La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Organizzazione ad alta affidabilità: il consenso informato ed il diritto allinformazione - Azienda ASL Roma B Tatiana Fabbri dr. Vittorio Bonavita Direttore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Organizzazione ad alta affidabilità: il consenso informato ed il diritto allinformazione - Azienda ASL Roma B Tatiana Fabbri dr. Vittorio Bonavita Direttore."— Transcript della presentazione:

1 Organizzazione ad alta affidabilità: il consenso informato ed il diritto allinformazione - Azienda ASL Roma B Tatiana Fabbri dr. Vittorio Bonavita Direttore Generale ASL Roma B dr. Enrico Piroli Direttore Sanitario ASL Roma B Gabriella Nasi Maurizio Musolino M.G. Scazzola dr.ssa Lucia Vecchio UOC Qualità e Risk Management. ASL Roma B

2 Il consenso informato costituisce un momento imprescindibile nella dinamica di svolgimento della attività medica. Linstaurazione del dialogo medico-paziente è volto a garantire la persona, non più oggetto, ma soggetto portatore di una propria identità e di una propria dignità.

3 In Italia i principi ispiratori della materia in esame sono contenuti negli artt. 50 c.p.(consenso dellavente diritto) e 54 c.p (stato di necessità) e nella Costituzione agli artt. 2,13,32 che pongono in risalto due diritti fondamentali della persona: -lautodeterminazione -la salute.

4 Le informazioni fornite dai medici ai pazienti prima di un qualsivoglia trattamento sanitario (che non sia obbligatorio) devono soddisfare pienamente, ed ispirarsi ai più nobili principi delletica e della deontologia in modo da rendere il paziente partecipe delle decisioni che lo riguardano, ponendo le basi per uneffettiva alleanza tra medico e paziente.

5 Per giurisprudenza ormai consolidata, difatti moduli generici prestampati non liberano i medici dallonere del consenso informato, né dalle responsabilità, penale e civile, ad esso connesse

6 In particolare la sentenza del Tribunale di Venezia III sez. civile 24/06/2004, stabilisce che: il consenso informato deve essere frutto di una relazione interpersonale tra i sanitari ed il paziente sviluppata sulla base di uninformativa coerente allo stato…

7 Obiettivo definire una procedura unica per le UU.OO. afferenti alla Asl Roma B per la predisposizione di modelli standardizzati per lacquisizione del consenso informato per lArea Medica, Chirurgica ed Area dei Servizi

8 Materiali Letteratura scientifica, Modelli preesistenti.

9 Fasi del progetto raccolta modulistica sul consenso informato attualmente in uso nei servizi sanitari dellAzienda; verifica dei requisiti della modulistica utilizzata; realizzazione di una procedura aziendale per la gestione dellinformazione ed applicazione del consenso; realizzazione dei modelli di consenso per Area Medica; Area Chirurgica ed Area dei Servizi; corso di formazione per gli operatori sanitari.

10 Alcuni dati essenziali da includere nella dichiarazione Generalità del paziente Caratteristiche del trattamento Benefici previsti Rischi e complicanze previsti Rischi derivati dalla mancata esecuzione del trattamento Eventuali alternative

11 durata del ricovero Nominativi e qualifiche di coloro che eseguiranno il trattamento Eventuali persone da informare Raccomandazioni per il paziente Data di rilascio dellinformazione e del consenso Sottoscrizione del paziente Sottoscrizione dellinformatore

12 Le condizioni fondamentali che contraddistinguono il consenso informato sono: qualità dellinformazione, comprensione dellinformazione, libertà decisionale del paziente, capacità decisionale del paziente.

13 1 Risultato Redazione di un modello unico per la raccolta del consenso informato", con la valutazione mediante gli indicatori di risultato.

14 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Organizzazione ad alta affidabilità: il consenso informato ed il diritto allinformazione - Azienda ASL Roma B Tatiana Fabbri dr. Vittorio Bonavita Direttore."

Presentazioni simili


Annunci Google