La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Guido Tonelli / Gr1-Lecce 25.09.20031 STATO DI CMS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Guido Tonelli / Gr1-Lecce 25.09.20031 STATO DI CMS."— Transcript della presentazione:

1 Guido Tonelli / Gr1-Lecce STATO DI CMS

2 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Stato generale INGEGNERIA CIVILE MAGNETE ECAL TRACCIATORE HCAL MUONI DT MUONI RPC TRIGGER/DAQ FISICA FINANZE INGEGNERIA CIVILE MAGNETE ECAL TRACCIATORE HCAL MUONI DT MUONI RPC TRIGGER/DAQ FISICA FINANZE

3 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Il sistema di pozzi e caverne di CMS

4 Guido Tonelli / Gr1-Lecce UXC55 è la caverna dell’esperimento La consegna è prevista nel Luglio 04 Ingegneria civile UXC55

5 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Infiltrazioni di acqua dai pozzi La situazione in PM54 non è considerata critica per CMS: il pozzo è ventilato e separato dall’atmosfera della caverna di servizio. MA SE C’E’ DA INTERVENIRE ALMENO 6 MESI DI RITARDO NELLA DATA DI INIZIO DELL’INSTALLAZIONE DEI CRATES IN USC(04/2005). Al contrario PX56 non è separato dall’atmosfera di UXC e tuttavia c’è tempo di ripararlo dopo la consegna di UXC. Provvisoriamente: GRONDAIE! Test decisivo: L’INVERNO! Decisione finale ad Aprile.

6 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Il solenoide

7 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Stato del conduttore (88%) Il processo di saldatura continua a fascio di elettroni su pezzature da 2.65km è vicino alla conclusione: 18.5 pezzature (su 20+1) prodotte fino ad ora. C’è stata una interrruzione dovuta alla rottura di un alimentatore ad HV. Completamento della produzione a metà Ottobre.

8 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Stato della bobina (54%) CB+1 23% CB0 48% CB+2 4% CB-2 98% CB-1 76% Vedi presentazione di Pasquale. Si prevede che l’ultimo modulo sia consegnato al CERN entro Maggio Il ritardo complessivo ( rispetto alla data nominale di consegna) risulta di 2-3 mesi. Compatibile con la schedula di installazione. Nessun ritardo ulteriore accumulato nell’ultimo anno. Processo produttivo ormai sotto controllo in tutti i suoi aspetti.

9 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Attrezzatura

10 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Test dell’attrezzatura

11 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Test di inserzione

12 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Preparazione per l’installazione E’ in corso l’esercizio di installazione che utilizza il tubo a vuoto interno della bobina come carico. Successivamente il tubo interno verrà inserito nel tubo esterno per controllare le tolleranze meccaniche e per training del team.

13 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Assemblaggio di HCAL: HE-1 HE-1 (il calorimetro adronico End-Cap ) è stato installato su YE-1 nel Febbraio T di ottone per end- cap. L’installazione di HE+1 è in via di completamento (entro settembre).

14 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Assemblaggio di HCAL: HE+1 Con questa installazione terminano le installazioni pesanti in superficie (SX5).

15 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Trasferimento di CMS in caverna YB0 (2000t)YE2 (800t each) Dopo il test del magnete in superficie a meta’ del 2005, CMS verra’ trasferito nella caverna. Si sta cercando di noleggiare una gru da 2000t.

16 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Tender ed assicurazione E’ stato lanciato il tender per l’attrezzatura di trasporto di CMS nel pozzo. Ci sono per lo meno 6 ditte in grado di realizzarla. C’e’ un problema di assicurazione contro i danni eventuali nell’operazione. Se si ipotizza un valore per singolo pezzo di 70MCHF si parla di un premio complessivo fra KCHF. E’ in corso una indagine di mercato apposita.

17 Guido Tonelli / Gr1-Lecce CSC installate in YE+2 Altre18 camere sono installate sull’altro lato di YE2. Sta iniziando la cablatura ai racks locali.

18 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Installazione di cavi e servizi

19 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Prima cablatura per le CSC

20 Guido Tonelli / Gr1-Lecce DT ed RPC Vedi presentazioni di Fabrizio e di Pino. I ritmi di produzione sia di DT che di RPC sono compatibili con V.33. Importante sforzo di manpower per l’installazione. La qualità dei rivelatori è buona. Ottimi risultati su fascio a 25ns Qualche preoccupazione per MB4/Torino (è in corso uno sforzo per contenere il ritardo accumulato allo start-up) Costi complessivi ormai sotto controllo.

21 Guido Tonelli / Gr1-Lecce HCAL Tutto essenzialmente in tempo; Costi sotto controllo ed ampiamenti coperti dalla contingenza US (avanzo previsto di circa 12.8MCHF da utilizzare come extra- contributo). Elettroni su HE Pioni su ECAL+HE

22 Guido Tonelli / Gr1-Lecce ECAL Vedi presentazione di Marcella. Importanti progressi: elettronica di read-out (adottata come baseline il FE a 0.25  m) nuovo schema di trigger. cooling. Problemi seri di schedula e di soldi per l’approvvigionamento dei cristalli: è stata chiesta una revisione del contratto per il barrel (+2.5M$: raddoppio costo energia elettrica in Russia et al.). Negoziazioni in corso per il contratto dei cristalli End-Cap. Intervento di CERN, ISTC, Governo della Russia. Non ancora chiaro se la contingenza in ECAL (i risparmi per lo 0.25 e per il calo del dollaro) sarà sufficiente a coprire gli extracosti.

23 Guido Tonelli / Gr1-Lecce ECAL L’installazione di ECAL è diventata critica. Ramp-up della produzione dei cristalli (2:1) è previsto entro Dicembre (1200 cristalli al mese). Consegna dell’ultimo cristallo del barrel a Dicembre 2005 Impatto sulla calibrazione (solo 2-4 supermoduli calibrati su fascio nel 2004). Impatto sulla schedula di installazione: necessità di installare gli ultimi 2-4 supermoduli di EB+ nel 2006 dopo che è stato installato il tracker (studio di fattibilità in corso) Produzione dei cristalli delle end-cap nel Installazione di parte o di tutto EE nel primo shut-down (2008)

24 Guido Tonelli / Gr1-Lecce ECAL E’ in corso una modifica del disegno del tooling per l’installazione dei moduli di EB che dovrebbe permettere l’inserzione degli ultimi 4 SM dopo l’inserimento e la cablatura degli altri 32 e dopo l’installazione del tracker. Utilizzabile anche per maintenance di singoli supermoduli.

25 Guido Tonelli / Gr1-Lecce TRACKER Vedi presentazioni di Gigi e di Giuliano. Importanti progressi: In via di soluzione l’approvvigionamento dei sensori ST (900 sensori ricevuti lug-ago contro 750 promessi; aumentata la resa in ST) Cominciata la produzione di massa dei moduli (200 prodotti in 15gg). Consorzi TOB (USA e CERN) e TIB (ITALIA) pienamente operativi Raggiunti rapidamente i rate di produzione giornalieri previsti. Eccellenti risultati dei test di sistema TOB e TIB nel fascio a 25ns Meccanica OK. Pronti per il tender dei Power Supply.

26 Guido Tonelli / Gr1-Lecce TRACKER Problemi: E’ stata interrotta la produzione dei moduli (microcrack nel 2% delle codine degli ibridi ma potenziali rischi per tutti). Ritardo previsto fra 3 e 12 settimane. Il consorzio TEC è in serio ritardo (0 moduli prodotti); sono in corso azioni per costruire un back-up e far partire la produzione; rischi potenziali sulla schedula di installazione. Il tender Power Supply del tracciatore verrebbe inserito in un tender generale dei LV per tutto CMS distribuito su tre sistemi (tracker, box da 100A, box da 10A); possibile riduzione dei prezzi ma rischi di ritardi. Costi generali del tracciatore sotto controllo. I costi per il rimpiazzo del pixel detector dopo I primi anni di run non sono stati inseriti nel MOF. Stima 370KCHF/anno dal 2006.

27 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Pixel Detector Sotto test il primo ROC in 0.25; pronto l’HDI; bump-bonding OK

28 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Material Budget Per la prima volta una revisione del materiale che ha incluso tutti i nuovi dettagli provenienti dalla effettiva realizzazione dei componenti ha portato ad una (piccola) riduzione di xo.

29 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Tool di allineamento del tracker Gli algoritmi di pattern recognition funzionano ancora molto bene con dis-allineamenti iniziali del tracciatore fino 1mm ed 1 mrad per eventi W->  a 2*10 33 E’ un punto di partenza essenziale per far partire l’allineamento con le tracce. Ci da anche una guideline per le precisioni richieste in fase di assemblaggio ed integrazione.

30 Guido Tonelli / Gr1-Lecce HLT (DAQ TDR 12/02) Tracking Regionale: cercare tracce soltanto nel cono intorno al Jet con una informazione grossolana sul vertice primario Tracking Condizionale: fermarsi non appena si costruisce una traccia con 5 punti Efficienza di b-tagging verso mistagging rate ad alta luminosità. Il tempo richiesto s Risoluzione sul parametro di impatto fermando la tracciatura dopo N hits

31 Guido Tonelli / Gr1-Lecce VME interfac e PSB GTL6U GTL_CONV DAQ/ TRIGGER Una incredibile zoologia di schede di trigger comincia a convergere verso i test di sistema. Crate di Trigger Globale. Cominciare il test in superficie SX5 a partire dall’autunno 2004 su HCAL e EMU. Ridurre il tempo di commissioning vero e proprio in caverna che è previsto iniziare dopo la consegna di USX55 (Maggio-Luglio 2005).

32 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Prototipo 0 della Farm di Filtro SM FDN/ FCN FU1/ BU0 FU2-8 SubFarm BUs Builder Switch(es) RUs All machines: dual 2.4 GHz Xeon with 2 GB memory, 40 GB disks (SM has a 2x40 GB raid) and dual on- board GE. FDN+FCN implemented on a 24-port GE switch

33 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Physics TDR E’ iniziato il lavoro che porterà al Physics TDR (fine 2005) Risulterà decisivo il lavoro di simulazione realistico previsto nei prossimi due anni: DC04 e DC05. Possibili ritardi in DC04 (Aprile 2004). Tutto è più difficile del previsto: OSCAR (simulazione) ORCA (ricostruzione) POOL (la persistenza: si è lasciato Objectivity ma ancora non funziona) Non c’è stato ancora uno sforzo serio sulle calibrazioni. Le analisi complete sono troppo lente. Verranno prese decisioni a breve per un programma rush.

34 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Stato finanziario IL COSTO TOTALE PER IL COMPLETAMENTO DI CMS E’ RIMASTO QUELLO INDICATO NEL MCHF I 50 MCHF DI EXTRACONTRIBUTI PREVISTI ALLORA SONO STATI ESSENZIALMENTE CONFERMATI, E’ RIMASTO UN DEFICIT DI CIRCA 13MCHF COPERTO DAGLI STAGING ( IN PARTICOLARE 50%DAQ) E’ STATO GARANTITO IL CONTRIBUTO MOU DELLA SVIZZERA.

35 Guido Tonelli / Gr1-Lecce RRB16 APR 03 Summary Total needed~ 63 MCHF Total committed~ 50 MCHF Shortfall~ 13 MCHF Staging 50% DAQ8.5 MCHF Reduced RE2.5 MCHF Misc.1.5 MCHF

36 Guido Tonelli / Gr1-Lecce RRB17 OTT 03 Brazil 500 -> 0 drop YE4 CEA Proposal: Cover cost increase magnet engineering (1687 kCHF). The 660 kCHF scope increase in ECAL included before Cost to completion. Pakistan Proposal: Take YE4 as CtC Summary Total needed64,451 (62,764+1,687) Total committed51,79080% Shortfall12,661 The shortfall remains ~ 13 MCHF (Warning: extracosti sui cristalli di ECAL)

37 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Commitments

38 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Payments

39 Guido Tonelli / Gr1-Lecce MOF-A Previsioni e spese esaminate/approvate dallo Scrutiny Group. Suddivisi per % PhD. Ogni anno viene rivista la lista dei partecipanti. Nonostante l’aumento di fisici di CMS Italia siamo lievemente calati in numero ed in percentuale. Tolti i partecipanti con un impegno in CMS inferiore al 50%. Rimesse in ordine molte situazioni “storiche”.

40 Guido Tonelli / Gr1-Lecce MOF-A Quota INFN KCHF Quota INFN KCHF Quota INFN KCHF Credito residuo circa -158KCHF Bilancio KCHF (151KE)

41 Guido Tonelli / Gr1-Lecce MOF-B Il criterio di suddivisione è deciso all’interno dei sottorivelatori: ECAL, TRACKER, TRIGGER% PhD MU-BARREL:% INVESTIMENTO

42 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Suddivisione MOF-B 2004 CMS italia risulta essere il 12,1% di ECAL, il 19,7% dei MUON il 23,1% del TRACKER e lo 0,9% del TRIGGER

43 Guido Tonelli / Gr1-Lecce MOF-B 2004 Il quadro articolato delle richieste è stato messo a disposizione e ragionevolmente discusso con i referee. DETTOT(KCHF)INFN (kCHF)INFN (kE)SEDE ECAL RM MUB PD RPC130 87BA TRK PI TRG BO Totale 374KEuro

44 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Schedule V33.2 E’ stata elaborata una variante della schedula-base di installazione V33, indicata come V33.2 che fa i conti con: -2 mesi di ritardo nella consegna del magnete -2 mesi di ritardo nella consegna (pronta per i crate) della caverna di servizio (giugno 2005) Ed ipotizza ulteriori ritardi in uno scenario pessimistico (realistico) -il ritardo probabile nella produzione dei supermoduli di EB -il ritardo certo nella produzione di EE -il ritardo possibile nella consegna del tracciatore Anticipa tutte le operazioni cablaggio e stesura dei servizi per compensare ed assorbire parte di questi ritardi in maniera che ogni operazione abbia una contingenza intrinseca di 3 mesi. Permette l’assemblaggio di tutto CMS (tranne EE) entro il 2006.

45 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Schedule V33.2

46 Guido Tonelli / Gr1-Lecce Conclusioni INGEGNERIA CIVILE: Rischi di ritardo per le infiltrazioni di acqua MAGNETE: Conduttore ed avvolgimento in buono stato. HCAL: Costruzione bene avanzata. MUONI DT/CSC/RPC: Produzioni camere sotto controllo o quasi. Installazione iniziata. ECAL: Rischi di ritardo sia per il procurement dell’elettronica che per la produzione dei cristalli. Calibrazione dei supermoduli su fascio? Installazione di EE nel ? TRACCIATORE: Rischi di ritardi ulteriori nell’assemblaggio dei moduli al Silicio. Serie difficoltà per la TEC. FINANZE: Possibili extra-costi per contratto cristalli EB ed EE. I RITARDI ED I RISCHI SONO STATI VALUTATI IN MANIERA PESSIMISTICA ED E’ STATA ELABORATA UNA NUOVA VERSIONE DELLA SCHEDULA DI INSTALLAZIONE CHE (MANTENENDO TRE MESI DI CONTINGENZA SU TUTTE LE PRINCIPALI OPERAZIONI ) RENDE REALISTICO AVERE UN RIVELATORE CMS PRONTO PER LA FISICA DI LHC A BASSA LUMINOSITA’ NELL’APRILE DEL 2007.


Scaricare ppt "Guido Tonelli / Gr1-Lecce 25.09.20031 STATO DI CMS."

Presentazioni simili


Annunci Google