La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NA48 status report Catania 17 Settembre 2002 E. Iacopini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NA48 status report Catania 17 Settembre 2002 E. Iacopini."— Transcript della presentazione:

1 NA48 status report Catania 17 Settembre 2002 E. Iacopini

2 Run 2002 Ks alta intensità

3 Stato del run 2002 L’installazione del nuovo Read-Out delle DCH è stata completata in tempo, il 24 maggio...

4 Stato del run 2002 Purtroppo, i TDC del batch più consistente (808 su 1024), ottenuti con una tecnologia che dovrebbe esaltarne le doti di velocità e di risoluzione temporale, non soddisfacevano più le specifiche originali e, sul fascio, si sono dimostrati instabili alla risoluzione temporale richiesta dall’esperimento (125ps)... L’instabilità si evidenzia in presenza di 2 eventi consecutivi molto prossimi. In quel caso, può accadere che un TDC perda la sincronizzazione: la FPGA che raccoglie i dati rileva il disallineamento e blocca la CMC (32 canali) (un report dettagliato sulla caratterizzazione del malfunzionamento è in corso di preparazione da parte del Servizio Elettronico di Ferrara) Questo comportamento non era mai stato visto “su banco”, nemmeno nelle condizioni di rate più dure (3  4 MHz)...

5 Stato del run 2002 CMC=Crate Mezzanine Card Ognuna contiene 4 TDC ed ogni TDC prende il segnale di 8 fili...

6 Stato del run 2002 Wire map dei primi 4 piani della DCH2, come appariva il 4 luglio

7 Stato del run 2002 La soluzione del problema (...) ha richiesto una notevole mole di lavoro da parte degli esperti di Ferrara, per cui la presa dati è iniziata, solo il 13 luglio, con circa tre settimane di ritardo rispetto al previsto (start run: 19 giugno)...

8 Stato del run 2002 Fine tuning della “configuration word” che, in ogni CMC, definisce la risoluzione (e quindi la tensione di lavoro anche della circuiteria logica connessa...)

9 Stato del run 2002 (25/8)

10 Stato del run 2002 Anche allo scopo di compensare parzialmente la perdita di dati dovuta al ritardo iniziale, approfittanto del fatto che NA60 ha rinunciato a prender dati quest’anno, abbiamo chiesto un’estensione del periodo di run, ottenendo di poter prender dati fino alle 10 di domani, 18 settembre (una settimana in piu’...)

11 Stato del run 2002 Modificata la struttura dell’evento in modo da poter acquisire fino a  triggers/burst (il doppio di quanto facevamo in passato) Purtroppo la corrente nelle nuove camere consente, al massimo, di lavorare con 4.8  ppp a 400 GeV/c, (  prod = 4.2 mrad invece che ) Inoltre il flat top da 5.2 /16.8 s è diventato di 4.8 /16.8 s... (vedi)  Conclusione: triggers/burst, 4.8  ppp a 400 GeV/c, flat top 4.8/16.8 s 67 giorni di presa dati 75% di efficienza totale Energia del K fra 40 e 240 GeV   170,000 K S decays/burst 7 eventi che, comunque, è meglio di quanto scritto nella proposta, dove si prevedevano  7 eventi...

12 Stato del run 2002 Spill structure all’inizio del run Spill structure dopo l’8 Agosto

13 ... dai Ks ad alta intensità BR della reazione e misura del parametro |a s | della  PT : dati 1999: P.L. 514B (2001), 253: BR< –7  BR delle reazione dati 1999: P.L. 493B (2000), 29: BR=(2.58  0.36  0.22) 10 –6 ; dati 2000: BR=(2.78  0.06 stat  0.04 syst ) 10 –6 ; articolo in preparazione BR delle reazione dati 1999: BR< –7 ; draft scritto... Misura di Dati 2000: quasi ultimata...    scopo principale presa dati 2002

14 ... ancora dal run 2002     

15 2003: K carichi

16 Modifica del fascio finanziata dal CERN e “on schedule” (verrà realizzata in modo che, se dovesse rendersi opportuno, sarà possibile ripristinare il fascio HIKs dopo il ) I tests al PS su un prototipo di Kabes (Saclay) sono stati soddisfacenti, fino a rates di 4MHz sulla strip più “calda”: Efficienza  97%, Risoluzione  100  m,   p/p  0.35% Il readout (HPTDC) ha ancora qualche problema (Dubna).

17 K carichi  Misura del “quark condensate” della  PT attraverso la reazione K e4, i.e. K   e   +  - ( )  Misura della violazione diretta di CP nei decadimenti dei K e K in tre pioni: dei K + e K – in tre pioni:  M (u,v )  2  1 +  u + h  u 2 + k  v 2  M (u,v )  2  1 + g  u + h  u 2 + k  v 2 u = u = (2M/m 2 ) (M/3 - E  *)  (g  g )/(g + g) CP  A g  (g +  g – )/(g + + g – )  0 Una “slope” in  N(u) / N(u)  Una “slope” in R (u)  N + (u) / N – (u)  A g  0... e la sensibilità prevista nella proposta era :  e la sensibilità prevista nella proposta era : A g = 1.7  _ _

18 ...K carichi dati 2001

19 ...K  2001

20

21 Previsioni circa il run 2003

22 €...

23 Richieste finanziarie Chiediamo una integrazione di 15 k€ sulle ME di Ferrara 5 5 k€ sulle ME di Torino 2.Restituiamo alla Commissione 25 k€ di s.j. sull’Inventariabile di Pisa (potenziamento PC-farm nazionale) 10 k€ di s.j. sul Consumo di Perugia (trigger iperoni)

24 Richieste finanziarie 2003

25 Milestones 2003

26 31/03/2003 Completamento reprocessing dati /03/2003 Conclusione analisi K S     30/06/2003 Limiti su   e sul BR del K S        30/06/2003 Conclusione analisi Ke3 dati 2001 e precedenti 30/10/2003 Misura (limite) del BR del K S    e + e - 31/12/2003 Conclusione analisi decadimento semileptonico della  


Scaricare ppt "NA48 status report Catania 17 Settembre 2002 E. Iacopini."

Presentazioni simili


Annunci Google