La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO DI MIGLIORAMENTO E SVILUPPO ORGANIZZATIVO PER LE UU.OO. DI CARDIOLOGIA DELLA REGIONE TOSCANA secondo i dettami della Clinical Governance e della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO DI MIGLIORAMENTO E SVILUPPO ORGANIZZATIVO PER LE UU.OO. DI CARDIOLOGIA DELLA REGIONE TOSCANA secondo i dettami della Clinical Governance e della."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO DI MIGLIORAMENTO E SVILUPPO ORGANIZZATIVO PER LE UU.OO. DI CARDIOLOGIA DELLA REGIONE TOSCANA secondo i dettami della Clinical Governance e della Gestione dei Rischi, in ottica di Certificazione di Qualità e di Accreditamento Regionale

2 ANMCO TOSCANA E UU.OO. DI CARDIOLOGIA ANMCO TOSCANA può fornire un contributo nella diffusione della cultura e dei concetti legati alla Clinical Governance ed alla Gestione dei Rischi nellambito delle UU.OO. di Cardiologia ANMCO TOSCANA può fornire un indirizzo nella definizione di Protocolli organizzativi - gestionali per le UU.OO. di Cardiologia, al fine di facilitare e rendere evidente, esplicita e di uso corrente: la gestione dei rischi la misurabilità dei risultati attraverso la progettazione ed implementazione di un modello organizzativo per lU.O. di Cardiologia in linea con i requisiti richiesti dalla Certificazione ISO 9001 e dallAccreditamento Regionale

3 CLINICAL GOVERNANCE AMBITO CLINICO AMBITO ORGANIZZATIVO COMUNICAZIONE GESTIONE DELLE RISORSE: FORMAZIONE DEL PERSONALE

4 ISO 9001:2000 ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE Requisiti ISO 9001:2000 Requisiti regionali REQUISITI TOTALI Modello organizzativo U.O. Cardiologia

5 Identificazione del Gruppo di Lavoro (personale medico ed infermieristico), costituito dai Rappresentanti di 10 UU.OO. di Cardiologia della Toscana e dai rispettivi Collaboratori Formazione ECM dei componenti il Gruppo di Lavoro riguardo Elementi per la progettazione di un modello organizzativo in ottica di Clinical Governance e Gestione dei Rischi, per lottenimento della Certificazione ISO 9001:2000 e dellAccreditamento Regionale Consulenza per la realizzazione del percorso di Certificazione di Qualità e creazione di una raccolta dei Protocolli organizzativi – gestionali standard estrapolata dai 10 modelli organizzativi delle relative UU.OO. certificate ISO 9001 (in ottica di estensione e divulgazione del progetto alle altre UU.OO. di Cardiologia della Toscana non ancora coinvolte nel Progetto) IL PROGETTO

6 LE UU.OO. DI CARDIOLOGIA PARTECIPANTI 1Ospedale San DonatoArezzoDott. Leonardo Bolognese 2Ospedale Santa Maria Annunziata Bagno a Ripoli (FI) Dott. Alfredo Zuppiroli 3Az. Ospedaliero - Universitaria Careggi FirenzeProf. Gian Franco Gensini 4Nuovo Ospedale San Giovanni di Dio FirenzeDott. Giovanni Maria Santoro 5Ospedali RiunitiLivornoDott. Michele Galli 6Nuovo Ospedale VersiliaLido di Camaiore (LU) Dott. Giancarlo Casolo 7Ospedale Civile Campo di Marte LuccaDott. Francesco Maria Bovenzi 8IFC CNR – Ospedale Pasquinucci MassaDott. Sergio Berti 9Ospedale della Val di Nievole Pescia (PT)Dott. William Vergoni 10Ospedale S. ChiaraPisaDott. Salvatore Mario de Tommasi

7 FASE 1: Formazione Corso Orientamento Clinical Governance ( 8 ore) Corso Orientamento Risk Management( 8 ore) Corso Clinical Governance per limpostazione del modello organizzativo certificabile – accreditabile (4 gg. da 8 ore) per un totale di 40/50 crediti ECM La formazione è rivolta a personale medico ed infermieristico Il completamento della FASE 1 è previsto entro Dicembre 2007 LE FASI E I TEMPI

8 FASE 2: Sviluppo del modello organizzativo Autodiagnosi organizzativa in ottica di Certificazione ISO 9001 Verifica soddisfacimento requisiti regionali per Accreditamento Individuazione degli obiettivi di miglioramento Individuazione degli indicatori di risultato e di processo Preparazione del piano delle azioni di miglioramento Definizione della struttura organizzativa della U.O. Analisi dei processi secondo i criteri del Risk Management Formalizzazione dei protocolli organizzativi – gestionali Formazione del personale delle singole UU.OO. Realizzazione della Carta dei Servizi Verifiche interne/riesami preliminari alla visita di Certificazione ISO 9001 Lavvio della FASE 2 è previsto entro giugno 2007 ed una durata di 12 mesi E previsto che le attività programmate siano svolte in parte in modo centralizzato con il Gruppo di Lavoro (circa 15 gg. nei 12 mesi) ed in parte condotte nelle singole U.O. coinvolte nel Progetto (circa 20 gg. nei 12 mesi per ogni U.O.) LE FASI E I TEMPI

9 FASE 3: Estensione, monitoraggio, confronto Verso la fase finale del Progetto è prevista la individuazione, formalizzazione e relativa raccolta dei protocolli organizzativi – gestionali, mettendo a fattor comune lesperienza maturata nel Gruppo di Lavoro e nelle singole UU.OO. Verrà creato un book protocolli utile per una eventuale successiva divulgazione alle altre UU.OO. della Toscana non ancora coinvolte Analogamente si procederà alla individuazione e formalizzazione di adeguati indicatori per la U.O. di Cardiologia, panel indicatori, utili per avviare uno strutturato sistema di monitoraggio e confronto ESTENSIONE Lavvio della FASE 3 è previsto nel secondo semestre 2008 ed il termine entro Marzo 2009

10 I RISULTATI DEL PROGETTO DI MIGLIORAMENTO E SVILUPPO ORGANIZZATIVO Il risultato complessivo atteso è quello di definire con linearità e sostenibilità un modello organizzativo – gestionale per la globalità dei settori della U.O. di Cardiologia in linea con la cultura della Clinical Governance, della Gestione dei Rischi e della misurabilità dei Risultati Il modello organizzativo dovrà risultare anche conforme ai: requisiti richiesti dalla ISO 9001:2000 e quindi certificabile requisiti richiesti dalla Regione e quindi accreditabile Vengono inoltre personalizzati per ciascuna U.O. di Cardiologia partecipante i seguenti strumenti: la carta dei servizi della U.O. di Cardiologia il profilo di rischio del Cardiologo (in ottica di copertura assicurativa) il modello di monitoraggio indicatori clinici, economici, gestionali

11 CONSIDERAZIONI FINALI ANMCO Toscana con lideazione ed il finanziamento del progetto intende rafforzare la propria posizione nei confronti degli Associati divenendo sempre più il punto di riferimento e di supporto nellaffrontare le tematiche allordine del giorno (certificazione, accreditamento, gestione dei rischi, misurabilità dei risultati, formazione continua) il Progetto offre la possibilità ai vari stakeholders di individuare obiettivi concreti e raggiungibili per il miglioramento dellorganizzazione della struttura sanitaria di Cardiologia e di collaborare in ottica di co-progettazione il Progetto consente alle UU.OO. partecipanti di ottenere la Certificazione di Qualità per tutti i settori, seguendo un percorso innovativo e sostenibile, utile per generare valore aggiunto ed una meritata visibilità


Scaricare ppt "PROGETTO DI MIGLIORAMENTO E SVILUPPO ORGANIZZATIVO PER LE UU.OO. DI CARDIOLOGIA DELLA REGIONE TOSCANA secondo i dettami della Clinical Governance e della."

Presentazioni simili


Annunci Google