La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo MED/50 Gestione della risorsa digitale nei percorsi diagnostici Empoli, 07 IX 2010 Ing. Flavio Flamini Master di I° livello in Scienze Tecniche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo MED/50 Gestione della risorsa digitale nei percorsi diagnostici Empoli, 07 IX 2010 Ing. Flavio Flamini Master di I° livello in Scienze Tecniche."— Transcript della presentazione:

1 Modulo MED/50 Gestione della risorsa digitale nei percorsi diagnostici Empoli, 07 IX 2010 Ing. Flavio Flamini Master di I° livello in Scienze Tecniche applicate alla Gestione dei sistemi Informatici in Diagnostica per Immagini

2 –Sistemi ed INTEGRAZIONI tra sistemi –EVOLUZIONI dei sistemi in Sanità Agenda

3 –INTEGRAZIONI tra sistemi Standards Iniziative Lavoro –EVOLUZIONI dei sistemi in Sanità Agenda

4 I sistemi in sanità CR - Computed Radiography PACS - Picture Archival & Communication System RIS – Radiology Information Service Sistemi di trasmissione WEB-based Sistemi HIS Sistemi di Gestione delle Prenotazioni (CUP) Sistemi di Gestione delle Degenze (ADT) Sistemi per il trattamento clinico (EPR, …) Sistemi di produzione di altra documentazione ECG, EEG, tracciati, esami di laboratorio etc.

5 Gli Standard La qualità nella cura di un paziente dipende dalla possibilità di aggregare informazioni. Condividere informazioni della storia clinica di un paziente è un fattore fondamentale per un miglioramento nei costi, nella produttività e qualità del settore sanitario. In tale contesto emerge limportanza degli standard.

6 Gli standard in Medicina

7 DICOM: cosè - 1 Digital Imaging and Communication In Medicine standard globale promosso dagli sforzi congiunti di ACR (American College of Radiology) e NEMA (National Electrical Manufacturers Association) storia : 1983 inizio collaborazione ACR-NEMA 1985 ACR-NEMA ACR-NEMA ACR-NEMA 3.0

8 DICOM: cosè - 2 Definisce i criteri per la comunicazione, la visualizzazione, l'archiviazione e la stampa di informazioni di tipo biomedico E pubblico, nel senso che la sua definizione è accessibile a tutti. E uno standard industriale,e non uno standard ISO, quindi universale: ciò comporta una certa tolleranza nell'implementazione delle specifiche. La conformità DICOM può riguardare determinate proprietà e non altre.

9 NON è un formato di compressione. Lo standard DICOM applicato alla codifica dei file è un metodo per incapsulare i dati e per definire come questi debbano essere codificati o interpretati. L'immagine viene archiviata in forma non compressa, secondo la codifica con la quale viene prodotta, anche se esistono molti software che sono in grado di produrre o interpretare file DICOM contenenti dati compressi secondo vari algoritmi (JPEG, JPEG Lossless, JPEG Lossy, vari algoritmi dello standard JPEG2000, etc. DICOM: cosè - 3

10 DICOM: cosa fa -1 descrive il mondo reale rappresentandolo tramite una struttura Object-Oriented oggetti e relazioni SERVICE(=DIMSE) (es. send, store..) OBJECT(=I.O.) (es. immagine CT) Attributes: KV, mAs, position.. Service Object Pair (SOP) (es. store a CT image) Dicom Services Message Elements:

11 DICOM: cosa fa -2 descrive il mondo reale rappresentandolo tramite una approccio client-server user e provider SCU = Service Class User SCU = Service Class User SCP = Service Class Provider SCP = Service Class Provider CT Storage SCU CT Storage SCP Store this image pls Image has been stored

12 DICOM: Struttura -1 Le specifiche di DICOM sono suddivise in parti; questo e` stato fatto al fine di poter aggiornare la singola parte senza dover ripubblicare l'intero standard. La corrente versione consiste in 9 parti (figura 1) piu` due capitoli aggiuntivi che fissano i criteri secondo cui i files di DICOM possono essere scambiati attraverso supporti di memoria removibili come dischi e nastri.

13 PACS e DICOM Storage Query/Retrieve Print PACS RIS modality worklist store images storage commitment PPS MODALITA HL7 HIS query/retrieve print Modality Worklist (1997/1999) Perfomed Procedure Step (2000) Storage Commitment (1999)

14 DICOM: Conformance Statement descrive le funzionalità DICOM (oggetti e classi di servizio) supportate (per una data versione di una specifica apparecchiatura) CT Storage SCU Query/Retrieve SCP Modality Worklist SCU CT Storage SCP Query/Retrieve SCU Print SCU

15 HL7 -1 Health Level 7 Scopo: "To provide standards for the exchange, management and integration of data that support clinical patient care and the management, delivery and evaluation of healthcare services." Storia: v2.0 v2.3 v2.3.1 v3.0Storia: v2.0 v2.3 v2.3.1 v3.0

16 Architettura message-oriented (o client-server) the application that issues the message will be called Sender or Sending Application, and the address of the message will be called Receiver or Receiving Application. Definisce formato dei messaggi scambiati (ASCII) ed eventi generanti tale scambio messagge segment field data type HL7 -2

17 IHE: definizione Integrating the Healthcare Enterprise, HIMMS+RSNA, dal 1999 Non è uno standard!!!…ma è uniniziativa, volta alla promozione e al supporto dellintegrazione dei sistemi in ambito sanitario Obiettivo: migliorare lefficienza e lefficacia della pratica clinica

18 IHE e gli standard -1 Standards, such as DICOM and HL7, do exist for exchange of image and text information among various information systems. However, these can potentially be used in an almost infinite number of ways, and this has required vendors to provide custom solutions for each individual customer facility, said Dr. Eliot Siegel, radiology chief at the Baltimore VA Medical Center. The solution to reach this goal of interoperability has been to get all of the vendors together in one room and essentially have them agree how theyll use DICOM and HL7 and other standards. gli standard (DICOM, HL7, ICD…) sono indispensabili: sono gli strumenti gli standard (DICOM, HL7, ICD…) sono indispensabili: sono gli strumenti gli standard da soli sono però insufficienti: gli standard da soli sono però insufficienti: sono aperti ad interpretazioni sono aperti ad interpretazioni lasciano spazio a modifiche opzionali lasciano spazio a modifiche opzionali non specificano come devono essere non specificano come devono essere applicati a scenari reali applicati a scenari reali

19 IHE e gli standard -2 IHE Integration profile

20 IHE e gli standard -2 IHE si riferisce a problematiche di integrazione nel mondo reale della Radiologia è come se: DICOM e HL7 = dizionari IHE = grammatica, che permette di assemblare i vocaboli DICOM e HL7 in maniera tale da risolvere i problemi reali

21 IHE e gli standard -3 Esempio di relazione tra IHE e HL7 HISRIS Il medico ordina una procedura radiologica Lordine viene completato In Radiologia Ordine di esame Livello IHE Livello HL7 Message type Segments Fields ORM MSH | PID | PV1 | ORC | OBR Event General Order O01 SEQ LEN DT NAME 14 SI Set ID 275 EI Placer Order No. 375 EI Filler Order No. 4etc

22 Executive/ Reporting Aggregation ClinicalAdministrative Acute CareAncillaryOut-patient Executive Information System (Controlling) SDO Process Data Warehouse Pt Mgmt Financial Purchasing Integrated Admin System EMR Orders Pathways CCU System EMR Scheduling Orders Transplant Mgmt System Path Pharm RISPACS Telepath HR extracts ADT OE/ Fin RES extracts HL7 intx extr/API/rep Sched reports Cl Middleware/Intx Router OE OE/ Sched LAB ADT Rx Inv Orders Fin Inventory Mgmt

23 IHE e gli standard -5

24 Pt Mgmt EMR RIS ADTOE (inbound)RES (outbound) ADT RES (outbound) OE (inbound) A01Admit IP A02Transfer A03Discharge A04Reg OP/outside opt A05Preadmit A06Transfer OP to IP A07Transfer IP to OP A08demoraphic Update A11Cancel Admit A12Cancel Transfer A13Cancel Discharge A17Swap patients A23delete pt record A28Add person info A29Delete person info A31Updt person info A34Merge patient info A35Merge acct info M02Physician Maintenance M05Location Maintenance Rad Interface Events Order message from HIS Resp to rad-initated orders Cancel Order, HIS Order status from rad Cancel Order, rad Rad-initiated order Results Acknowledgements Scheduling PACS Sched Adt Orders Status results PACS ADT- Pt admit/reg/MRN change/ demographic updt Status- Exam sched/resched/canc/ compl/uncompl/rep dict/rep fianl Order nfo- incl in sched status RES- Prelim report/rep edits/final rep DW FIN Procedures SCHED S01New Appt S02resched S03Modify appt S04Cancel appt. S05Discontinue S06Delete appt S07Add services S08Modify services S09Cancel service S10Discon. service S11Delete service Note: one-way only, add. Events if 2-way needed

25 HL7 Segments- From Rad to PACS Pt RegistrationADT A04 Pt MRN ChangeADT A18 Pt MergeADT A18 Demog ChangeADT A08 Exam SchedORM Exam ReschedORM Exam CancelledORM Begin ExamORU Complete ExamORU Uncompl ExamORM Rep DictatedORU Rep EditedORU Final ReportORU IHE e gli standard -7

26 –INTEGRAZIONI tra sistemi Standards Iniziative Lavoro –EVOLUZIONI dei sistemi in Sanità Delle configurazioni Delle architetture Delle procedure Agenda

27 –EVOLUZIONI dei sistemi in Sanità Delle configurazioni –S. centralizzati –S. localizzati –S. misti Delle architetture –ASP –Data center Delle procedure –Clinical Applications –Cartella Clinica, EPR Evoluzioni dei sistemi informatici in HE

28 Configurazioni Larchitettura dei sistemi complessi dipende fortemente: Dalle esigenze del Cliente Dalla realtà in cui vive Dal livello tecnologico del Partner scelto Dalle risorse a disposizione

29 Larchivio centralizzato Definizione di un Presidio di riferimento Configurazione Archivi a Lungo termine e Server Centrali Database Altamente performante Configurazione server periferici Valutazione dettagliata reti geografiche

30 Larchivio distribuito Configurazione Archivi a Lungo termine e Server in ogni presidio Necessità di collegamento: telerefertazione per particolari modalità diagnostiche Database LINK

31 Larchivio Misto Configurazione Archivi a Lungo termine e Server in alcuni presidi Necessità di collegamento geografico efficiente e funzionale

32 Networking: LAN e WAN Router Hospital BHospital A Router WAN Switch Client Server Local Area Netwok -Componenti Attivi -Componenti Passivi -Servizi World wild Area Network -Apparati di Rete Geografica -Connettività

33 Hospital SwitchClient Server Client LAN Componenti Attivi: switch Componenti Passivi Rame / Fibra ottica Armadi Patch Pannel Patch Cord,…. Servizi: Intestazioni Dati lato presa e permutatore Certificazioni

34 ROUTER MASTER SERVER CLIENT LAN SWITCH WAN ROUTER WAN – CDN Line Schede seriali Syn/Async velocità 2 Mbit Sempre aperta Flusso dati non soggetto a tariffazione per unità di tempo.

35 WAN – ISDN Line WAN ISDN Cloud SERVER CLIENT LAN SWITCH WAN ROUTER Schede Isdn velocità 64 Kb per 2 canali. Numero di canali aggregabili è relativo al numero di schede utilizzate. Connessione soggetta a tariffazione per unità di tempo.

36 Architetture Larchitettura dei sistemi complessi dipende fortemente: Dalle esigenze del Cliente Dalla realtà in cui vive Dal livello tecnologico del Partner scelto Dalle risorse a disposizione DALLA TIPOLOGIA DI PRESTAZIONE RICHIESTA

37 ASP – Definizione ?? Application Service Providing E una struttura per cui larchiviazione e le procedure back- end vengono eseguite LONTANO dal luogo in cui le prestazioni sono eseguite ed usufruite.

38 ASP - 1 Archiviazione centralizzata in una Server Farm Solo la produzione degli esami e la loro refertazione rimangono in ospedale –Vantaggi Economici –HW, SW, Manutenzione –Pagamento Personalizzato Di Flusso di lavoro –Variazioni della configurazione –Variazione del case-mix –Svantaggi Indiretto controllo Costi per WAN

39 ASP - 2

40 DATA CENTER - 1 Data Center Radiology Internal medicine Orthopaedics Nuclear medicine Endoscopy Cardiology Pathology Post Processing ECG Waveforms & Reports Ultrasound Images & Measurements Waveforms Sound Lab Results & Reports PDF documents Video MRI/CT Radiology images Nuclear medicine Cath Lab Images CR Medical Image Archive for all Departments

41 Clinical Data Centre Clinical Data Centre Foundation for archival of clinical data Foundation for archival of clinical data Clinical Data Centre Clinical Data Centre Foundation for archival of clinical data Foundation for archival of clinical data HIS/CIS Clinician Portal / EMR/EPR Viewer IMPAX Radiology Heartlab Cardiology Specialty Systems 21 May May Registration Lab & Rx Nursing ReportingModality publish retrieve presentation Reporting retrieve DATA CENTER - 2

42 Sistemi PACS verso la multiutenza Altri ambiti di produzione e/o elaborazione delle immagini Espandere la sfida digitale oltre le mura della radiologia: Per fornire allintero ospedale una soluzione integrata interdipartimentale Per dotarsi (o cercare…) di un sistema centralizzato di archiviazione

43 In ORTOPEDIA Strumento per le misurazioni; Strumento per diagnosi; Strumento per pianificazione di interventi chirurgici Studio dellAnca Studio del Ginocchio, Biometria Osteotomia Coxometria Template delle protesi Modulo Dror Paley Osteotomy Ottimizzazione per lintero flusso lavorativo patient care reporting

44 Calibrate images to account for magnification and improve accuracy

45 Leg length correction improves surgical outcomes and reduces potential litigation

46 Studio di valori clinici

47 Osteotomy Planning

48 Osteotomy Templates

49 In CARDIOLOGIA 1 Strumento per uniformare differenti tipologie di informazioni Strumento per uniformare differenti tipologie di Immagini Strumento per diagnosi; Strumento per la pianificazione di interventi chirurgici Strumento per la pianificazione di cure e trattamenti Ottimizzazione per lintero flusso lavorativo patient care reporting

50 Cath Lab Images Online Review Hemo- dynamics History Physical Findings ECG Waveforms & Reports Consults and Notes Echo Images & Measurements Digital Integrated Cardiovascular Record! In CARDIOLOGIA 2

51 La Cartella Clinica non esiste specifica definizione normativa (eccez. case di cura private); esistono norme per la sua gestione (compilazione, custodia..) la cartella clinica é il diario del decorso della malattia e di altri fatti clinici rilevanti (Cass. sente ) e di essa fanno parte, tra laltro, gli esami obiettivi e i referti dei trattamenti diagnostici. cartella clinica = atto pubblico che fa fede fino a querela di falso generalm. x cdc non convenzionate, è solo promemoria privato (!!! no giurisprudenza a sostegno)

52 Cartella clinica: normativa deve essere conservata illimitatamente (prima Caposala, poi DS) obbligo di indicazione di data e ora obbligo di sottoscrizione deve risultare leggibile anche lerrore corretto; per errore o omissione rilevati in epoca successiva é necessario porre unannotazione con data e firma; la conservazione spetta al primario fino al momento del rilascio, poi al Direttore Sanitario che é responsabile della custodia; larchiviazione deve riguardare cartelle chiuse e come tali non suscettibili di modifiche; i fatti devono essere annotati contestualmente al loro verificarsi; la cartella clinica acquista carattere di definitività in relazione ad ogni singola annotazione ed esce dalla sfera di disponibilità del suo autore nel momento stesso in cui la singola annotazione viene registrata.

53 Cartella clinica: normativa Codice di Deontologia Medica (art. 23): la cartella clinica deve essere redatta chiaramente, con puntualita e diligenza, nel rispetto delle regole della buona pratica clinica e contenere, oltre a ogni dato obiettivo relativo alla condizione patologica e al suo corso, le attivita diagnostico-terapeutiche praticate.

54 Cartella clinica: altre definizioni Convegno La cartella clinica: una illustre sconosciuta – A.O. Fatebenefratelli Oftalmico Milano 2001 la cartella clinica e un insieme di documenti nei quali viene registrato dai medici e dagli infermieri un complesso di informazioni (anagrafiche, sanitarie, sociali, ambientali, giuridiche) concernenti un determinato paziente allo scopo di poterne rilevare cio che lo riguarda in senso diagnostico-terapeutico anche in tempi successivi al fine di predisporre gli opportuni interventi medici e poterne anche usufruire per le varie indagini di natura scientifica, statistica, medico-legale e per linsegnamento.

55 Cartella clinica: altre definizioni Altre fonti (siti Ordini Provinciali/Organismi Medici; manuale di informatica medica di Maceratini-Ricci) La cartella clinica è lo strumento utilizzato per la raccolta dei dati della storia clinica di un assistito, dati che vengono raccolti durante gli incontri con gli operatori sanitari, per la prevenzione o in occasione di episodi di malattia.

56 Cartella clinica: obiettivi supporto alla cura del paziente informazioni per valutazioni e decisioni informazioni per condivisione con i diversi operatori supporto alla ricerca clinica, epidemiologica, analisi dei farmaci, analisi della qualità di cura supporto alla formazione dei clinici documentazione per gestione sanitaria fatturazione, rimborsi, gestione dei costi documentazione legale delle azioni mediche

57 Cartella clinica cartacea: limiti e svantaggi fisicità leggibilità assenza di dati ambiguità passività nel processo decisionale

58 Cartella clinica elettronica: i principali vantaggi immediata disponibilità delle info comunicazione facilitata maggiore interazione tra gli operatori

59 EPR: definizioni EMR = Electronic Medical Record = Cartella Clinica Informatizzata EMR = Electronic Medical Record = Cartella Clinica Informatizzata creata sul pc (tastiera, riconoscimento vocale…) specifica del servizio che la eroga EPR = Electronic Patient Record= CPR = Computer-Based Patient Record EPR = Electronic Patient Record= CPR = Computer-Based Patient Record = Cartella Clinica Elettronica del Paziente = Cartella Clinica Elettronica del Paziente informazioni relative ad un paziente documentate da diversi servizi in diverse strutture multidisciplinare e multistruttura ID univoco per il paziente EHR = Electronic Health Record = Fascicolo Sanitario Personale EHR = Electronic Health Record = Fascicolo Sanitario Personale informazioni relative ad un paziente (ID univoco) anche informazioni sanitarie e sullo stato di salute da altre fonti (genitori, allenatori, terapisti…)

60 Organizzazioni e progetti -1 PRORECPROmotion strategy for european electronic healthcare RECords URLhttp://www.prorec.it/ Chi sonoScopo dei centri PROREC è la discussione sui problemi legati all'introduzione della cartella clinica elettronica e la collaborazione tra i vari tipi di attori coinvolti per aumentare la consapevolezza su tali problemi e facilitare la loro soluzione, per diffondere sistemi di elevata qualità. I centri nazionali PROREC fanno parte di una rete europea di collaborazione, nellambito della Misura di Accompagnamento promossa dallUnione Europea : WIDENET Offering World-Wide Services through an International Network on Health Products European Union, 5th Framework Program, Applications relating to health, IST I membri di ogni centro nazionale collaborano tra loro e con i colleghi europei per la messa a punto di materiale tecnico, educativo e divulgativo utile agli scopi descritti.

61 Organizzazioni e progetti -1 FIASOFederazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere. URLhttp://www.fiaso.it/ Chi sonoInsieme a Federsanità – ANCI rappresentano la quasi totalità delle Aziende Sanitarie ed Aziende Ospedaliere. La FIASO associa oggi circa 150 tra aziende sanitarie locali e ospedaliere. Progetti di interesse La FIASO ha organizzato lattività della Federazione per Aree Tematiche. Ogni Area Tematica è affidata alla responsabilità politica e operativa di un Vice Presidente. Area tematica relativa allInnovazione organizzativa e tecnologica (GdL ITC e sanità)

62 Domande

63 Grazie per lattenzione ARRIVEDERCI a DOMANI


Scaricare ppt "Modulo MED/50 Gestione della risorsa digitale nei percorsi diagnostici Empoli, 07 IX 2010 Ing. Flavio Flamini Master di I° livello in Scienze Tecniche."

Presentazioni simili


Annunci Google