La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIGESTIONE Trasformazione di sostanze chimiche complesse in sostanze semplici, assorbibili dall'epitelio intestinale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIGESTIONE Trasformazione di sostanze chimiche complesse in sostanze semplici, assorbibili dall'epitelio intestinale."— Transcript della presentazione:

1 DIGESTIONE Trasformazione di sostanze chimiche complesse in sostanze semplici, assorbibili dall'epitelio intestinale

2 CARBOIDRATILIPIDIPROTEINE Cavo oraleAmilasi salivare__ Stomaco_Lipasi gastricaPepsina Intestino tenue: - Bile_Sali biliari_ - Succo pancreaticoAmilasi pancreaticaLipasi pancreatica Tripsina Chimotripsina - Brush borderDisaccaridasi (es. Lattasi) _Peptidasi Glucosio, galattosio ecc. Acidi grassi + Monogliceridi Aminoacidi

3 MALNUTRIZIONE MALDIGESTIONE MALASSORBIMENTO

4 SINDROMI DA MALASSORBIMENTO A)- MALASSORBIMENTO PRE-EPITELIALE B)- MALASSORBIMENTO EPITELIALE 1)Malassorbimento selettivo 2)Malassorbimento globale C)- MALASSORBIMENTO POST-EPITELIALE

5 SINDROMI DA MALASSORBIMENTO Classificazione eziologica Ipersecrezione acida Insufficienza pancreatica Resezione gastrica Ridotta disponibilità sali biliari Proliferazione batterica Deficit congenito di enterochinasi A) PRE-EPITELIALE O INTRALUMINALE

6 SINDROMI DA MALASSORBIMENTO Classificazione eziologica B) EPITELIALE O INTESTINALE Malassorbimento selettivo Malassorbimento globale

7 SINDROMI da MALASSORBIMENTO Malassorbimento selettivo - deficit enzimatici congeniti - deficit del trasporto di aminoacidi - a – ß lipoproteinemia - Malassorbimento Vit. B12

8 SINDROMI da MALASSORBIMENTO Malassorbimento globale - M. celiaco, sprue tropicale - M. di Whipple - Granulomatosi intestinale - Mal. Immunoproliferative - Resezioni chirurgiche - Alterazioni ischemiche - Parassitosi intestinali - Iatrogene (antimitotici, Rx, neomicina)

9 SINDROMI DA MALASSORBIMENTO C) – MALASSORBIMENTO POST-EPITELIALE - linfangectasia intestinale - pericardite costrittiva, scompenso congestizio - ipertensione portale

10 SINTOMI CLINICI PRECOCI DEL MALASSORBIMENTO modificazioni lievi dell'alvo astenia atrofia dei margini linguali deficit staturale nei bambini

11 SINTOMI CLINICI DEL MALASSORBIMENTO crisi tetaniche anemia glossite ecchimosi edemi diffusi

12 SINTOMI CLINICI CONCLAMATI DEL MALASSORBIMENTO steatorrea feci voluminose distensione addominale dimagramento atrofia muscolare anoressia

13 SINTOMI E SEGNI CORRELATI A DEFICIT SPECIFICI DELL'ASSORBIMENTO (I) Carboidrati Lipidi Protidi Calcio, magnesio, vitamina D Vitamina E Diarrea, meteorismo Steatorrea, arresto della crescita, dimagramento Ipostaturismo, astenia, ipotrofia muscolare, edemi, ascite Tetania, crampi, spasmi, dolori ossei, fratture, rachitismo, osteopenia Sterilità, impotenza

14 SINTOMI E SEGNI CORRELATI A DEFICIT SPECIFICI DELL'ASSORBIMENTO (II) Vitamina A Vitamina K Vit. B1, B6, B12; ferro; acido folico Zinco Magnesio, sodio, potassio Cecità notturna, ipercheratosi Ecchimosi, emorragie Astenia, glossite, cheilite, neurite Afte, dermatiti Astenia, crampi, ipotonia, iporeflessia, aritmie

15 S. da MALASSORBIMENTO Aspetti clinici SINTOMODEFICIT DI ASSORBIMENTO DIAGNOSTICA STEATORREALIPIDIGRASSI FECALI, COLESTEROLO, TRIGLICERIDI EDEMI, DIMAGRAMENTO, ATROFIA MUSCOLARE PROTEINEPROTEINE TOTALI, ALBUMINEMIA METEORISMO, BORBORIGMI CARBOIDRATITEST AL LATTOSIO, H2 BREATH TEST

16 S. da MALASSORBIMENTO Aspetti clinici SINTOMODEFICIT DI ASSORBIMENTO DIAGNOSTICA ANEMIAFE, VIT. B12, FOLATIEMOCROMO SIDEREMIA, B12, FOLATI SIER. TEST DI SCHILLING GLOSSITEVIT. B12 e AB12, FOLATI SIER. CAROTENE PLASM. TETANIACa ++CALCEMIA OSTEOPOROSI / OSTEOMALACIA Ca ++ VIT. D CALCEMIA, FOSF.ALC., Rx OSSO, MOC ECCHIMOSI, PETECCHIE VIT. KTEMPO DI PROTROMBINA

17 DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE FUNZIONALE DELLA STEATORREA Test allo xilosio Tests pancreatici –stimolo con secretina –tubeless tests (PABA, pancreo-lauryl)

18 Malattia celiaca DEFINIZIONE La Malattia Celiaca o Enteropatia glutine-dipendente è caratterizzata da alterazioni della mucosa dell'intestino tenue indotte, in soggetti geneticamente predisposti, dall'ingestione di glutine con la dieta

19 EPIDEMIOLOGIA Diffusa in tutto il mondo, maggiormente presente in Europa, Nord-America, Australia Prevalenza variabile –1:950 in Svezia –1:700 in Scozia –1:300 nella popolazione generale Rapporto femmine/maschi 2/1 Età d'esordio –Infanzia: nei primi due anni di vita –Età adulta: sesso femminile anni (gravidanze) sesso maschile anni CASI SINTOMATICI

20 GENETICA C'è una evidente predisposizione familiare alla malattia La frequenza di malattia nei familiari di I grado varia dal 2 al 20% La trasmissione della malattia non è di tipo mendeliano, indicando il possibile coinvolgimento di più geni Gemelli omozigoti mostrano concordanza di malattia solo nel 75% dei casi, suggerendo che fattori ambientali abbiano un ruolo rilevante

21 MORBO CELIACO Ipotesi patogenetiche a)enzimatica: carenza di peptidasi per il glutine b)immunologica: anomala risposta immunitaria al glutine Infez. da rotavirus frequente fattore scatenante

22 PATOGENESI (I) Nella celiachia –la favorevole risposta agli steroidi –la somiglianza delle lesioni mucose intestinali con quelle della "graft versus host disease" (GVHD) –la presenza del siero di anticorpi specifici antigliadina (AGA) e antiendomisio (EmA) –l'aumento dell'infiltrato linfomonocitario nella lamina propria della mucosa intestinale –l'attivazione dei T linfociti e produzione di citochine infiammatorie supportano l'ipotesi di un meccanismo immunologico alla base della malattia

23 PATOGENESI (II) GLUTINE SUSCETTIBILITA' GENETICA MALATTIA CELIACA Fattore aggiuntivo (processo infettivo, gravidanza, stress, chirurgia)

24 QUADRI CLINICI CLASSICO –Sindrome da malassorbimento PAUCI O MONOSINTOMATICO –Sintomi isolati, intestinali o extraintestinali SILENTE –Asintomatico

25 QUADRO MONO O PAUCISINTOMATICO (II) SINTOMI O SEGNI EXTRAINTESTINALI Anemia sideropenica o macrocitica Petecchie, ecchimosi, deficit della coagulazione Dolori ossei, fratture, ipostaturismo, osteoporosi, rachitismo Stomatite aftosa, ipoplasia dentale Aborti, parti prematuri, amenorrea, infertilità Depressione

26 DIAGNOSI DI MALATTIA CELIACA CRITERI INDISPENSABILI BIOPSIA INTESTINALE COMPATIBILE RISPOSTA ALLA DIETA PRIVA DI GLUTINE +

27 INDICAZIONI ALLA BIOPSIA INTESTINALE Pazienti con sindrome da malassorbimento Pazienti con sintomi o segni isolati, non classici, con positività per antiendomisio (EmA) o antitransglutaminasi Soggetti a "rischio" (familiari o pazienti con malattie notoriamente associate alla celiachia) sintomatici anticorpi positivi Soggetti positivi per EMA in screening di popolazione

28 MODALITA' DI ESECUZIONE DELLA BIOPSIA DIGIUNALE capsula di Crosby microsonde biopsia perendoscopica al Treiz

29 COMPLICANZE Linfoma Atrofia splenica Digiuno-ileite ulcerativa Sprue refrattaria e collagenosica Altre neoplasie

30 TRATTAMENTO DEL M. CELIACO rispostanon risposta risultato stabile peggioramento col tempo linfoma refrattarietà terapia steroidea sprue collagenosicarisposta dieta priva di glutine

31 SINDROMI DA MALASSORBIMENTO Terapia di supporto ferro, folati e vit. B12 parenterali supplementi vitaminici liposolubili (A,D,K) correzione squilibri elettrolitici infusioni di albumina eventuale dieta con MCT


Scaricare ppt "DIGESTIONE Trasformazione di sostanze chimiche complesse in sostanze semplici, assorbibili dall'epitelio intestinale."

Presentazioni simili


Annunci Google