La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo della Banca nelle situazioni di discontinuità aziendale Claudio De Pietri Responsabile gestionale Finanza Aziendale Banca popolare dell’Emilia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo della Banca nelle situazioni di discontinuità aziendale Claudio De Pietri Responsabile gestionale Finanza Aziendale Banca popolare dell’Emilia."— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo della Banca nelle situazioni di discontinuità aziendale Claudio De Pietri Responsabile gestionale Finanza Aziendale Banca popolare dell’Emilia Romagna Bologna, 10 novembre 2005

2 Il “nuovo” ruolo della banca… Il quadro storico del rapporto banca-impresa risulta caratterizzato da alcune situazioni tipiche: antagonismo e reciproca diffidenza; politica del “multi-affidamento”; esistenza di asimmetrie informative; limitata capacità di valutazione della banca; logica delle “garanzie” in risposta alla sottocapitalizzazione Evoluzione del rapporto banca-impresa

3 Il “nuovo” ruolo della banca… Situazioni che sotto la spinta del “mercato” si stanno modificando, aprendo nuove sfide per il sistema bancario: globalizzazione e aumento del rischio creditizio; riduzione della “forbice” d’interesse; riduzione della logica delle “garanzie” diffusione di forme alternative di finanziamento; crescente attenzione ai “progetti dell’impresa” aumento del livello medio di professionalità Evoluzione del rapporto banca-impresa ( segue )

4 Il “nuovo” ruolo della banca… 1.Passaggio dalla logica della TRANSAZIONE a quella della RELAZIONE 2.SUPERAMENTO dell’ASIMMETRIA INFORMATIVA tra banca e impresa Evoluzione del rapporto banca-impresa ( segue )

5 Il “nuovo” ruolo della banca… Quali conseguenze ? Nuove sfide per le banche di credito ordinario: accanto ai servizi tradizionali la banca deve offrire servizi qualificati per rispondere ai bisogni di carattere straordinario delle imprese; Nascita di nuove strutture dedicate al Corporate Finance In questo contesto la Banca Polare dell’Emilia Romagna, 10 anni fa, si è dotata di una struttura di Finanza Aziendale

6 Il “nuovo” ruolo della banca… Risposte di B.P.E.R. alle esigenze di carattere straordinario delle imprese Finanza strutturata Acquisition Financing Ricerca di Investitori Finanziari / Industriali Ricorso al mercato dei capitali Advisory e M&A

7 Le attività di assistenza di B.P.E.R. a quali bisogni rispondono ? Alcuni casi di discontinuità aziendale… - contrasti nella compagine sociale; - problematiche di passaggio generazionale; - esigenze di crescita dimensionale - ecc.

8 Contrasti nella compagine sociale Le motivazioni sottostanti a tali contrasti possono dipendere da differenti visioni strategiche, diverse vocazioni operative tra i soci, incompatibilità personali, ecc. Tali situazioni possono condurre all’affermazione di una parte della compagine sociale sull’altra ovvero alla necessità di sostituire la proprietà uscente con nuovi soci (spesso “finanziari”).

9 Contrasti nella compagine sociale ( segue ) Caso 1: necessità di liquidare i soci uscenti da parte della proprietà che permane in azienda In situazioni simili B.P.E.R. è in grado di fornire, in modo diretto ed autonomo, i seguenti servizi: a) valutazione del capitale economico dell’impresa; b) assistenza negoziale e supporto contrattuale nei rapporti con la parte venditrice; c) progettazione, organizzazione ed eventuale sindacazione di finanziamenti strutturati (c.d. taylored-made sulla base delle specifiche esigenze aziendali);

10 Contrasti nella compagine sociale ( segue ) Caso 2: sostituire la compagine sociale uscente con nuovi soci (spesso “finanziari”) In situazioni simili B.P.E.R. è in grado di fornire, in modo diretto ed autonomo, i seguenti servizi: a) valutazione del capitale economico dell’impresa; b) individuazione del partner finanziario o ind.le più adeguato e compatibile con i soci rimanenti; c) assistenza negoziale e supporto pre-contrattuale nei rapporti con l’investitore finanziario o ind.le entrante.

11 Problematiche di passaggio generazionale Cessione totale o parziale dell’impresa a investitori “corporate” o “finanziari” In tali situazioni B.P.E.R. svolge la seguente attività: a) scouting dell’interlocutore finanziario o indust.le più opportuno; b) valutazione del capitale economico dell’impresa; c) supporto negoziale e pre-contrattuale per la definizione della compravendita; d) assistenza post-vendita per l’efficace gestione della liquidità incassata dai venditori.

12 Esigenze di crescita dimensionale Crescita per via “esterna”: Mergers & Acquisitions In caso di M&A in acquisto, B.P.E.R. svolge le seguenti attività: - individuazione delle società target potenziali; - instaurazione di trattative finalizzate all’acquisizione; - stima del valore del capitale economico della target; - assistenza negoziale (pricing, definizione degli equilibri finanziari dell’acquisizione, lettera d’intenti, due-diligence finanziaria, ecc.); - strutturazione, organizzazione ed eventuale sindacazione dell’Acquisition Financing.

13 Esigenze di crescita dimensionale ( segue ) Crescita per via “esterna”: apertura del C.S. al Private Equity In caso di ricerca di operatori Private Equity ai quali aprire il Capitale dell’impresa per ottenere i mezzi liquidi necessari per la crescita dimensionale aziendale, B.P.E.R. può svolgere le seguenti attività: a) individuazione dell’investitore finanziario più adeguato; b) valutazione del capitale economico dell’impresa; c) supporto negoziale e assistenza nella definizione della “governance” post-apertura del capitale.

14 Esigenze di crescita dimensionale ( segue ) Crescita per via “esterna”: quotazione in Borsa In caso di individuazione del mercato borsistico quale opportunità per l’impresa di ottenere importanti liquidità da destinare alla propria crescita dimensionale, B.P.E.R. può svolgere le seguenti attività: a)assistenza nell’analisi preliminare di fattibilità (pitch, ecc.) b)assistenza nel formare il team di operatori finanziari c)assunzione di alcuni ruoli previsti dalla procedura di quotazione (Listing Partner, Responsabile Consorzio di collocamento, ecc.) d)servizio di supporto del corso azionario post-quotazione

15 Esigenze di crescita dimensionale ( segue ) Crescita per via “interna” Intendendo la discontinuità aziendale come evoluzione dell’impresa verso un differente assetto organizzativo e produttivo, sussistono numerose scelte gestionali capaci di realizzare tale scenario: apertura verso nuovi mercati di sbocco, potenziamento della rete commerciale e distributiva, investimenti R&D, potenziamento della capacità produttiva, joint-ventures con operatori esteri, ecc. In tali casi B.P.E.R. è in grado di fornire assistenza a 360 gradi per la strutturazione e organizzazione di finanza “su misura” per ciascuna specifica esigenza aziendale o assistenza globale commerciale e finanziaria.

16 Il “nuovo” ruolo della banca nei casi di discontinuità aziendale è quello di contribuire a trasformare i problemi in opportunità ! Claudio De Pietri Responsabile gestionale Finanza Aziendale Banca popolare dell’Emilia Romagna Soc. Coop. Via San Carlo, 8/ Modena Tel.: 059 –


Scaricare ppt "Il ruolo della Banca nelle situazioni di discontinuità aziendale Claudio De Pietri Responsabile gestionale Finanza Aziendale Banca popolare dell’Emilia."

Presentazioni simili


Annunci Google