La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Stazione Astronomica di Carloforte Nel 1899 a Carloforte, sulla Torre di San Vittorio, veniva realizzato il primo Osservatorio Astronomico in Sardegna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Stazione Astronomica di Carloforte Nel 1899 a Carloforte, sulla Torre di San Vittorio, veniva realizzato il primo Osservatorio Astronomico in Sardegna."— Transcript della presentazione:

1 La Stazione Astronomica di Carloforte Nel 1899 a Carloforte, sulla Torre di San Vittorio, veniva realizzato il primo Osservatorio Astronomico in Sardegna. Una delle prime imprese di cooperazione scientifica internazionale nel nostro paese, sul finire dellottocento, ha visto protagonista la piccola comunità di Carloforte presso lisola di San Pietro situata sul versante Sud occidentale della Sardegna. Il moto di rotazione della Terra attorno al proprio asse è un fenomeno molto complesso, intimamente legato alla forma e struttura del nostro pianeta e con caratteristiche variabili nel tempo per effetto delle perturbazioni causate da una molteplicità di fattori (effetti gravitazionali, venti, correnti oceaniche). Accurati studi e osservazioni scrupolose di numerosi astronomi avevano ipotizzato e poi cercato di verificare sperimentalmente che la latitudine di un luogo subisce leggere fluttuazioni dipendenti dal moto dallasse di rotazione terrestre, secondo quanto previsto, per via teorica, nel modello del matematico Eulero (1765). Le faticose ricerche degli Astronomi portarono a risultati corretti che indussero lAssociazione Geodetica Internazionale (AGI) ad organizzare un lavoro internazionale continuo, basato su un programma di osservazioni sistematico da eseguirsi in diversi luoghi scelti convenientemente, con lo scopo di misurare gli spostamenti del Polo per mezzo di osservazioni di latitudine eseguite da Osservatori situati sullo stesso parallelo. Gli Osservatori inizialmente proposti furono: uno nel Giappone (Mizusawa), uno in Russia (Tschardjuii), tre nellAmerica del Nord (Gaithesburg, Cincinnati, Ukiah) ed uno in Italia (Cagliari, la Torre di San Pancrazio), tutti situati nei pressi del parallelo 39° 08. Se lattenzione verso Cagliari era giustificata, per la presenza dellUniversità e perché rispondente alle caratteristiche richieste, i geodeti dellUfficio di Postdam (Germania) mostrarono la loro perplessità per la parte esterna della città, poco sana, in quanto alcune zone, quelle paludose, erano infestate dalla malaria. Tempestivamente arrivò una nuova segnalazione che indicava lisola di San Pietro, più sana rispetto alla Sardegna meridionale, come possibile candidata ad ospitare losservatorio italiano. Per la sua stretta comunicazione via mare con Cagliari e Genova una volta per settimana e con Iglesias, cittadina in pieno sviluppo, con barca e ferrovia privata, uno o due turni al giorno, lisola fu scelta come sede per impiantare losservatorio astronomico. Immediata fu la ricerca dei locali e lattenzione cadde sullantica e robusta Torre di San Vittorio, proprietà di una famiglia del luogo. Le attività presso losservatorio continuarono ininterrottamente, salvo una parentesi dovuta agli eventi bellici nel , fino al 1979 con la chiusura del programma di ricerca iniziale. Veduta con apertura a Nord della Torre di San Vittorio, Il telescopio VZT assegnato dallAssociazione Geodetica Internazionale a Carloforte nel settembre Prima pagina del quaderno di osservazione del 24 ottobre 1899, inizio delle misure di latitudine a Carloforte Per informazioni: Peppino Calledda INAF – Osservatorio Astronomico di Cagliari Mappa in scala 1 : della zona di Caloforte e della località Spalmatoreddu in cui era situata la Torre di San Vittorio


Scaricare ppt "La Stazione Astronomica di Carloforte Nel 1899 a Carloforte, sulla Torre di San Vittorio, veniva realizzato il primo Osservatorio Astronomico in Sardegna."

Presentazioni simili


Annunci Google