La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA STIMOLAZIONE RIPETITIVA indagine ENG con stimolazione ripetitiva a bassa o alta frequenza e ad intensità sopramassimale di un nervo motore registrazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA STIMOLAZIONE RIPETITIVA indagine ENG con stimolazione ripetitiva a bassa o alta frequenza e ad intensità sopramassimale di un nervo motore registrazione."— Transcript della presentazione:

1 LA STIMOLAZIONE RIPETITIVA indagine ENG con stimolazione ripetitiva a bassa o alta frequenza e ad intensità sopramassimale di un nervo motore registrazione del potenziale dazione muscolare composto (CMAP) da un muscolo innervato dal nervo stimolato

2 out in -85 mV ACh MEPP

3 out in - 85 mV Ca mVPotenziale dazione muscolare EPP

4 out in - 85 mV Ca mVPotenziale dazione muscolare EPP Fattore di sicurezza

5 rapporto tra ampiezza del potenziale di placca ed ampiezza minima della depolarizzazione in grado di indurre un MAP normale > 1

6 Fisiologia della giunzione neuromuscolare Fatica sinaptica Facilitazione sinaptica Esauribilità post-tetanica

7 FATICA SINAPTICA

8 out in -85 mV Ca mVPotenziale dazione del muscolo store I store II nel normale non induce alterazione della trasmissione neuromuscolare (alto SF) ( ms)1-2 sec 2-3 Hz EPPMAP CMAP soglia EPP

9 out in -85 mV- 45 mVPotenziale dazione del muscolo EPPMAP CMAP >10% soglia EPP X Ca+ store I store II ( ms)1-2 sec 2-3 Hz

10 FACILITAZIONE

11 out in -85 mV- 45 mVPotenziale dazione del muscolo nel normale può indurre pseudofacilitazione store I store II ( ms) 1-2 sec Hz Ca+ EPP

12 End-plate Potentials Single Muscle Fiber Action Potentials Compound Muscle Fiber Action Potentials MG soglia 35% 7% basale Post-esercizio

13 out in Ca+ store I ( ms) EPP CMAP Ridotta ampiezza del potenziale dazione del muscolo composto

14 ( ms) 1-2 sec Hz Ca+ EPP out in Durante stimolazione ad alta frequenza

15 End-plate Potentials Single Muscle Fiber Action Potentials Compound Muscle Fiber Action Potentials ELS soglia basale Post-esercizio

16 esaurimento post-tetanico EPP Incompleta ricostituzione del numero di vescicole sinaptiche immediatamente disponibili al rilascio (ricostituzione fenomeno lento: 5-10 sec) Desensibilizzazione recettoriale Nello sforzo muscolare massimale o nella SR ad alta frequenza alla prima fase di potenziamento muscolare consegue una fase di depressione del EPP nei conseguenti 2-4 minuti.

17 tecnica di stimolazione ELETTRODI ad ago, di superficie STIMOLI impulsi rettangolari durata 0,05-0,5 msec intensità % della massimale SERIE DI SR CONSECUTIVE intervallo di almeno 30 secondi fra le serie di stimolazioni

18 tecnica di registrazione ELETTRODI di superficie (a coppetta) derivazione belly-tendon CONTROLLO TEMPERATURA il freddo riduce il blocco neuromuscolare miastenico almeno 33°C IMMOBILIZZAZIONE evitare artefatti da movimento

19 sedi di applicazione prossimale distale facciale

20 SR in sede prossimale STIMOLAZIONE n. accessorio m. trapezio plesso brachiale m. deltoide VANTAGGI esplora distretti frequentemente affetti nella miastenia SVANTAGGI dolorosa elettrodi ad ago per stimolare al punto di Erb

21 SR in sede facciale STIMOLAZIONE n. faciale m. orbicolare occhio, nasale VANTAGGI esplora un distretto molto frequentemente affetto nella miastenia SVANTAGGI dolorosa difficile immobilizzazione artefatti

22 SR in sede distale STIMOLAZIONE n. mediano m. abduttore breve del pollice n. ulnare m. abducente V dito della mano VANTAGGI semplice esecuzione poco dolorosa SVANTAGGI può essere normale in soggetto miastenico

23 Test dellanconeo

24 Quale muscolo scegliere? la stimolazione ripetitiva (SR) mirare lesame sul muscolo debole effettuare lesame in distretto distale e prossimale

25 CMAP BASALE determinare intensità stimolo sopramassimale valutazione ampiezza SR BASALE 9-10 stimoli a 3 Hz ripetuta 3 volte a distanza di 1 minuto Decremento tra I e V stimolo (v.n. <10%) decremento >10%decremento < 10% 60 secondi subito dopo facilitazione secondi Esaurimento post-tetanico 1-5 minuti Hz Sospendere anticolinesterasico 12 ore prima

26 In pazienti con CMAP piccoli il paziente dovrebbe compiere uno sforzo massimale per 10 sec e stimolare immediatamente il nervo post-esercizio per cogliere un eventuale abnorme incremento che deve essere superiore al 140%. Se il paziente non e collaborante e necessario ricorrere alla stimolazione ripetitiva ad alta frequenza. protocollo di stimolazione ripetitiva II

27 SR NEL NORMALE CMAP basale SR 3 Hz SR 20 Hz Prova 3° min pseudofacilitazione

28 SR nella miastenia CMAP basale SR 3 Hz SR 20 Hz Prova 3° min = 32% 14% 60%

29 CMAP basale SR 3 Hz SR 20 Hz SR nella sindrome di Lambert-Eaton risposta incrementale: aumento ampiezza CMAP 150% risposta decrementale


Scaricare ppt "LA STIMOLAZIONE RIPETITIVA indagine ENG con stimolazione ripetitiva a bassa o alta frequenza e ad intensità sopramassimale di un nervo motore registrazione."

Presentazioni simili


Annunci Google