La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Monges de Sant Benet de Montserrat Monges de Sant Benet de Montserrat 11 anno C Ascoltare “qui tollis peccata mundi” della Messa in Si minore di Bach,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Monges de Sant Benet de Montserrat Monges de Sant Benet de Montserrat 11 anno C Ascoltare “qui tollis peccata mundi” della Messa in Si minore di Bach,"— Transcript della presentazione:

1

2 Monges de Sant Benet de Montserrat Monges de Sant Benet de Montserrat 11 anno C Ascoltare “qui tollis peccata mundi” della Messa in Si minore di Bach, ci fa sentire la gioia del perdono

3 L’INIZIO del MINISTERO DI GESÙ Lc 4,11- 9,50 è illuminato dalla sessione inaugurale a Natzareth MAR MEDITERRANI Domenica XI: Gesù è stato Unto per PERDONARE TUTTI (senza fare distinzione tra uomini e donne, malgrado questo possa scandalizzare la gente del suo tempo)

4 Valle di Galilea dove passò Gesù (antico passo per andare al lago) Luca situa il vangelo odierno nella Galilea

5 Lc 7,36-8,3 In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Venite... IO non faccio distinzioni tra le persone, siete voi a farli. Rovine di Magdala, dove forse ebbe luogo la cena

6 Ed ecco una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, venne con un vasetto di olio profumato; e stando dietro, presso i suoi piedi, Quando la donna seppe che ero là, venne, cospargendo il suo profumo. Vaso di alabastro di Corinto

7 piangendo cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di olio profumato. Malgrado si sentisse peccatrice, non ebbe paura di entrare né di baciarmi i piedi.

8 A quella vista il fariseo che l’aveva invitato pensò tra sé: “Se costui fosse un profeta, saprebbe chi e che specie di donna è colei che lo tocca: è una peccatrice”. L’autosufficenza faceva sì che quell’uomo fosse lontano da me e da lei.

9 Gesù allora gli disse: “Simone, ho una cosa da dirti”. Ed egli: “Maestro, dì pure”. I suoi giudizi lo tenevano legato, schiavo da se stesso e lontano dagli altri.

10 “Un creditore aveva due debitori: l’uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi da restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi dunque di loro lo amerà di più?”. Simone rispose: “Suppongo quello a cui ha condonato di più”. Gli disse Gesù: “Hai giudicato bene”. Gli raccontai la storia dell’ AMORE che è più forte, quanto uno si sa PERDONATO

11 E volgendosi verso la donna, disse a Simone: “Vedi questa donna? Sono entrato nella tua casa e tu non m’hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio, lei invece da quando sono entrato non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non mi hai cosparso il capo di olio profumato, ma lei mi ha cosparso di profumo i piedi. L’AMORE Attira. Nessun peccato può allontanarti da Colui che ti AMA.

12 Per questo ti dico: le sono perdonati i suoi molti peccati, poiché ha molto amato. Invece quello a cui si perdona poco, ama poco”. no hi ha tant amor.» Ella scoprì l’AMORE che si fa donazione... La vicinanza dell’AMORE OFFERTO...

13 Da questo AMORE nasce la PACE Poi disse a lei: “Ti sono perdonati i tuoi peccati”. Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: “Chi è quest’uomo che perdona anche i peccati?”. Ma egli disse alla donna: “La tua fede ti ha salvata; và in pace!”.

14 Passando per i vostri villaggi, ho seminato il Regno Strada verso Galilea In seguito egli se ne andava per le città e i villaggi, predicando e annunziando la buona novella del regno di Dio.

15 C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità Uomini e donne, vivete in LIBERTA’. Un altro mondo è possibile, e IO l’ho messo a portata delle vostre mani

16 Maria di Màgdala, dalla quale erano usciti sette demòni, Giovanna, moglie di Cusa, amministratore di Erode, Susanna e molte altre, che li assistevano con i loro beni. Non abbiate paura dell’abisso esistenziale IO valorizzo i vostri piccoli servizi quotidiani

17 Fa, Signore, che TUTTI e TUTTE ti sentiamo vicino, aiutandoci a fare gesti di altruismo. E fa’ che la tua VICINANZA, ci avvicini agli altri.

18


Scaricare ppt "Monges de Sant Benet de Montserrat Monges de Sant Benet de Montserrat 11 anno C Ascoltare “qui tollis peccata mundi” della Messa in Si minore di Bach,"

Presentazioni simili


Annunci Google