La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri 37° Congresso Nazionale ANMDO Bologna 10 giugno 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri 37° Congresso Nazionale ANMDO Bologna 10 giugno 2011."— Transcript della presentazione:

1 I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri 37° Congresso Nazionale ANMDO Bologna 10 giugno 2011

2 Lefficienza e lefficacia degli strumenti e dei servizi di sicurezza posti a protezione di una struttura ospedaliera, sono strettamente correlate ai risultati di una accurata analisi dei rischi di safety e security e da un esame dettagliato delle caratteristiche dellinsediamento da proteggere, valutando, di volta in volta, linterazione ottimale di procedure di sicurezza, difese fisiche e difese elettroniche I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

3 …pertanto, il ricorso alle tecnologie più sofisticate anche se innovative, deve necessariamente integrarsi con la professionalità del personale di vigilanza interno ed esterno - rispetto di regole comportamentali e istruzioni operative – e con laggiornamento periodico del sistema di sicurezza nel suo complesso - procedure e tecnologie -, per garantire elevati standard qualitativi in termini di riduzione dei rischi I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

4 …inoltre, prima di ipotizzare lintroduzione di tecnologie innovative, è necessario considerare una eventuale riqualificazione degli impianti esistenti, perché molto spesso le criticità sono determinate da una non corretta configurazione degli apparati -es. sensori e telecamere- e dalla necessità di aggiornamento dei sw gestionali che ne governano il funzionamento I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

5 I sistemi di telegestione allarmi e videosorveglianza Oggi esistono diversi sistemi di supervisione allarmi e videosorveglianza, che possono assicurare ottime performances gestionali, a condizione però che siano connessi tra di loro: sia sotto il profilo impiantisitico: telecamere collegate ai sensori e alle aree di allarme, motion detection senza falsi allarmi, analisi comportamentale C1.wmv INT2.wmv INTN.wmv S1.wmvC1.wmvINT2.wmv INTN.wmvS1.wmv I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

6 Analisi Comportamentale 1

7 Analisi Comportamentale 2

8 Analisi Comportamentale 3

9 Analisi Comportamentale 4

10 Sia sotto il profilo gestionale: Sw con mappe grafiche interattive per la gestione di qualsiasi tipo di allarme e ricezione automatica delle immagini provenienti dalle zone interessate da eventi barre dei menu e degli strumenti planimetria del sito pulsanti di servizio per il comando di funzioni pulsanti animati: - per avviso di allarmi e anomalie - per comando dello zoom

11 Se non si evidenziano queste necessità di tipo impiantistico e gestionale prima della progettazione, si rischia di vanificare linvestimento effettuato – spesso consistente - in tecnologie, non utilizzabili pienamente da chi deve poi intervenire tempestivamente a fronte di emergenze di vario genere I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

12 Tipologie di servizi di sicurezza integrati con le tecnologie: Servizi di vigilanza fissa: controllo accessi e reception, presidio fisso presso pronto soccorso. Servizi di vigilanza mobile: pattugliamenti periodici interni ed esterni, pronto intervento anche con autopattuglie esterne. Telegestione (integrata) locale e remotizzata di: sistemi di videosorveglianza telecamere megapixel, impianti di allarme intrusione, incendio, tecnologici, telesoccorso con localizzazione satellitare Skywalking Coopservice, controllo accessi, videocitofonia videocitofoni in rete.telecamere megapixelSkywalking Coopservice videocitofoni in rete I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

13 Sky Walking Coopservice Localizzatore GPS portatile Tra i vari prodotti scaturiti dalla attività di ricerca di Coopservice, ultimo nato è il servizio di localizzazione satellitare con apparati gps portatili, finalizzato a facilitare il ritrovamento di persone in caso di emergenza o più semplicemente per ottenere il tracciato dei percorsi fatti per finalità sportive

14 Obiettivi dei servizi di sicurezza Sicurezza delle persone Sicurezza delle cose Prevenzione di eventi accidentali Sicurezza degli accessi e dei parcheggi Dotare lOspedale di strumentazioni facilmente manutenzionabili, di efficacia elevata e con garanzie di aggiornabilità dei sistemi in grado di controllare efficacemente ambienti non presidiati dal personale interno Creare una strumentazione di base facilmente ampliabile o riconfigurabile per evoluzioni ed esigenze successive Poter disporre di documentazioni certe su fatti avvenuti. I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

15 Le attività di vigilanza e controllo possono essere effettuate a tre livelli, introducendo: un primo livello di filtro e controllo agli ingressi del complesso ospedaliero, un secondo livello mediante pattugliamento costante interno, un terzo livello appoggiato a sofisticati sistemi tecnologici, che in pratica potenziano ed estendono sulle 24 ore la capacità e la possibilità di sorvegliare specifiche aree a rischio I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

16 La architettura integrata dei sottosistemi tecnologici Lintegrazione delle tecnologie di monitoraggio, può anche consentire di ridurre il monte ore di presidio umano, non solo senza ridurre la efficacia della protezione, ma anche accrescendola, grazie alla introduzione di due regole fondamentali nella gestione della sicurezza: effettuazione di controlli mirati solo in caso di allarme o situazioni sospette effettuazione di controlli casuali per creare leffetto deterrenza nei confronti di eventuali malintenzionati ed aumentare la probabilità di individuare anomalie ambientali nella loro fase iniziale I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

17 Le caratteristiche generali del sistema tecnologico semplicità duso espandibilità e compatibilità modularità degli apparati estrema affidabilità integrazione possibile I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri

18 Conclusioni Da un sapiente accostamento di presidi ed interventi casuali, di tecnologie di monitoraggio presenti in modo capillare nella struttura sanitaria, può nascere una architettura integrata, che dovrà permettere di intervenire in modo razionale e mirato in caso di necessità e creare un effetto deterrenza tale da mantenere il livello dei rischi entro limiti accettabili I nuovi strumenti per la sicurezza negli ambienti sanitari


Scaricare ppt "I nuovi strumenti per la sicurezza degli ambienti ospedalieri 37° Congresso Nazionale ANMDO Bologna 10 giugno 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google