La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Comunque vada, è bello che ci sei!” Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore Dott.ssa Chiara Budini, Psicologa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Comunque vada, è bello che ci sei!” Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore Dott.ssa Chiara Budini, Psicologa."— Transcript della presentazione:

1 “Comunque vada, è bello che ci sei!” Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore Dott.ssa Chiara Budini, Psicologa dell’Educazione

2 Cos’è un PERMESSO?! In ANALISI TRANSAZIONALE … è un messaggio di COPIONE POSITIVO e LIBERANTE Emesso da B del genitore E immagazzinato nel B del figlio!

3 Il più grande potere di un genitore è che può dare al figlio il permesso di essere felice UNO – “Comunque vada, è bello che ci sei!”. Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore. DUE – “Puoi farcela (forse)!”. Il permesso di fare come base dell’autoefficacia e antidoto all’ansia a alla frustrazione. Il ruolo speciale del papà. TRE – “Dimmi la tua!”. Il permesso di pensare come antidoto alla timidezza. QUATTRO – “Posso capirti!”. Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. CINQUE – “Puoi essere come sei (però che tipo che sei!)” Il permesso di essere se stesso come antidoto alla rabbia e alla sfida.

4 LA TRISTEZZA Emozione principale Causata da… PERDITA Richiede… CONSOLAZIONE NON ACCOLTA Può ESSERE MASCHERATA : RANCORE

5 AUTOSTIMA DECISIONE e CONVINZIONE di essere degni di Amore

6 Il permesso di esistere Quando nasci Nella gravidanza e nella cura del neonato All’inizio di ogni nuovo processo In un periodo di grandi cambiamenti Quando sei stanco, ferito, vulnerabile, malato o sotto stress… Quando soffri per la perdita di una persona AUTOSTIMA TRISTEZZA

7 … IN PAROLE “Sono contento che tu sia nato, mi piace nutrirti, accarezzarti, prendermi cura di te” “Sono contento che sei maschio/femmina” “I tuoi desideri e i tuoi bisogni sono legittimi: li accetto e li soddisferò” “Prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per crescere: non c’è fretta” “Sono felice di averti, di esserti vicino, di abbracciarti e di occuparmi d te”

8 Indipendentemente dall’età Riconoscere il valore della propria esistenza e di quella degli altri, indipendentemente dal fare Prendersi cura di sé soddisfacendo i propri bisogni Creare relazioni intense basate sulla fiducia Accarezzare ed essere accarezzato Vivere senza dover fare Accudire e lasciarsi accudire dagli altri

9 Autonalisi… Noto i bisogni fisici e le sensazioni senza agitarmi Sento la fame e la sete e so che questa sensazione sarà soddisfatta mangiando e bevendo Mangio quando ho fame, salto il pasto se non ne ho Sento quando ho caldo o freddo e so che posso controllarli Riconosco i segnali della fatica e mi concedo del tempo, anche breve, per riposare Percepisco i bisogni fisiologici e li soddisfo se necessario, anche se questo vuol dire chiedere scusa durante un incontro Avverto quando l’aria è contaminata e chiedo agli altri di non fumare. Me ne vado quando ci sono cattivi odori Riconosco quando ho bisogno di attenzioni e mi attivo per averle Capisco quando ho bisogno di andare via e trovo il modo di farlo anche solo per pochi minuti

10 HAI IL DIRITTO DI ESISTERE Cullando, sorridendo: Benvenuto! Buongiorno! (NOME) Ciao! (con abbraccio più o meno caloroso) Sono felice di vederti! Ciao! AL NEONATO AL BAMBINO AL RAGAZZO E ADULTO

11 I TUOI BISOGNI SONO LEGITTIMI e saprò soddisfarli Oh! Sei ancora arrabbiato? Ma sei bagnato! Bene ti cambierò il pannolino Ti aspetterò per darti una mano Va proprio bene che parli di questo con tuo padre. Parlare ti aiuterà. AL NEONATO AL BAMBINO AL RAGAZZO E ADULTO

12 SONO FELICE CHE SEI MASCHIO/FEMMINA Che bello che sei maschio! I tuoi lineamenti stanno cambiando, mi piace come sei! Quel vestito valorizza molto le tue spalle, mi piaci! AL NEONATO AL BAMBINO ALL’ ADULTO E AL RAGAZZO

13 NON DEVI AVERE FRETTA DI CRESCERE Non badarci (NOME)! Ti siederai quando sarai pronta per farlo! Puoi prendere tutto il tempo di cui hai bisogno per finire di sistemare Puoi farlo per divertirti, ma non metterti fretta AL NEONATO AL BAMBINO AL RAGAZZO E ADULTO

14 MI PIACE TENERTI TRA LE BRACCIA Mi piace tenerti tra le braccia appoggiato alla mia spalla Sono felice di darti una spalla su cui appoggiarti Vuoi che ti aiuti? Che ne diresti di un grande abbraccio? AL NEONATO AL BAMBINO AL RAGAZZO E ADULTO

15 Dalla teoria alla pratica: Laboratorio genitori Dal prox incontro, il giorno dopo, stessa ora (19 Novembre h ) Con i colleghi dello Sportello Don Bosco Max 24 posti Contributo 10 euro Scheda di iscrizione e acconto all’uscita

16 Grazie e Arrivederci al 18 e 19 Novembre

17 Bibliografia di riferimento Costruire la Famiglia. Vita di coppia, educazione dei figli con l’analisi transazionale, F. Montuschi. La principessa che credeva nelle favole, M.G.Powers. Intelligenza emotiva per un figlio, J. Gottman -.J. Declaire. Prendersi cura di sé per prendersi cura dei figli, R.Mastromarino


Scaricare ppt "“Comunque vada, è bello che ci sei!” Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore Dott.ssa Chiara Budini, Psicologa."

Presentazioni simili


Annunci Google