La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il PRINCIPIO DI A. Martini. Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il PRINCIPIO DI A. Martini. Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta,"— Transcript della presentazione:

1 Il PRINCIPIO DI A. Martini

2 Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta,

3 Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto

4 Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto

5 Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto

6 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto

7 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

8 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

9 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

10 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

11 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

12 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

13 M (punto centrale) Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta, viaggino su una linea, uno verso laltro, con velocità di uguale intensità e di verso opposto V -V

14 M (punto centrale) Fino a questo momento il punto M è rimasto fermo nella sua posizione di equilibrio V -V

15 M (punto centrale) Vediamo che cosa capita a questo punto quando i due impulsi si sovrappongono V -V

16 M (punto centrale) Vediamo che cosa capita a questo punto quando i due impulsi si sovrappongono V -V

17 M (punto centrale) Vediamo che cosa capita a questo punto quando i due impulsi si sovrappongono

18 M (punto centrale) Allesterno della zona tratteggiata il mezzo assume ovviamente la forma dei due impulsi ma allinterno di questa zona ogni punto del mezzo riceve contemporaneamente dueistruzioni

19 M (punto centrale) Allesterno della zona tratteggiata il mezzo assume ovviamente la forma dei due impulsi ma allinterno di questa zona ogni punto del mezzo riceve contemporaneamente dueistruzioni

20 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

21 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

22 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

23 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

24 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui

25 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

26 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

27 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

28 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

29 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

30 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

31 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

32 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

33 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

34 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

35 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

36 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti Istruzione: Sollevati fino a qui Istruzione: Abbassati fino a qui Per seguire entrambe le istruzioni, il punto dovrebbe innalzarsi del tratto rosso e poi abbassarsi del tratto verde

37 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

38 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

39 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

40 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

41 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

42 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

43 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

44 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

45 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

46 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

47 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

48 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

49 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

50 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

51 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

52 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

53 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

54 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

55 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

56 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti

57 M (punto centrale) Vediamolo in dettaglio, per alcuni punti E così via...

58 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

59 M Consideriamo un altro punto

60 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

61 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

62 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

63 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

64 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

65 M (punto centrale) Consideriamo un altro punto

66 M (punto centrale) Questo è il profilo del mezzo quando viene raggiunto contemporaneamente dai due impulsi

67 M Nota che il punto M è sempre fermo!

68 M Nota che il punto M è sempre fermo! M

69 M (punto centrale) Quando i due impulsi sono sovrapposti tutto il mezzo è fermo

70 M (punto centrale) Quando i due impulsi sono sovrapposti tutto il mezzo è fermo

71 M (punto centrale) Poi i due impulsi proseguono il loro cammino

72 M

73 M

74 M

75 M

76 M

77 M E quando gli impulsi si sono oltrepassati il profilo è lopposto di quello precedente Gli impulsi sono in OPPOSIZIONE DI FASE

78 E il punto M è sempre fermo! M (punto centrale) Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

79 E il punto M è sempre fermo! M (punto centrale) Poi ogni impulso prosegue per la sua strada -V V

80 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

81 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

82 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

83 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

84 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

85 M (punto centrale) V -V E il punto M è sempre fermo! Poi ogni impulso prosegue per la sua strada

86 M (punto centrale) V -V Dunque, possiamo affermare che: Quando due onde si sovrappongono danno origine, istante per istante, ad unaltra onda la cui ampiezza è, punto per punto, uguale alla somma delle ampiezze di ciascuna onda. PRINCIPIO DI SOVRAPPOSIZIONE DELLE ONDE

87 M

88 M

89 M

90 M

91 M

92 M

93 M

94 M

95 M

96 M

97 M

98 M

99 M

100 M

101 M

102 M

103 M

104 M

105 M

106 M

107 M

108 M

109 M

110 M

111 M (punto centrale) Ora supponi di coprire con uno schermo il lato destro del mezzo in cui gli impulsi si propagano (dal punto M in poi) e guarda che cosa vedresti

112 M

113 M

114 M

115 M

116 M

117 M

118 M

119 M

120 M

121 M

122 M

123 M

124 M

125 M

126 M

127 M

128 M

129 M

130 M

131 M

132 M

133 M

134 M

135 M

136 M Questo è quello che accade ad unonda che viene riflessa da uno specchio

137 M Questo è quello che accade ad unonda che viene riflessa da uno specchio: viene riflessa con ampiezza invariata ma sfasata di (cioè capovolta)

138 M Per verificarlo sperimentalmente, lega una corda ad un chiodo infisso nel muro e manda un impulso. Osserva limpulso riflesso!

139 M

140 M

141 M

142 M

143 M

144 M

145 M

146 M

147 M

148 M

149 M

150 M

151 M

152 M

153 M

154 M

155 M

156 M

157 M

158 M

159 M

160 M M

161 M Ora prova a giustificare questo fenomeno facendo uso delle nozioni di meccanica che avresti dovuto studiare lanno scorso fine (PRINCIPIO DI CONSERVAZIONE DELLENERGIA)


Scaricare ppt "Il PRINCIPIO DI A. Martini. Supponiamo che due impulsi, di uguale ampiezza e di fase opposta,"

Presentazioni simili


Annunci Google