La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

““Posso capirti!” Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. Dott.ssa Chiara Budini Psicologa dell’Educazione,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "““Posso capirti!” Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. Dott.ssa Chiara Budini Psicologa dell’Educazione,"— Transcript della presentazione:

1 ““Posso capirti!” Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. Dott.ssa Chiara Budini Psicologa dell’Educazione, Psicoterapeuta CTA

2 Il più grande potere di un genitore è che può dare al figlio il permesso di essere felice UNO – “Comunque vada, è bello che ci sei!”. Il permesso di esistere come base dell’autostima e antidoto alla tristezza e al rancore. DUE – “Puoi farcela (forse)!”. Il permesso di fare come base dell’autoefficacia e antidoto all’ansia a alla frustrazione. Il ruolo speciale del papà. TRE – “Dimmi la tua!”. Il permesso di pensare come antidoto alla timidezza. QUATTRO – “Posso capirti!”. Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. CINQUE – “Puoi essere come sei (però che tipo che sei!)” Il permesso di essere se stesso come antidoto alla rabbia e alla sfida.

3 Cos’è un PERMESSO?! In ANALISI TRANSAZIONALE … è un messaggio di COPIONE POSITIVO e LIBERANTE Emesso da B del genitore E immagazzinato nel B del figlio!

4 Autonalisi… So di essere importante come gli altri Posso sentirmi triste e quando sono molto triste piango, anche davanti agli altri Posso sentire rabbia e quando la sento trovo un modo di esprimerla Posso avere paura e quando ho paura cerco protezione o rassicurazione Quando sono felice condivido la mia gioia Non mi sento reaponsabile di quello che sentono gli altri

5 Il permesso di sentire Quando hai 18 mesi – 3 anni Adolescenti di anni Quando hai un figlio di queste età Quando rompi una relazione di dipendenza (con il fidanzato, un amico…) Quando stai diventando indipendente Quando stai sviluppando un nuovo modo di essere

6 Bisogni del bambino L’attaccamento diventa momento di rassicurazione e punto di riferimento in caso di pericolo Il bambino scopre di non essere onnipotente, ha dei limiti, talvolta deve tornare alla BASE, per rassicurarsi che il genitore ci sia e sia disposto ad amarlo BISOGNO DI CAREZZE

7 La VIOLENZA NON è una EMOZIONE, bensì un comportamento “PASSIVO” È uno dei modi in cui spesso si esprime la RABBIA

8 Le SOMATIZZAZIONI Dal Dizionario della Salute: Patologia in cui l’alterazione principale è psichica. Il paziente denuncia sintomi organici che sono secondari a disturbi psichici e non fisici ciò che è percepito con la mente si riflette sul corpo. Dal Grande Dizionario Italiano: Processo involontario per cui disturbi psichici inconsci generano sintomi fisici. Dal Dizionario di Psicologia: Meccanismo di difesa che porta a reagire agli stimoli ansiogeni e minacciosi con manifestazioni fisiche piuttosto che psicologiche. Comporta il trasferimento dei sentimenti dolorosi a parti del corpo.

9 … IN PAROLE “Mi piace che esprimi le tue emozioni: non mi spaventa l’intensità delle tue emozioni. Quando vuoi puoi esprimere ciò che senti (gioia, paura, tristezza, rabbia) e saprò accoglierti!” “Puoi fidarti delle tue sensazioni ed essere sicuro di ciò di cui hai bisogno” “Puoi far sapere agli altri quando sei arrabbiato” “Non devi sentirti responsabile di quello che sentono gli altri”

10 Compiti del genitore: ACCOGLIERE Flessibilità in generale, rigidità solo in caso di pericolo Insegnare ad usare la RABBIA, sentimento cruciale di questa età Allenamento Emotivo

11 … Tristezza Reazione normale alla PERDITA Si esprime con PIANTO Si accoglie con CONSOLAZIONE

12 … RABBIA Reazione normale all’INGIUSTIZIA Si esprime con PAROLE Si accoglie con ASCOLTO

13 … GIOIA Reazione normale al SUCCESSO Si esprime con ENTUSIASMO Si accoglie con CONDIVISIONE

14 … Paura Reazione normale al PERICOLO Si esprime con FUGA/ ATTACCO/ IPERVIGILANZA/ CONGELAMENTO/ RINTANAMENTO Si accoglie con PROTEZIONE

15 … IN PAROLE Mi stai dicendo / vedo che sei… Capisco che tu ti senti… - Limiti - - Opzioni -

16 PERMESSI e BISOGNI dei genitori La separazione implica l’esasperazione  permessi sul SENTIRE Prendersi cura dei propri problemi rispetto a dipendenza, separazione, rabbia… Non affidare la propria autostima ai riconoscimenti sulla perfezione del figlio Chiedere affetto se lo desiderano Trovare tempo per se stessi

17 Dalla teoria alla pratica: Laboratorio genitori GIOVEDì 27 h Con la collega Tiziana dello Sportello Don Bosco Max 24 posti Contributo 10 euro Scheda di iscrizione e acconto all’uscita PROSSIMO e ULTIMO SEMINARIO: 21 Marzo

18 Bibliografia di riferimento Costruire la Famiglia. Vita di coppia, educazione dei figli con l’analisi transazionale, F. Montuschi. La principessa che credeva nelle favole, M.G.Powers. Intelligenza emotiva per un figlio, J. Gottman -.J. Declaire. Prendersi cura di sé per prendersi cura dei figli, R.Mastromarino (da prenotare) Grazie dell’Ascolto Arrivederci a Febbraio

19 Weekend famiglie Crescere in AUTONOMIA : RESPONSABILIZZARE Progetto all’Arrembaggio Marzo AUTOGESTIONE a Castel del Monte (Acquasparta, Spoleto) Per tutta la famiglia, per tutte le famiglie Gioco e servizio insieme + seminario


Scaricare ppt "““Posso capirti!” Il permesso di sentire ed esprimere emozioni come antidoto a violenza e somatizzazioni. Dott.ssa Chiara Budini Psicologa dell’Educazione,"

Presentazioni simili


Annunci Google