhiare con la bocca o spremere il veleno


Scaricare ppt "Emergenze mediche Università degli Studi di Catania Corso di laurea in Medicina e Chirurgia Corso integrato di Emergenze Medico Chirurgiche Anestesiologia."

Presentazioni simili


Annunci Google