La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I VULCANI. Un vulcano e una struttura geologica complessa, che si genera all'interno della crosta terrestre per la risalita, in seguito ad attivita eruttiva,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I VULCANI. Un vulcano e una struttura geologica complessa, che si genera all'interno della crosta terrestre per la risalita, in seguito ad attivita eruttiva,"— Transcript della presentazione:

1 I VULCANI

2 Un vulcano e una struttura geologica complessa, che si genera all'interno della crosta terrestre per la risalita, in seguito ad attivita eruttiva, di massa rocciosa fusa (chiamata magma) formatasi al di sotto o all'interno della crosta terrestre.

3 TIPI DI MAGMA MAGMA PRIMARIO fonte prima di tutti i diversi tipi di magma, è costituito dal magma ultrafemico che compone la parte pi ù superficiale del mantello terrestre, a diretto contatto con la crosta terrestre sovrastante. Tale magma avrebbe subito una progressiva acidificazione fino a produrre la maggior parte delle rocce che compongono la crosta continentale. MAGMA ANATETTICO si formerebbe invece per fusione parziale dei componenti bassofondenti sialici delle rocce che costituiscono la crosta continentale. Tale magma, fortemente viscoso per la bassa temperatura ( °C) e per la forte presenza di silice, tende a muoversi con difficolt à, raffreddandosi in loco con formazioni di plutoniti

4 TIPI DI MAGMA I magmi sono attualmente classificati in base alla percentuale di silice presente nel fuso: su tale base, i magmi si suddividono in: acidi, neutri, basici,ultrabasici. silice Magmi acidi. Sono ricchissimi in silicio e alluminio, Le rocce derivate da questi magmi sono dette acide o sialiche (dalle iniziali degli elementi pi ù abbondanti, il silicio e l'alluminio). silicio alluminio sialiche Magmi intermedi. Hanno una composizione intermedia (dal 52 al 65% in peso di silice) e danno origine a rocce neutre, con densit à superiore a quella delle rocce acide e con un rapporto equilibrato fra alluminosilicati e silicati. Magmi basici. Hanno una quantit à bassa di silice (inferiore al 52%) ma sono relativamente pi ù ricchi in ferro, magnesio e calcio; essi danno origine a rocce in genere scure (dal verde al grigio scuro e al nero), genericamente, femiche (dalle iniziali di ferro e magnesio). ferro magnesio calcio femiche Magmi ultrabasici (poverissimi in silice). In questi magmi la parte in silice è inferiore al 45% in peso. Le rocce cui danno origine sono dette ultrabasiche o ultrafemiche; sono tutte di colore molto scuro, hanno densit à elevata (3 g/cm 3 o superiore) e sono formate essenzialmente da silicati di ferro e magnesio.

5 TIPI DI ATTIVITA EFFUSIVA Attivit à esclusiva di vulcani con magma basico. L edificio del vulcano con questa attivit à è a scudo ESPLOSIVA Attivit à esclusiva di vulcani con magma acido. Questa attivit à è tipica degli stratovulcani

6 STRUTTURA

7 EDIFICI VULCANICI

8 VULCANI A SCUDO I maggiori vulcani del pianeta sono vulcani a scudo. Il nome viene dalla geometria degli stessi, che li fa assomigliare a scudi appoggiati al terreno. Un vulcano a scudo presenta fianchi con pendenza moderata, ed è costruito dall'eruzione di lava basaltica fluida. Questo tipo di lava tende a costruire enormi coni a bassa pendenza, in quanto la sua scarsa viscosit à le consente di scorrere agevolmente sul terreno o sotto di esso, nei tubi di lava, fino ad arrivare a molti km di distanza senza consistente raffreddamento. Sono vulcani a scudo, i vulcani hawaiani con debole pendenza e ampio cratere pieno di lava fluida.

9 STRATOVULCANI Uno stratovulcano è caratterizzato da una forma conica con pendii abbastanza scoscesi, ed è anche noto con il termine di vulcano composito. E' infatti costituito dai prodotti di diversi flussi di lava, tephra, e da altro materiale piroclastico. Costruito in genere nell'arco di decine o centinaia di migliaia di anni, uno stratovulcano può eruttare succesivamente diversi tipi di magma. ( basalto, andesite, dacite, e riolite). Eccetto il basalto, gli altri magmi portano pi ù frequentemente ad eruzioni esplosive. Vi sono in genere diverse bocche in uno stratovulcano, alcune delle quali possono produrre coni di scorie e duomi sui fianchi del vulcano stesso. flussi di lava tephra basalto andesite dacite riolite coni di scorie duomi

10 NEVADO OJOS DEL SALADO è uno stratovulcano situato tra Argentina e Cile, stratovulcano Argentina Cile con i suoi metri è il vulcano pi ù alto del mondo.

11 LLULLAILLACO è un vulcano che si trova nelle Ande, sul confine tra Cile e Argentina, e la sua cima vulcano Ande Cile Argentina raggiunge i 6723m. Si tratta del terzo vulcano pi ù alto al mondo e fa parte della Cordigliera delle AndeCordigliera delle Ande.

12 STROMBOLI Si tratta di un vulcano attivo facente vulcano parte dell arcipelago delle isole Eolie. vulcano esplosivo vulcano esplosivo e le sue eruzioni avvengono con una frequenza media di circa una ogni ora. L'attivit à eruttiva è associata ad una progressiva perdita dei Gas. I materiali emessida queste esplosioni ricadono nelle immediate vicinanze e spesso formano piccoli coni ripidi di scorie saldate, alti pochi metri e detti hornitos.

13 Le eruzioni stromboliane pi ù violente mai accadute in tempi storici risalgono al 1919 e al 1930, ed entrambe (pare) furono causate da grandi infiltrazioni d'acqua marina nel camino vulcanico: il magma, a contatto con l'acqua, avrebbe causato violente esplosioni con grande emissione di vapori e scorie, accompagnate da violenti terremoti. Per la prima e finora unica volta nella storia del vulcano, delle colate laviche si riversarono anche al di fuori della Sciara del Fuoco, arrivando a lambire i centri abitati (Piscit à fu sfiorata per appena 20 metri), causando ingenti danni e numerose vittime, e causando un piccolo tsunami che generò un'onda di 2 – 3 m che tsunami arrivò a far danni fino a Capo Vaticano, in Calabria.

14 Il VESUVIO Il monte Vesuvio è un vulcano esplosivo attivo (in stato di quiescenza dal 1944), situato vulcano esplosivo attivo quiescenza 1944 in Campania, nel territorio dell'omonimo parco nazionale istituito nel La sua altezza, al 2010, Campaniaomonimo parco nazionale è di m, sorge all'interno di una caldera di 4 km di diametro. Quest'ultima rappresenta ciò caldera che è rimasto dell'ex edificio vulcanico (Monte Somma) dopo la grande eruzione del 79 d.C., cheMonte Somma grande eruzione del 79 d.C. determinò il crollo del fianco sud-orientale in corrispondenza del quale si è successivamente formato il cratere attuale. È attualmente l'unico vulcano attivo di tutta l'Europa continentale. vulcanoEuropa L eruzione del 79 d.C. fu descritta da Plinio il giovane

15 IL KRAKATOA è un vulcano dell'isola indonesiana di Rakata. Conosciuto per le sue eruzioni molto violente, vulcano indonesiana Rakata soprattutto per quella che si verificò il 27 agosto 1883 con energia equivalente a 500 megatoni, 27 agosto 1883 megatoni provocando il rumore pi ù forte mai udito sul pianeta, un boato che arrivò a quasi 5000 km di distanza. L'esplosione ridusse in cenere l'isola sulla quale sorgeva il vulcano e scatenò un'onda cenere di maremoto alta 40 metri che correva alla velocit à di 1120 km/h maremoto Megatone: energia liberata dalla esplosione di un milione di tonnellate di tritolo

16 VULCANI ISLANDESI EYAFJALLAJOKULL

17 DISTRIBUZIONE DEI VULCANI


Scaricare ppt "I VULCANI. Un vulcano e una struttura geologica complessa, che si genera all'interno della crosta terrestre per la risalita, in seguito ad attivita eruttiva,"

Presentazioni simili


Annunci Google