La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA 24-25-26 MARZO 2011 VIII CONGRESSO REGIONALE SCUOLA DI FORMAZIONE IN MEDICINA DI FAMIGLIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA 24-25-26 MARZO 2011 VIII CONGRESSO REGIONALE SCUOLA DI FORMAZIONE IN MEDICINA DI FAMIGLIA."— Transcript della presentazione:

1 1 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 VIII CONGRESSO REGIONALE SCUOLA DI FORMAZIONE IN MEDICINA DI FAMIGLIA REGIONE LAZIO IN COLLABORAZIONE CON SIMG ROMA VIII CONGRESSO REGIONALE SCUOLA DI FORMAZIONE IN MEDICINA DI FAMIGLIA REGIONE LAZIO IN COLLABORAZIONE CON SIMG ROMA Diagnosi e gestione delle sindromi da intrappolamento nervoso in Medicina Generale Sindrome Tunnel Carpale Audit Formazione Ricerca AUSL Latina Distretto 1 Mario DUva, Gerardo Lanza, Roberto Mariorenzi

2 2 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Il ciclo della qualità e dellaudit clinico 1 Identificare lambito e lo scopo 2 Definire criteri e standard 3 Osservare la pratica e raccogliere i dati 4 Confrontare i risultati con criteri e standard 5 Realizzare il cambiamento

3 3 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Questionario La prima parte: prevalenza e percorso diagnostico. La seconda: approcci terapeutici La terza: figure specialistiche di riferimento e incidenza della chirurgia

4 4 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Prevalenza percepita STC Numero pazienti con STC ultimo anno414 Totale assistiti Prevalenza (per mille)7,17

5 5 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Consulenza specialistica Si No 59.26

6 6 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Delega Si 24.1% No 75.9%

7 7 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Questionario Gestione Clinica Utilizzi questionarioSi 9No 4516,67%83,33%54 Richiedi EMG/ENG441081,48%18,52%54 RX cercivale123222,22%59,26%54 RMN polso0540,00%100,00%54 RX polso3515,56%94,44%54 Ecografia can.carpo94516,67%83,33%54 Manovre cliniche144025,93%74,07%54 Si 16.6% Si 81.5% Si 22.2% SI 25.9% NO 74.1% Si 16.6% Si 5.5% Rx Rm 0%

8 8 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Questionario Terapia FANS421277,78%22,22%54 CORTICOST.OS124222,22%77,78%54 NEUTROFICI74712,96%87,04%54 X DOL NEUROPAT ,19%64,81%54 OPPIOIDI1531,85%98,15%54 ORTESI RIG.POLSO163829,63%70,37%54 SI 77.7% SI 29.6% SI 35.2% SI 31.5% SI 1.8% SI 22.2%

9 9 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 In che % si chiede il trattamento chirurgico 53.7% in oltre 60% 7.4% non so 18.5% tra 30 60% 20.4% tra 0 e 30%

10 10 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Specialista di riferimento 83.33% ort % neur.

11 11 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Epidemiologia Incidenza 3 CASI / 1000 PERSONE / ANNO FEM/M 3:1 Cause : idiopatica Associata a obesita, gravidanza, acromegalia, ipotiroidismo, artrite reumatoide, insufficienza renale cronica, diabete mellito, amiloidosi, menopausa, occupazionale, artriti artrosi deformante,esiti traumatici

12 12 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Diagnosi Clinica + Test di Phalen, Segno di Tinel Questionari Emg/Eng Laboratorio o Rx, Eco, in forme secondarie Associata nel 30% ad una radicolopatia cervicale (double crash syndrome)

13 13 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 AAOS Linee Guida American Academy Orthopaedic of Surgeons Raccomandazione n°1 un tentativo di trattamento non operativo e una opzione in pazienti diagnosticati con sindrome tunnel carpale. la chirurgia precoce e una opzione: a) evidenza di denervazione del nervo mediano b) se paziente richiede di procedere direttamente a terapia

14 14 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 AAOS Linee Guida Terapia Raccomandazione n° 2 Un altro trattamento non operativo o chirurgia quando il trattamento corrente non risolve i sintomi in 2-7 settimane

15 15 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 AAOS Linee Guida Terapia Raccomandazione n°3 Non ci sono sufficienti evidenze per indicare raccomandazioni per un trattamento specifico per STC quando associata: diabete mellito, coesistente radicolopatia cervicale, ipotiroidismo, polineuropatia, gravidanza, artrite reumatoide, in lavoratori manuali

16 16 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 AAOS Linee Guida Terapia Raccomandazione n° 4 Iniezioni locali di steroidi o splint e suggerita quando si trattano pazienti con STC prima di considerare la chirurgia. Corticosteroidi per os o ultrasuoni sono opzioni quando si tratta una STC. Consideriamo la liberazione del nervo (nel TC) come trattamento della STC

17 17 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 AAOS Linee Guida Terapia I seguenti trattamenti non vengono considerati raccomandazioni: Modificazioni delle attivita, agopuntura, terapia cognitivo- comportamentale,laser freddo,laser,esercizi,stimolazioni elettriche, fitness, strumenti graston, ionoforesi, stretching,massoterapia,magnetoterapia,manipolazioni,ridu zione di peso,cessazione del fumo,supplementi nutrizionali, diuretici,anticonvulsivanti,antidepressivi,fans,iniezione sistemica di steroidi,vitamina b6

18 18 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Il ciclo della qualità e dellaudit clinico 1 Identificare lambito e lo scopo STC – approccio DT 2 Definire criteri e standard Prevalenza, manovre cliniche, diagnosi terapia prevalenza intervento chirurgico 3 Osservare la pratica e raccogliere i dati Questionario a 54 mg e analisi dati 4 Confrontare i risultati con criteri e standard Linee Guida 5 Realizzare il cambiamento Corso di Formazione e arruolamento medici per una ricerca su percorso DT

19 19 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Conclusioni La proposta di questionari predefiniti e possibilmente di approccio immediato può essere utile per stabilire le reali esigenze di aggiornamento/formazione dei mmg su diversi aspetti della professione.

20 20 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Conclusioni Il rilevamento di un bisogno di aggiornamento sulla STC sembra utile nel nostro territorio sulla base della discrepanza tra le linee guida ed il comportamento sul campo

21 21 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Conclusioni Riteniamo utile estendere questo tipo di approccio tra i Colleghi della MG per un miglioramento professionale basato sulle esigenze reali di aggiornamento.

22 22 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA MARZO 2011 Conclusioni Riteniamo utile estendere questo tipo di interazione tra pari mmg (questionario ed analisi dati)al fine di costruire un modello di formazione sul campo e di riproporlo anche con altre condizioni patologiche, come approccio pratico per rispondere alle esigenze territoriali di sviluppo continuo professionale


Scaricare ppt "1 PROBLEM SOLVING : DAL SINTOMO AL MANAGEMENT DEL PAZIENTE ROMA 24-25-26 MARZO 2011 VIII CONGRESSO REGIONALE SCUOLA DI FORMAZIONE IN MEDICINA DI FAMIGLIA."

Presentazioni simili


Annunci Google