La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La progettazione partecipata: mappatura e analisi degli stakeholders A cura di M.P. Sarlo Formazione dei Quadri del Terzo Settore meridionale 2012 Progetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La progettazione partecipata: mappatura e analisi degli stakeholders A cura di M.P. Sarlo Formazione dei Quadri del Terzo Settore meridionale 2012 Progetto."— Transcript della presentazione:

1 La progettazione partecipata: mappatura e analisi degli stakeholders A cura di M.P. Sarlo Formazione dei Quadri del Terzo Settore meridionale 2012 Progetto finanziato da Fondazione per il Sud Promotori: Forum permanente del Terzo Settore, Consulta del Volontariato presso il Forum, Convol, CSVnet

2 Project Cycle Management2 CON CHI? Lavvio di un percorso di progettazione partecipata prevede tra i primi step INDIVIDUAZIONE DEGLI ATTORI o STAKEHOLDERS CON CHI DOBBIAMO LAVORARE? Con tutti gli attori portatori di interessi rilevanti: STAKEHOLDERS: coloro che hanno (hold) un interesse specifico sulla posta in gioco (stake) Letteralmente significa portatori di interesse: da to hold a stake possedere o portare un interesse

3 Project Cycle Management3 CON CHI? STAKEHOLDERS Qualsiasi soggetto (persona, gruppo di persone, istituzione, associazione o impresa) i cui interessi, le cui opinioni, il cui contributo possono FAVORIRE o OSTACOLARE il raggiungimento degli obiettivi del processo. (Atteggiamenti positivi e negativi)

4 Project Cycle Management4 Mappatura degli attori Obiettivo: Contribuire a massimizzare la ricaduta positiva a livello sociale, economico e istituzionale ed a minimizzare i potenziali effetti negativi del processo di progettazione partecipata Scopo: Coinvolgere e favorire la partecipazione di tutti i portatori di interessi rilevanti senza escludere nessuno a priori La domanda da porsi non è chi rappresenta? ma può contribuire?

5 5 Mappatura degli attori Per costruire la mappa, che si costruisce per gradi e può mutare nel tempo, possiamo suddividere gli attori portatori di interesse in tre categorie: ISTITUZIONI 1.Enti pubblici (Prefettura, Questura, Uffici giustizia..) 2.Enti locali territoriali (Comuni, Provincia, Regione) 3.Agenzie funzionali (Camera di commercio, Azienda ospedaliera, ASP, Agenzie ambientali, Scuole, Università, ecc.), 4.Agenzie partecipate ISTITUZIONI 1.Enti pubblici (Prefettura, Questura, Uffici giustizia..) 2.Enti locali territoriali (Comuni, Provincia, Regione) 3.Agenzie funzionali (Camera di commercio, Azienda ospedaliera, ASP, Agenzie ambientali, Scuole, Università, ecc.), 4.Agenzie partecipate GRUPPI NON ORGANIZZATI Cittadini singoli comprendenti i beneficiari GRUPPI NON ORGANIZZATI Cittadini singoli comprendenti i beneficiari GRUPPI ORGANIZZATI 1.Gruppi di rappresentanza (Sindacati, Associazioni di categoria, Movimenti politici, etc.) 2.Associazioni del territorio (Associazioni culturali, ambientali, sportive, del TS, etc.) GRUPPI ORGANIZZATI 1.Gruppi di rappresentanza (Sindacati, Associazioni di categoria, Movimenti politici, etc.) 2.Associazioni del territorio (Associazioni culturali, ambientali, sportive, del TS, etc.)

6 Project Cycle Management6 Dalla Mappatura allAnalisi degli attori Step: 1.Individuare tutti gli attori per categoria nel contesto in cui si opera e farne un elenco 2.Scegliere gli attori da coinvolgere

7 AttoreRilevanza (A/M/B) Benefici Che ricevono dalla partecipazione al processo/progetto Contributi Che portano partecipando al processo/progetto Conflitti Potenziali/pregressi /attuali Project Cycle Management7 Lanalisi degli attori Uno degli strumenti suggeriti per la realizzazione concreta dellanalisi degli attori è la matrice danalisi degli attori:

8 Valutare la rilevanza di un attore COSTRUIRE LA MATRICE DI RILEVANZA Prendere in considerazione le variabili interesse e potere/influenza: Livello di influenza: quanto lattore può o potrebbe essere in grado di influenzare limpostazione e il raggiungimento degli obiettivi di un progetto/processo? Quale potere lo stakeholder ha su impostazione, esecuzione e risultati del progetto?(le azioni che un attore può mettere in campo sono in grado di rafforzare o impedire il nostro processo?) Possono includere sia coloro che hanno uninfluenza informale sia coloro che hanno un formale potere decisionale Livello di interesse: quanto il progetto/processo può influire sugli obiettivi- attività dellattore? (le potenziali azioni progettuali determineranno effetti positivi o negativi sullattore?) In base al valore assunto attribuito a interesse e influenza, si utilizza una matrice per collocarlo

9 Costruire la matrice di rilevanza INFLUENZA bassa alta INTERESSE basso Stakeholder marginale Rilevanza=B Stakeholder appetibile: categorie che è opportuno coinvolgere Rilevanza=M/A (Istituzionale) alto Stakeholder debole o operativo: categorie che è doveroso coinvolgere Rilevanza=M/A Stakeholder essenziale o chiave: categorie che è necessario coinvolgere Rilevanza=A Stakeholder essenziale è necessario coivolgerlo in quanto ha forte capacità di intervento sulle decisioni; Stakeholder appetibile: è opportuno coinvolgerlo perché elemento di pressione o opinion leader in grado di influenzare lopinione pubblica; Stakeholder debole: è doveroso coinvolgerlo perché soggetto che non ha mezzi per poter esprimere con forza i propri interessi (coincidono spesso con i beneficiari del processo/progetto).


Scaricare ppt "La progettazione partecipata: mappatura e analisi degli stakeholders A cura di M.P. Sarlo Formazione dei Quadri del Terzo Settore meridionale 2012 Progetto."

Presentazioni simili


Annunci Google