La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Concetti di base: header file, funzione main(),set caratteri C++, token, operatori, espressioni etc. Flusso di controllo, cicli, costrutti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Concetti di base: header file, funzione main(),set caratteri C++, token, operatori, espressioni etc. Flusso di controllo, cicli, costrutti."— Transcript della presentazione:

1

2 Concetti di base: header file, funzione main(),set caratteri C++, token, operatori, espressioni etc. Flusso di controllo, cicli, costrutti di selezione Vettori, Stringhe, puntatori Classi e oggetti, allocazione della memoria Gestione file di dati

3 E un estensione del linguaggio C; veloce, portabile a largamente usato. Scritto da Bjarne Stroustrup nel 1979 nei Bell Labs, chiamato C With Classes. Caratteristiche di livello alto e basso. Linguaggio orientato agli oggetti: Incapsulamento, ereditarietà. modularità e polimorfismo

4 Il Preprocessore rimuove i commenti e gestisce li direttive di inclusione file, definizioni etc. Il Compilatore traduce il sorgente nel codice assembly Lassemblatore crea il codice oggetto, file obj. Il Linker combina qualsiasi funziona riferenziata dalle librerie e crea il file eseguibile

5 Contengono i prototipi delle funzioni delle librerie standard C++ iostream.h, stdio.h, math.h, stdlib.h, etc…

6 // : Commenti, non influenzano il comportamento del programma #include : dice al preprocessore di includere il file standard iostream using namespace std; diciamo che usiamo gli elementi della libreria standard C++, dichiarate allinterno di ciò che è chiamato namespace, std in questo caso. int main () : funzione main { :inizio cout << "Hello World!"; stampa la stringa return 0; fa finire il programma e restituisce 0 } :fine codice.

7 Lesecuzione del programma inizia qui, la prima cosa che viene fatta. Il valore di ritorno deve essere intero main non può essere richiamata dallinterno del programma, solo il sistema può chiamare le funzione main int main() { }

8 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z _ $ { } [ ] # ( ) % : ;. ? * + ­ / ^ & | ~ ! =, \ "

9 Un token è il più piccolo elemento di un programma C++ che è significativo per il compilatore. Categorie di token: identificatori, parole chiave, operatori, puntatori Tokens sono solitamente separati da spazi bianchi.

10 Lista delle parole chiave C++. Siccome sono usate dal linguaggio, non sono disponibili alluso dai programmatori. Non si possono definire classi, variabili o funzioni che hanno come nome queste parole chiave.

11 Un operatore è un simbolo che fa eseguire al compilatore unazione. Gli operatori agiscono sugli operandi, e in C++ tutti gli operandi sono espressioni. Tipi di operatori: Assegnamento Matematici Un operatore può essere unario o binario

12 Loperatore di assegnamento (=) fa in modo che loperando a sinistra delloperatore abbia il suo valore cambiato in quello a destra delloperatore. x=a+b ; //mette in x il risultato di a+b x=35 ; //mette in x 35 35=X ; // SBAGLIATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

13 Addizione (+), sottrazione (-), moltiplicazione (*), divisione (/), resto(%). Es: x=21/5; //mette in x il valore 4 (21/5 div. intera) x=21 % 4 ; //mette in x 1, resto di 21/5 div. intera.

14 Operatori binari, agiscono su due operatori: Es: a + b a % b Operatori unari, agiscono su un operatore Es: ! b //! Not logico. (&, ~, *, +, ++, –, –– )

15 Tipi di separatori: {} spesso usato per definizione di funzioni () usato spesso per condizioni., usato ad esempio nella dich. di variabili. ; indica la FINE dellistruzione. [] vettore.

16 NomeDescrizioneDimensioneRange intIntero4 bytesCon segno: ­ a Senza segno: 0 a short int (short)Intero corto2 bytesCon segno: ­32768 a Senza segno: 0 to long int (long)Long integer.4 bytesCon segno: ­ a Senza segno: 0 to charCarattere/intero piccolo 1 byteCon segno: -128 a 127; senza segno 0 a 255

17 NomeDescrizioneDimensioneRange boolBooleano: assume solo due valori, true o false; 1 bytetrue (1) o false (0) floatNumeri in virgola mobile 4 bytes+/­ 3.4e +/­ 38 (~7 cifre) doubleNumeri in virgola mobile in doppia precisione 8 bytes+/­ 1.7e +/­ 308 (~15 cifre) doubleNumeri in virgola mobile in doppia precisione 8 bytes+/­ 1.7e +/­ 308 (~15 digits)

18 Inserire il tipo di dato PRIMA poi il nome della variabile. Es: char tasto; int area=0; //dichiarazione con inizializzazione floa lat1=0, lato2; // separare le variabili con, Consigli: Chiarezza e leggibilità: int a; // non ci dice niente sul uso della variabile a. int cateto; //Ok, sarà il cateto di un triangolo rett.

19 Ricordarsi che il C++ è un linguaggio case sensitive, distingue tra maiuscolo e minuscolo. Es: char tasto,Tasto,tAsto,TASTO; // tutte diverse. Funzioni: Usare verbi come nome funzione. Es: LeggiNome();CalcolaArea(); Le costanti tutte maiuscole. Es: float PI =

20 Includere i file di libreria: #include using namespace std; Dichiarare la funzione main int main() { Dichiarare le variabili int area; float area2;

21 Stampiamo sullo schermo cout<>numero; //Ricevere il valore digitato. Scriver il resto del codice e CHIUDERE le parentesi aperte!


Scaricare ppt "Concetti di base: header file, funzione main(),set caratteri C++, token, operatori, espressioni etc. Flusso di controllo, cicli, costrutti."

Presentazioni simili


Annunci Google