La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Piano Regionale Anti-Tabacco Piemonte libero dal fumo La Regione Piemonte e la lotta al tabagismo Direzione Controllo Attività Sanitarie Commissione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Piano Regionale Anti-Tabacco Piemonte libero dal fumo La Regione Piemonte e la lotta al tabagismo Direzione Controllo Attività Sanitarie Commissione."— Transcript della presentazione:

1 Il Piano Regionale Anti-Tabacco Piemonte libero dal fumo La Regione Piemonte e la lotta al tabagismo Direzione Controllo Attività Sanitarie Commissione Regionale Antitabacco

2 Mario Carzana Fabio Beatrice M.Elena Coffano Luigi Corbetta Fabrizio Faggiano Livia Giordano Luciana Lazzarino Lucia Occhionero Nereo Segnan Carlo Senore Elisabetta Versino

3 Promozione Salute Piemonte Campagne mediatiche Interventi di setting Formazione al counseling Ricerca Newsletter Salutiamoci.it Sostegno ai progetti locali

4 cartellonistica Regione Piemonte libera dal fumo

5 Progetto EU-DAP Rete Ospedali Liberi dal Fumo Progetto gruppo tecnico Progetti locali Intesa Regione MIUR

6 Gruppo interregionale Dare ordine Armonizzare Offrire uno scenario Garantire la qualità Piano Regionale Anti Tabacco Gruppo di lavoro

7 Le evidenze di efficacia Gli strumenti per trasferire nella pratica gli interventi efficaci Obiettivi strategici Obiettivi strumentali Linee prioritarie di attività Monitoraggio e valutazione

8 Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco 1. Ridurre lincidenza di iniziazione al fumo nella fascia detà del 10 % in 5 anni

9 2. Ridurre la prevalenza di fumatori nelletà adulta del 10 % in 5 anni, in particolare tra il personale sanitario, attraverso lincremento della cessazione dal fumo Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco

10 3. Stabilizzare il trend in aumento delle differenze sociali nellabitudine al fumo Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco

11 4. Aumentare gli spazi sociali e lavorativi senza fumo (sostenere i non fumatori) Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco

12 5. Estendere la sensibilizzazione dei genitori al fine di ridurre lesposizione in età infantile Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco

13 6. Creare una cultura per una regione senza fumo, aumentando la propensione dei cittadini e delle istituzioni a condizioni e comportamenti salutari. Obiettivi strategici del Piano Regionale Anti-Tabacco

14 cultura incidenza prevalenza differenze sociali spazi senza fumo genitori documentazione ricerca sorveglianza formazione qualità visibilità coordinamento Obiettivi strumentali

15 Gruppo Tecnico Anti-Tabacco CPO Servizi della Rete di Epidemiologia Centro di Documentazione DoRS. Struttura organizzativa Commissione Regionale Consulta Piemonte libero dal fumo

16 Obiettivo strategico Attività efficaci Riduzione dellincidenza Aumento del costo Interventi nella scuola Campagne comunicazione Garantire la diffusione di progetti di buona qualità: Requisiti di qualità Procedure per la certificazione Meccanismi di incentivazione Interventi nella scuola

17 Obiettivo strategico Attività efficaci Riduzione della prevalenza Aumento del costo Promozione cessazione Campagne comunicazione Promuovere le Organizzazioni senza fumo: Redazione linee guida Meccanismi di incentivazione Incrementare numero e qualità Centri Antifumo: Strumenti e indicatori di valutazione Promozione cessazione

18 Obiettivo strategico Attività efficaci Riduzione fumo passivo legge Sirchia Campagne comunicazione Legge Sirchia Campagne comunicazione Produrre materiale di accompagnamento allintroduzione della legge Definire un piano di valutazione dellimpatto

19 Obiettivo strategico Attività efficaci Cultura antifumo Campagne comunicazione (?) Set di eventi in occasione della Giornata senza fumo (31 maggio) Campagne comunicazione (?)

20 Obiettivo strumentale Sistema di sorveglianza Bollettino con dati di prevalenza ed effetti sulla salute Obiettivo strumentale Documentazione Implementazione banca dati progetti on line ProSa

21 Obiettivo strumentale Coordinamento interventi Messa a regime Commissione Insediamento Consulta

22 creare un sistema di indicatori di adeguata sostenibilità e flessibilità per la verifica del raggiungimento degli obiettivi (indicatori di efficacia, costo/efficacia, costo/beneficio e qualità); garantire la sorveglianza della diffusione dellabitudine al fumo, della relativa evoluzione entro popolazioni specifiche per età, per classe sociale, e la sorveglianza del consumo di tabacco attraverso il monitoraggio delle vendite; monitorare degli effetti sulla salute del fumo di tabacco sia in termini di morbosità che di mortalità; sostenere il disegno e la conduzione di studi di efficacia. Monitoraggio e valutazione


Scaricare ppt "Il Piano Regionale Anti-Tabacco Piemonte libero dal fumo La Regione Piemonte e la lotta al tabagismo Direzione Controllo Attività Sanitarie Commissione."

Presentazioni simili


Annunci Google