La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LHANDICAP VISIVO. OCCHIO (anatomia) La vista e' una elaborazione del nostro cervello nei confronti della luce. Attraverso l'occhio la luce viene elaborata.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LHANDICAP VISIVO. OCCHIO (anatomia) La vista e' una elaborazione del nostro cervello nei confronti della luce. Attraverso l'occhio la luce viene elaborata."— Transcript della presentazione:

1 LHANDICAP VISIVO

2 OCCHIO (anatomia)

3

4 La vista e' una elaborazione del nostro cervello nei confronti della luce. Attraverso l'occhio la luce viene elaborata e inviata al cervello perche' possa essere decodificata in… A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z

5 Le cellule sensibili alla luce sono di due tipi: I coni: - 6 milioni - prevalentemente al centro della retina - specializzati per visione diurna: adattam. alla luce colori dettagli fini. I bastoncelli: milioni - prevalentemente alla periferia della retina - specializzati per visione notturna: + sensibili alla luce saturaz. + rapida se aumenta La macula - visione centrale - al centro fovea acutezza visiva x percezione dettagli + piccoli (lettura) grazie a concentrazione coni e assenza di vasi Le parti più esterne della retina: - più bastoncelli - visione laterale o periferica: tutto ciò che si trova attorno al punto fissato

6 Possiede il riflesso pupillare alla luce Percepisce bianco e nero Percepisce contrasti e contorni Ha la visione periferica Ha la visione centrale Segue lo spostamento di persone o cose Identifica i dettagli di un insieme Ha la conservazione\permanenza visiva delloggetto Possiede un buon movimento oculare esplorativo Possiede la convergenza visiva Possiede la visione binoculare con la profondità visiva Distingue semplici simboli visivi simili Vede i colori EVOLUZIONE DELLA VISIONE

7 VISUS: acuità visiva Riduzione: ampliopia - Misuraz. standard: capacità di leggere le prime 10 righe di un ottotipo alla distanza di 5 metri; - Per b. poco collaborativi: risposte comportamentali (preferential looking) o elettrofisiologiche (segnale elettrico dallarea occipitale). CAMPO VISIVO: ampiezza scena visibile quando sguardo fisso su un punto nello spazio Riduzione: emianopsia, scotomi Sistemi FOCALE: ricognizione forma, grandezza, localizzaz. (scrittura e lettura) PERIFERICO: rilevazione movimento (orientam spazio)

8 FUNZIONALE (no percezioni utili per adattamento) Cecità TOTALE (completa) LEGALE (sotto il minimo) IPOVISIONE REALE (nessuna percezione di alcun tipo)

9 SVILUPPO DEL BAMBINO IPOVEDENTE Aree - blind-specific (direttam. colpite): coordinazione visuomotoria no totale compensabilità - blind-non specific (influenza indiretta): controllo posturale; sv. socio-emotivo e linguistico riabilitazione compensa Prima: svantaggio nelle rappresentaz. spaziali perché udito e tatto sequenziali mentre sistema visivo simultaneo MA in realtà 2 sistemi visivi distinti: focale e periferico (connesso a movimenti di occhio e testa) Processo esplorativo visivo anche lui sequenzialità seppur assai breve

10 SVILUPPO MOTORIO Ritardo: motricità volontaria; deambulaz. e prens. (spazio) Mani cieche: autostimolazione (fosfeni) Effetti: - diretti: coordinazione movimenti; controllo postura (compensazione visiva) - indiretti: realtà vuota; minore elicitaz. esplorativa minori elicitaz. sociali (madre feedback) insicurezza esplorativa ritardo costruzione del reale Educaz.: stimolaz. attività esplorativa e sicurezza con stra- tegie specifiche: 1. Verbalizzazione esperienze; 2. Stabilire partenza e arrivo; 3. Ambiente protetto; 4. Motivazione allesplorazione.

11 ! Sviluppo cognitivo ritardo Intelligenza sensomotoria: mancanza principale afferenza x esplorazione ( conoscenza ogg. e spazio) ritardo non solo motorio ma anche in tutte attività cognitive dipendenti da apprendimenti che partono da manipolazione; mentre no problem per operazioni logiche da comunicazione verbale Entità e tipo: ipovisione/cecità totale; acuità/campo epoca comparsa: CUT OFF 0-3 anni NO perdita definitiva anche se recupero funzionale (dirottamento cellule cerebrali preposte) SI recupero anche a grande distanza nel tempo: solo sforzo reintegraz. gerarchia sensoriale


Scaricare ppt "LHANDICAP VISIVO. OCCHIO (anatomia) La vista e' una elaborazione del nostro cervello nei confronti della luce. Attraverso l'occhio la luce viene elaborata."

Presentazioni simili


Annunci Google