La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 5 - SQL. Linguaggi per DB Per interagire con le basi di dati occorre un linguaggio Linguaggio SQL (Structured Query Language), linguaggio standardizzato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 5 - SQL. Linguaggi per DB Per interagire con le basi di dati occorre un linguaggio Linguaggio SQL (Structured Query Language), linguaggio standardizzato."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 5 - SQL

2 Linguaggi per DB Per interagire con le basi di dati occorre un linguaggio Linguaggio SQL (Structured Query Language), linguaggio standardizzato per basi dati, progettato per: Creare e modificare schemi di database DDL (Data Definition Language) Inserire, Modificare e gestire dati memorizzati DML (Data Manipulation Language Interrogare i dati memorizzati DQL (Data Query Language) Creare e gestire strumenti di controllo ed accesso ai dati DCL (Data Control Language)

3 DBMS MySQL RDBMS Relational DataBase Management System Software di libero utilizzo Scaricabile gratuitamente dal sito: https://www.mysql.it/

4 Tipi di Dati MySQL Ogni DBMS presenta tipi di dati diversi I dati che tratteremo sono: Stringhe alfanumeriche Numeri Valori booleani Date

5 Stringa Alfanumerica Si tratta di testo contenente lettere e numeri In MySQL si usa la parola Varchar(n) VARCHAR è una stringa a lunghezza variabile: In precedenza la lunghezza massima era 255 e gli spazi vuoti a destra venivano eliminati in fase di memorizzazione ora invece ciò non avviene più e la lunghezza massima dichiarabile è salita a caratteri

6 Dati Numerici Esistono sia tipi di dati interi che decimali Dati numerici decimali Float(M,D) Double(M,D) M rappresenta il numero totale di cifre rappresentate e D il numero di cifre decimali Dati numerici Interi Int(M) L’indicazione del parametro M sugli interi non influisce sui valori memorizzabili, ma rappresenta la lunghezza minima visualizzabile per il dato. Se il valore occupa meno cifre, viene riempito a sinistra con degli spazi

7 Date Una colonna DATE può contenere date da ’ ′ (1° gennaio 1000) a ’ ′ (31 dicembre 9999) MySQL visualizza le date nel formato appena mostrato, tuttavia consente di inserirle sotto forma di stringhe o numeri

8 Tipi Logici Bool e Boolean Memorizzano i valori logici: Vero Falso

9 Creazione di Tabelle Utilizzando la sintassi SQL possiamo creare le tabelle del nostro database: Lo standard si avvicina molto alla lingua inglese: CREATE TABLE "nome_della_tabella" ("colonna_1" "tipo_di_dati_per_la_colonna_1", "colonna_2" "tipo_di_dati_per_la_colonna_2",... );

10 Tabella Studenti CREATE TABLE Studenti ( CodiceFiscale Varchar(16), Nome Varchar(15), Cognome Varchar(15) );

11 Diagramma E-R

12 Crfeazione Tabelle CREATE TABLE Reparti ( CodR Varchar(8), Nome Varchar(15), NumeroPostiLetto Int ); CREATE TABLE Ospedali ( CodOsp Varchar(8), Nome Varchar(15), Indirizzo Varchar(25) );

13 Creazione Tabelle CREATE TABLE SaleOperatorie ( CodS Varchar(8), Nome Varchar(15), NumeroTavoli Int ); CREATE TABLE Dipendenti ( Matricola Varchar(8), Nome Varchar(15), Cognome Varchar(15), Indirizzo Varchar(25), Figli Int, DataNascita Date );

14 Creazione Tabelle CREATE TABLE Medici ( Matricola Varchar(8), Nome Varchar(15), Cognome Varchar(15), Indirizzo Varchar(25), Figli Int, DataNascita Date, Specializzazione Varchar(15) ); CREATE TABLE TecniciAmministrativi ( Matricola Varchar(8), Nome Varchar(15), Cognome Varchar(15), Indirizzo Varchar(25), Figli Int, DataNascita Date, Mansione Varchar(15)); CREATE TABLE Infermieri ( Matricola Varchar(8), Nome Varchar(15), Cognome Varchar(15), Indirizzo Varchar(25), Figli Int, DataNascita Date );

15 Attributo Chiave Occorre prevedere uno o più campi che contraddistunguono i record in maniera univoca La chiave garantisce l'identificazione di ogni riga PRIMARY KEY (NomeAttributo) CREATE TABLE SaleOperatorie ( CodS Varchar(8), Nome Varchar(15), NumeroTavoli Int, PRIMARY KEY (CodS) );

16 Diagramma E - R

17 Esercizio Analizzare il diagramma E – R precedente, utilizzare la sintassi SQL per definire le Entità rappresentate

18 Creazione Tabelle CREATE TABLE Madre ( CF Varchar(16), Nome Varchar(15),Eta Int, TipoParto Varchar(10), Letto Int, Stanza Int, Malattie Int PRIMARY KEY (CF)); CREATE TABLE Bambino ( CF Varchar(16), Nome Varchar(15),Eta Int, Dieta Varchar(10), Letto Int, PRIMARY KEY (CF));

19 Creazione Tabelle CREATE TABLE Giorno (Matricola Varchar(8), Nome Varchar(15),Ore Int, Stanza Int, PRIMARY KEY (Matricola));


Scaricare ppt "Lezione 5 - SQL. Linguaggi per DB Per interagire con le basi di dati occorre un linguaggio Linguaggio SQL (Structured Query Language), linguaggio standardizzato."

Presentazioni simili


Annunci Google