La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Michela Coccia Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti ANCONA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Michela Coccia Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti ANCONA."— Transcript della presentazione:

1 Michela Coccia Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti ANCONA

2 VariableTUMOR GROUP-MEAN (SD)CVA GROUP-MEAN (SD)P Total admission FIM61.0(26.2)57.1(21.2).36 Total discharge FIM84.7(29.5)86.2(21.7).74 Total FIM change23.6(18.1)29.1(16.2).08 Change ADL8.3(6.6)10.8(6.5).03* Change MOB7.8(6.2)8.8(5.6).34 Change COG5.3(5.4)6.0(4.6).46 Total FIM efficiency Huang, 1998 Studio retrospettivo caso-controllo 63 pz FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis The similarity of impairments can produce similar changes in functional status and rehabilitation outcome despite differences in origin of deficits The similarity of impairments can produce similar changes in functional status and rehabilitation outcome despite differences in origin of deficits

3 Huang, 1998 FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis *p<0.5 Days LOS Setting at discharge

4 VariableTUMOR GROUP-MEANBI GROUP-MEANP Total admission FIM Total discharge FIM Total FIM change Total FIM efficiency Huang, 2000 Studio retrospettivo caso-controllo 78 pz FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis Inpatients rehabilitation of brain tumor patients seems justified as an effective means for improving function and faciliting discharge to a community setting. Inpatients rehabilitation of brain tumor patients seems justified as an effective means for improving function and faciliting discharge to a community setting.

5 Huang, 2000 FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis *p<0.01 Days LOS Setting at discharge *p<0.05

6 Decisions regarding the provision of inpatient rehabilitation should not based solely on the tumor type. The smaller motor gains seen with recurrent tumors have implications for discharge planning and family counseling regarding need for assistance. Decisions regarding the provision of inpatient rehabilitation should not based solely on the tumor type. The smaller motor gains seen with recurrent tumors have implications for discharge planning and family counseling regarding need for assistance. Marciniak, 2001 Studio descrittivo retrospettivo 132 pz FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis Motor gain efficiency Cognitive gain efficiency 0 0,5 0,75 0, ,5 0,75 0,25 1

7 VariableGlioma Group Mean(DS) Meningioma Group Mean(DS) Stroke Group Mean(DS) P Total admission FIM68.2(24.2)80.7(28)70.4(30.1).16 Total discharge FIM80.7(29.5)90.3(34.5)87.8(30.5).76 Total FIM change17.2(6.71)17.9(17.3)21.8(18.4).047 LOS Effectiveness31.4(13)36.1(30.2)38.7(30.6).7 Efficiency1.39(0.6)1.61(1.69)0.59(0.62).001 Greenberg, 2001 Studio prospettico controllato 168 tumori vs 1660 stroke FUNCTIONAL OUTCOME AFTER BRAIN TUMOR: a comparative analysis

8 Despite the potential problems that may limit participation in rehabilitation interventions, we found that those patients receiving concomitant radiation treatment had a significantly better FIM efficiency score. Marciniak, 2001 Patients receiving radiation did not differ in degree of improvement from those not undergoing these therapy score. Cole, 2000 Patients receiving radiation did not differ in degree of improvement from those not undergoing these therapy score. Cole, 2000

9 1. The functional outcome studies confirm that rehabilitation in inpatient setting can result in improved function 2. Patients with brain tumors have comparable rates of functional gains as other models of neurologic disability such as stroke or TBI 3.The tumor type and location of lesion do not appear to significantly impact functional outcome 4. Brain tumor patients have comparable or shorter LOS than their neurologic counterparts 5. Individuals with brain tumors achieve equal, or better, discharge to community rates as other models of neurologic impairment 6.Concomitant tumor treatment does not appear to adversely affect functional outcome. Huang, 2001

10 -Ini Influenza sulloutcome funzionale del tipo di tumore Indicatori di prognosi funzionale Mantenimento del guadagno funzionale raggiunto Efficacia di altre tipologie di setting Impatto sulla qualità di vita

11 Bilancio clinico e funzionale Prognosi funzionale Obiettivi a lungo termine Obiettivi a medio-breve termine Programma di trattamento Declino funzionale progressivo Adattamento alla modifica costante della disabilità emergente Presenza di fragilità Declino funzionale progressivo Adattamento alla modifica costante della disabilità emergente Presenza di fragilità

12 Età<60 anni Karnofsky Performance Scale > 70 Profilo cognitivo Tumore primario Blackinton, 2001

13 Mean FIM score Mean DRS score Mean KPS score Mean FACT-BR score Huang, 2001 Although patients functional abilities improve significantly from admission to discharge in all tumor types, how patients perceive this improvement relative to their perceived quality of life would be of interest.

14 Mainio, 2005 Litofsky, 2004 La depressione ha un impatto significativo sulloutcome funzionale e la qualità della vita nei pazienti con neoplasia cerebrale.

15 Prevalenza: 50-80% Prevalenza: 50-80% I sintomi depressivi sono frequenti immediatamente dopo la I sintomi depressivi sono frequenti immediatamente dopo la chirurgia e la frequenza aumenta nei 6 mesi successivi chirurgia e la frequenza aumenta nei 6 mesi successivi La concordanza fra la diagnosi di depressione da parte del medico La concordanza fra la diagnosi di depressione da parte del medico ed i sintomi riferiti dal paziente è bassa ed i sintomi riferiti dal paziente è bassa Sovrapposizione fra sintomi depressivi ed organici Sovrapposizione fra sintomi depressivi ed organici Il trattamento farmacologico viene somministrato al 60% dei pz in Il trattamento farmacologico viene somministrato al 60% dei pz in cui il medico fa diagnosi di depressione. Il 15% dei pazienti con cui il medico fa diagnosi di depressione. Il 15% dei pazienti con sintomi depressivi viene trattato farmacologicamente sintomi depressivi viene trattato farmacologicamente Mainio, 2005 Litofsky, 2004

16 Neurologic deficits (%) in patients with brain tumors Cognitive changes Hemiparesis Visuo-perceptual deficit Sensory loss Neurogenic bowel/bladder Cranial nerve palsy Dysarthria Dysphagia Aphasia Ataxia Diplopia Blackinton, 2001

17 ENCEFALOPATIA ACUTA: mal di testa sonnolenza, peggioramento compromissione cognitiva A 1-6 MESI: Disturbi mnesici ed attentivi A 1 ANNO: Disturbi mnesici ed attentivi; Deterioramento cognitivo globale (irreversibile, radionecrosi locale, atrofia cerebrale) Nel glioma a basso grado compaiono per RT totale o ad alte dosi In quelli ad alto grado la neoplasia stessa gioca un ruolo predominante sulla compromissione cognitiva ENCEFALOPATIA ACUTA: mal di testa sonnolenza, peggioramento compromissione cognitiva A 1-6 MESI: Disturbi mnesici ed attentivi A 1 ANNO: Disturbi mnesici ed attentivi; Deterioramento cognitivo globale (irreversibile, radionecrosi locale, atrofia cerebrale) Nel glioma a basso grado compaiono per RT totale o ad alte dosi In quelli ad alto grado la neoplasia stessa gioca un ruolo predominante sulla compromissione cognitiva ANTIEPILETTICI: deficit velocità di elaborazione delle informazioni CORTISONE: disturbi dellumore e psicosi; riduzione edema cerebrale ANTIEPILETTICI: deficit velocità di elaborazione delle informazioni CORTISONE: disturbi dellumore e psicosi; riduzione edema cerebrale

18 La compromissione delle abilità cognitive, incide in maniera marcata sulla disabilità ed aumenta il La compromissione delle abilità cognitive, incide in maniera marcata sulla disabilità ed aumenta il carico assistenziale. carico assistenziale. La compromissione delle abilità cognitive, che in fase terminale può condurre alla demenza, La compromissione delle abilità cognitive, che in fase terminale può condurre alla demenza, condiziona negativamente la QoL correlata allo stato di salute (HRQOL) del pz condiziona negativamente la QoL correlata allo stato di salute (HRQOL) del pz Il profilo cognitivo ha un significato prognostico indipendente nei pz con glioma così come letà, Il profilo cognitivo ha un significato prognostico indipendente nei pz con glioma così come letà, listologia e il KPS listologia e il KPS Il razionale per la scelta di un trattamento potrebbe essere messo in relazione agli effetti collaterali Il razionale per la scelta di un trattamento potrebbe essere messo in relazione agli effetti collaterali cognitivi cognitivi Il deterioramento delle abilità cognitive può indicare la progressione del tumore Il deterioramento delle abilità cognitive può indicare la progressione del tumore Hahn, 2003

19 Every neurologist with experience must now agree that the localizing value of mental symptoms in cases of cerebral tumor is practically nil Kinnier Wilson. Discussion on the mental symptoms associated with cerebral tumors, 1931

20 Il profilo neuropsicologico dei soggetti con neoplasia cerebrale inequivocabilmente diverso dai profili dei soggetti con lesioni vascolari assimilabili per sede ed estensione La compromissione cognitiva correlata a neoplasia cerebrale è generalmente più lieve rispetto a quella determinata da un ictus Anderson, 1990 Nelle neoplasie dellemisfero sinistro, le caratteristiche del disturbo afasico sembrano essere indipendenti dalla sede del tumore: tutti i pazienti presentano un disturbo anomico I disturbi cognitivi nei pazienti con neoplasie frontali o temporali sembrano indistinguibili

21 DIVERSI PATTERN di riorganizzazione indotti dal glioma: Esiste uninterazione dinamica fra la storia naturale del tumore ed il processo di adattamento cerebrale H. Duffau, Lancet 2005

22

23 Le lesioni a lento accrescimento inducono un progressivo adattamento dei network cerebrali Riorganizzazione funzionale acuta DURANTE la RESEZIONE per ipereccitabilita locoregionale Interessa prevalentemente aree omologhe dellemisfero controlaterale

24 Postoperative fMRI scans showing the activations within the SMA and premotor cortex contralateral to the lesion Postoperative coronal (A) and axial (B) fMRI during a motor task of the right hand after a total resection of an LGG involving the left SMA, which has generated a transient SMA syndrome followed by complete recovery. In addition to a classical activation of the left central area, this fMRI shows a recruitment of the contralesional SMA (small arrow) and premotor cortex (big arrow), likely implicated in the postsurgical functional compensation. Ridistribuzione funzionale tra due consecutivi interventi di rimozione di LGG Duffau, Denvil, Capelle, JNNP 2002 CHIRURGIA DINAMICA Indotta dalla persistenza del tumore Indotta dallatto chirurgico Resezione totale senza deficit neurologico La riorganizzazione peritumorale prechirurgica può essere insufficiente a mantenere la funzione, in quanto la resezione chirurgica può aver asportato zone peri o intratumorali silenti ma funzionalmente attive: si verifica un danno neurologico il cui recupero (da 1 a 3 mesi) può essere spiegato solo dal rinforzo dei meccanismi locoregionali di reshaping o dal reclutamento di nuove aree remote.


Scaricare ppt "Michela Coccia Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti ANCONA."

Presentazioni simili


Annunci Google