La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COSA SI DEVE INTENDERE CON IL TERMINE GOVERNO CLINICO G.Rosato Direttore Generale A.O.R.N. S.G. Moscati A.O.R.N. S.G. MoscatiAVELLINO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COSA SI DEVE INTENDERE CON IL TERMINE GOVERNO CLINICO G.Rosato Direttore Generale A.O.R.N. S.G. Moscati A.O.R.N. S.G. MoscatiAVELLINO."— Transcript della presentazione:

1 COSA SI DEVE INTENDERE CON IL TERMINE GOVERNO CLINICO G.Rosato Direttore Generale A.O.R.N. S.G. Moscati A.O.R.N. S.G. MoscatiAVELLINO

2 Il governo clinico (Clinical Governance) può essere definito come "il contesto in cui i servizi sanitari si rendono responsabili del miglioramento continuo della qualità dell'assistenza e mantengono elevati livelli di prestazioni creando un ambiente che favorisce l'espressione dell'eccellenza clinica nel limite delle risorse disponibili" (NHS White Paper, 1999) Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico: definizione S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato

3 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Oggetto di grande attenzione Pura discussione accademica o vera occasione per cambiare il modo di fare assistenza Governo Clinico

4 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Interpretazione qualificata del ruolo di professionista clinico Capacità di tradurre nella pratica le soluzioni più appropriate Management di qualità

5 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Elementi guida alla base della nostra esperienza S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il mantenimento ed il miglioramento della qualità dellassistenza richiedono interventi rivolti alla molteplicità dei determinanti della qualità della pratica clinica Formazione dei professionisti Disponibilità di risorse Assetti strutturali, organizzativi e gestionali adeguati Utilizzo e controllo delle innovazioni biomediche Competenza del professionista Competenza del percorso diagnostico-terapeutico

6 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Lisieme dei dei determinanti della qualità appartiene in parte alla sfera di azione del clinico ed in parte alla sfera di azione del management MANAGEMENT Carenza di risorse Richieste dei cittadini Distanza dalla dimensione clinica PROFESSIONISTI Autorevolezza nel ruolo sociale Minor ruolo nelle decisioni Temuta riduzione dellautonomia professionale CRISI IN ENTRAMBE LE SFERE

7 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico enfatizza lesigenza di riavvicinare in modo strutturato e stabile le componente manageriali e cliniche per poter affrontare in modo unitario i diversi determinanti della qualità dellassistenza Attivazione di un sistema di relazioni stabili che crei un ambiente favorevole di collaborazione sia a livello centrale che di Unità Operativa/Dipartimento

8 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato I temi oggetto di confronto sono quelli che influenzano in modo significativo la pratica clinica e che sono di competenza delle due parti MANAGERIALE CLINICA Programmazione e organizzazione dei servizi, delle tecnologie e del controllo delle innovazioni tecnologiche Programmi per il miglioramento, la gestione ed il monitoraggio della qualità delle cure Gestione del rischio clinico Connessione e raccordo degli obiettivi clinici con il processo di budget Programmi di formazione continua

9 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Elementi fondamentali il monitoraggio dei processi assistenziali e la valutazione sistematica e continuativa dei risultati finali dellassistenza prestata (autonomia professionale) limpegno al miglioramento continuo della qualità tecnica dellassistenza (responsabilità) Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

10 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Complessità dellassistenza sanitaria La natura complessa dellattività clinica e dellassistenza sanitaria ad essa collegata impone un alta autonomia professionale Il fondamento della responsabilità consiste nella identificazione e nellapprovazione del ruolo assunto da parte di ciascun professionista. Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

11 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Identificazione della responsabilità Un clinico è responsabile delle scelte diagnostiche e terapeutiche di alta qualità fornite al singolo paziente e di essere in grado in ogni momento di dimostrare leccellenza di tali scelte specificando e controllando le opportune prove scientifiche. Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

12 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Identificazione della responsabilità Lorganizzazione sanitaria è responsabile di erogare prestazioni di alta qualità e essere in grado di dimostrarlo con la formulazione ed il controllo delle caratteristiche del sistema di assistenza Assicurare che i clinici possano adempiere alla propria responsabilità. Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

13 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

14 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Gli Strumenti del Governo Clinico Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

15 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Lesercizio del Governo Clinico Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

16 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Audit Clinico Misura e valutazione continua da parte dei professionisti sanitari di come abbiano raggiunto gli standard prefissati Potenzia luso delle informazioni cliniche per il monitoraggio della qualità dellassistenza Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

17 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Gestione del rischio Uno strumento per ridurre il rischio di eventi avversi che insorgono durante lassistenza sanitaria, attraverso una sistematica valutazione, revisione e ricerca dei mezzi per prevenirne la comparsa. Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

18 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato I Metodi e gli Strumenti del Governo Clinico processi di miglioramento della qualità come l'audit clinico pratiche cliniche basate sull'evidenza, assicurandone la sistematica diffusione all'interno dell'organizzazione con l'ausilio di linee guida programmi di gestione e riduzione del rischio clinico capacità di apprendere dall'esperienza capacità di riconoscere con tempestività i problemi derivanti da scarse performance cliniche per prevenire eventuali pericoli per i pazienti capacità di apprendere dai reclami dei pazienti programmi di aggiornamento e sviluppo professionale coerenti con i principi del governo clinico sistemi di raccolta dei dati adeguati, affidabili e accurati per il monitoraggio della qualità. Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

19 .Rosato Il programma di Governo Clinico non può prescindere da una sistematica azione di aggiornamento del personale in tutte le sue forme lezioni accademiche dimostrazioni pratiche e stage formazione continua individuale convegni nazionali ed internazionali delle specialità da un sistematico sostegno della cultura della qualità da incentivi che premino la partecipazione del personale ai programmi di miglioramento della qualità e che premino il conseguimento degli obiettivi prefissati S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

20 Governo Clinico come strumento per integrare efficacia clinica e buona pratica medica diritti del paziente equilibrio economico aziendale S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

21 tra le componenti di un sistema tra le diverse fasi di un processo assistenziale tra le differenti parti di uno stesso provider tra diversi professionisti dellassistenza e tra diversi specialisti della stessa organizzazione tra differenti professionisti appartenenti ad organizzazioni diverse tra differenti regimi di trattamento per differenti patologie o condizioni dello stesso paziente tra pazienti, i loro familiari,il loro contesto sociale di riferimento S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Dinensione dellitegrazione

22 la formazione dello specialista la cultura professionale la peculariatà del rapporto medico-paziente le modalità di aggiornamento professionale lautoreferenzialità professionale le difficoltà di misurazione dei risultati le rivalità tra management, amministrativi e clinici S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Barriere dellintegrazione

23 Processo di presa in carica dellutente INDIVIDUARE IL PROFESSIONISTA/U.O. CHE PRENDE IN CARICO IL BISOGNO DEL PAZIENTE SPECIALIZZAZIONE S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Processo di coordinamento

24 I SOGGETTI STRUMENTO DEL GOVERNO CLINICO S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Le Direzioni Strategiche Le Direzioni Sanitarie I Dipartimenti Le Unità Operative Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

25 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato La motivazione, il lavoro di squadra, la leadership La misurazione dei risultati CONOSCERE PER DECIDERE Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Come promuovere il Governo Clinico

26 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato VALUTAZIONEINTERVENTI QUALITASTANDARD DEFINIZIONE REGOLE FORMAZIONEPERFORMANCEPIANI FORMATIVI INNOVAZIONEBENCHMARCHING PIANI ANNUALI E PLURIENNALI Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Quali interventi

27 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Promuovere la leadership capacità di indirizzo capacità di monitoraggio capacità di motivazione capacità di coordinamento Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia LA LEADERSHIP LA LEADERSHIP

28 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato COME PROMUOVERE LA LEADERSHIP Formazione Tutorship, scambi di esperienze, aula Progetti obiettivo Costruire progetti ed implementarli Sitemi di valutazione Valutati anche dai medici Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

29 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato LA MISURAZIONE Valutare gli effetti dei comportamenti Programmare la gestione Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

30 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato IL BUDGET Programma della gestione – non solo economico - interattivo e aggiornato in modo costante indicatori di performance collegato ai sistemi premianti aziendali base di riferimento per le decisioni Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

31 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Indicatori di qualità Compliance agli standard di comportamento Orientamento alla qualità Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

32 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato LATTENZIONE ORGANIZZATIVA Procedure Gestione di gruppi e riunioni Maggiore attenzione alla progettazione di strumenti di coordinamento organizzativo Progetti Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

33 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Una domanda di fondo Come si fa a governare i processi clinici senza governare le risorse? Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

34 S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Comitato per la Direzione e il Governo Clinico Componenti Direttore Generale Direttore Sanitario Direttore Amministrativo Direttori Medici di Ospedale Direttore di Farmacia Servizio Infermieristico Direttore Servizio Qualità Direttore Controllo di Gestione Direttori U.O. Modalità di funzionamento Svolge la propria attività identificando, per le priorità individuate, specifiche Commissioni o Gruppi di Lavoro costituiti da componenti del Comitato e/o da altri esperti di riferimento aziendale Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia

35 Commissione Qualità Aziendale: Finalità S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Definizione e revisione del modello di riferimento per limplementazione del sistema di gestione della qualità aziendale Identificazione di programmi specifici di miglioramento della qualità Individuazione degli obiettivi di Governo Clinico assegnati coi il processo del budget Valutazione ed incremento del livello di appropriatezza delle prestazioni erogate Elaborazione e/o valutazione dellapplicazione di protocolli diagnostico/terapeutici secondo EBM e EBN Elaborazione e verifica della realizzazione del progetto di mamagement del rischio clinico aziendale Collaborazione alla definizione del piano formazione aziendale

36 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Gruppo di Lavoro Processi Trasversali: Finalità S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Individuare la priorità nella revisione dei processi aziendali che necessitano di integrazione standardizzazione aggiornamento Fornire indirizzi per la revisione dei processi aziendali AQUISIZIONI DI BENI E SERVIZI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INTERFACCIA TRA SERVIZI DIAGNOSTICI ED UU.OO. INTERFACCIA TRA UU.OO. E CONSULENZE

37 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Gestione Rischio Clinico: linee di lavoro S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Costruzione Mappa del Rischio Identificazione Aree Critiche Definizione proposta di intervento FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO GROSSI PROGETTI TRASVERSALI PROGETTI SPECIFICI INTERVENTI GENERICI ISTITUZIONE GRUPPO GESTIONE RISCHIO AZIENDALE PERMANENTE

38 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Unità Aziendale di Valutazione e Monitoraggio delluso dei Dispositivi Medici: finalità (U.A.V.M) S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Promozione delluso appropriato dei dispositivi medici Valutazione delle novità Valutazione costo-efficacia e costo-utilità Classificazione per categoria merceologica omogenea dei dispositivi Monitoraggio delluso Gestione della segnalazione di incidenti

39 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Unità Aziendale di Valutazione e Monitoraggio delluso dei Dispositivi Medici S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato NON DOCUMENTATA EFFICACIA DOCUMENTA EFFICACIA Nessun vantaggio rispetto alle alternative Economicamente sostenibile Non economicamente sostenibile Vantaggio rispetto alle alternative Economicamente sostenibile Non economicamente sostenibile Non approvato Categorie omogenee Non approvato Approvato Si rimanda alla valutazione economica aziendale

40 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Governo Clinico e obiettivi del Budget S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato Diversificazione accessi alle prestazioni ambulatoriali in base alla gravità clinica Appropriatezza della prescrizione antibatterica Valutazione miglioramento dellappropriatezza del ricovero Stesura linee-guida, procedure e protocolli tecnico-professionali SISTEMA QUALITA AZIENDALE Individuazione di indicatori di processo e/o di esito dei processi primari Monitoraggio, analisi non conformità e conseguenti azioni di miglioramento

41 Il Governo Clinico come strumento di miglioramento della qualità in Cardiologia Conclusioni S AN G IUSEPPE M OSCATI – A VELLINO A ZIENDA O SPEDALIERA DI R ILIEVO N AZIONALE E DI A LTA S PECIALITA G.Rosato E importante che tutto ciò sia un processo condiviso e dibattuto in modo ampio e partecipato e che riesca a diventare patrimonio della cultura organizzativa ad ogni livello di responsabilità aziendale Concezione del governo clinico come la politica di un sistema sanitario che utilizza sistematicamente gli strumenti e le metodologie disponibili per favorire lefficacia e lappropriatezza clinica e, soprattutto, ridisegna le relazioni fra clinici, manager e politici in modo da offrire ai responsabili dell assistenza, medici e non, lopportunità di contribuire allo sviluppo strategico delle organizzazioni sanitarie Non il governo sui clinici, quindi, né il governo dei clinici, ma piuttosto il governo con i clinici.


Scaricare ppt "COSA SI DEVE INTENDERE CON IL TERMINE GOVERNO CLINICO G.Rosato Direttore Generale A.O.R.N. S.G. Moscati A.O.R.N. S.G. MoscatiAVELLINO."

Presentazioni simili


Annunci Google