La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Settimana Europea per La Salute e la Sicurezza sul Lavoro –Napoli 3 Novembre 2003 1 La Cultura della Prevenzione nella Scuola Il contributo delle conoscenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Settimana Europea per La Salute e la Sicurezza sul Lavoro –Napoli 3 Novembre 2003 1 La Cultura della Prevenzione nella Scuola Il contributo delle conoscenze."— Transcript della presentazione:

1 Settimana Europea per La Salute e la Sicurezza sul Lavoro –Napoli 3 Novembre La Cultura della Prevenzione nella Scuola Il contributo delle conoscenze e degli Esperti per la gestione dei percorsi di prevenzione

2 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Centralità della relazione pedagogica, affettiva e didattica tra docente e discente Contenuti del Sapere Abilità del Fare Percezioni dellEssere CONCETTIEMOZIONI SIGNIFICATI Esperti del Settore OSH

3 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Definizione generale: Non è soltanto una messe di informazioni e/o conoscenze disseminabile attraverso didattica frontale o laboratorio ma piuttosto proponibile come un insieme ordinato di valori che, a loro volta, discendono dal rispetto di taluni principi, cui segue la scelta di determinati atteggiamenti che orientano i comportamenti verso obiettivi di sicurezza. La Cultura della Prevenzione

4 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Principi Valori Atteggiamenti Comportamenti Obiettivi e percorsi della sicurezza La Cultura della Prevenzione

5 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre il rispetto dellintegrità psicofisica propria ed altrui il rispetto dellintegrità psicofisica propria ed altrui il rispetto dellintegrità degli oggetti con i quali si viene in contatto nel corso delle diverse attività. il rispetto dellintegrità degli oggetti con i quali si viene in contatto nel corso delle diverse attività. Principi e valori:

6 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Primi contenuti minimi identificati dal WG Concetto di pericolo, rischio, danno Concetto di pericolo, rischio, danno Processi di Valutazione del Rischio e consapevolezza delle conseguenze del proprio stile di vita e dei propri comportamenti Processi di Valutazione del Rischio e consapevolezza delle conseguenze del proprio stile di vita e dei propri comportamenti Studio delle interazioni complesse nei sistemi Uomo/Ambiente/Lavoro/Luoghi e Abitudini di Vita Studio delle interazioni complesse nei sistemi Uomo/Ambiente/Lavoro/Luoghi e Abitudini di Vita Ruolo di leggi, norme, regole, procedure nellorganizzazione sociale: responsabilità individuale e responsabilità sociale Ruolo di leggi, norme, regole, procedure nellorganizzazione sociale: responsabilità individuale e responsabilità sociale Analisi dei rapporti di causa/effetto in sistemi complessi, analisi degli errori e attuazione delle contromisure Analisi dei rapporti di causa/effetto in sistemi complessi, analisi degli errori e attuazione delle contromisure

7 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Questioni di metodo: da Cartesio in poi… PREVENIRE PREVEDERE Metodi Scientifici come strumenti di interpretazione del futuro Metodi Scientifici come strumenti di interpretazione del futuro Trasparenza e riproducibilità dei metodi sperimentali Trasparenza e riproducibilità dei metodi sperimentali Strumenti di riconoscimento degli errori, dei fattori di confondimento e delle mistificazioni Strumenti di riconoscimento degli errori, dei fattori di confondimento e delle mistificazioni

8 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Non sono lacuto di un tenore ma il risultato finale di un percorso sistemico integrato, un concerto di voci diverse sapientemente orchestrato Antonio Grieco Sicurezza e Prevenzione

9 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Il gioco delle parti: governare i conflitti di interessi Datore di lavoro Lavoratori Organi di Vigilanza OSH Professionals Trasparenza delle motivazioni dei procssi decisionali Trasparenza delle motivazioni dei procssi decisionali Consapevolezza delle conseguenze nella catena logica rischio residuo -> danno futuro Consapevolezza delle conseguenze nella catena logica rischio residuo -> danno futuro

10 L'educazione all'OSH nella scuola: i lavoratori di domani ROMA- 3 Ottobre 2003 ROMA- 3 Ottobre Strumenti operativi Commissione Nazionale Commissione Nazionale –Definire principi e metodi applicativi –Coordinare iniziative esistenti –Organizzare momenti di incontro, sintesi e consolidamento di quanto si sta facendo Rete istituzionale locale Rete istituzionale locale –Definire ruoli, compiti di direzione e coordinamento, responsabilità e autorità specifiche –Definire modalità di assegnazione delle risorse finanziarie disponibili Staff tecnico permanente di Istituto Staff tecnico permanente di Istituto –Supporto per inserimento nel P.O.F –Elaborazione Linee Guida in collaborazione con il Collegio dei docenti –Definizione dei contenuti e dei metodi, con elaborazione dei percorsi interdisciplinari e loro integrazione nei curricula e nei programmi comuni –Definizione dei ruoli e dei compiti operativi


Scaricare ppt "Settimana Europea per La Salute e la Sicurezza sul Lavoro –Napoli 3 Novembre 2003 1 La Cultura della Prevenzione nella Scuola Il contributo delle conoscenze."

Presentazioni simili


Annunci Google