La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Lezione 22 Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Lezione 22 Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia."— Transcript della presentazione:

1 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Lezione 22 Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia (L-Z) Prof. Andrea Fumagalli, Università di Pavia

2 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Quanto ne sanno davvero i macroeconomisti? Nel valutare tali questioni, la banca centrale – o in generale i responsabili della politica macroeconomica – di solito non tirano a indovinare, ma si basano su modelli macroeconometrici. Le equazioni incluse in questi modelli forniscono stime del comportamento di queste relazioni in passato. Il problema è che modelli diversi danno risposte diverse, in quanto sono costruiti su strutture differenti e includono equazioni e variabili diverse.

3 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Quanto ne sanno davvero i macroeconomisti? Fig Risposta della produzione a unespansione monetari: 12 previsione e 12 modelli. Tutti i 12 modelli prevedono un aumento temporaneo della produzione in seguito a unespansione monetaria. Tuttavia la gamma di risposte riguardo a dimensione e durata è molto ampia.

4 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Lincertezza può giustificare un minor intervento pubblico nelleconomia? Un giusto mix di politica fiscale e monetaria può: aiutare un paese a uscire da una recessione migliorare la situazione commerciale senza surriscaldare leconomia stimolare linvestimento e laccumulazione di capitale Tuttavia è sempre più diffusa la convinzione che le autorità di politica economica debbano limitare il loro intervento.

5 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 5 La politica economica dovrebbe avere lo scopo di: evitare prolungate recessioni rallentare le espansioni eccessive prevenire le pressioni inflazionistiche e deflazionistiche 1.2. Lincertezza può giustificare un minor intervento pubblico nelleconomia?

6 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 6 Ci sono molte ragioni per cui sarebbe desiderabile un intervento limitato del governo nelleconomia. Le principali sono: lincertezza che caratterizza gli interventi di politica economica linterazione della politica economica con le aspettative dei mercati e dei consumatori la possibilità che il governo utilizzi la politica economica in modo strategico per scopi politici 1.2. Lincertezza può giustificare un minor intervento pubblico nelleconomia?

7 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 7 Gli effetti della politica macroeconomica sono caratterizzati da notevole incertezza. Tale incertezza dovrebbe indurre a maggiore prudenza nellattuare misure correttive delleconomia e a usare una politica economica meno attiva. Nel definire politiche economiche non si dovrebbe perseguire il cosiddetto fine tuning, cioè volere a tutti i costi raggiungere un obbiettivo prefissato, come una disoccupazione costante o una crescita stabile della produzione Incertezza e limiti agli interventi di politica economica

8 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 8 Luso della macroeconomia per controllare leconomia è fondamentalmente diverso dal controllo di una macchina complessa. Leconomia è infatti composta da persone e da imprese che cercano di anticipare le azioni del governo e che rispondono alle politiche correnti, ma anche alle aspettative sulla politica futura. In passato, lanalisi della politica macroeconomica utilizzava in gran parte la teoria del controllo ottimo. 2. Aspettative e politica economica

9 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 9 La politica economica può essere considerata come un gioco tra il governo e leconomia. Invece di utilizzare la teoria del controllo ottimo, la teoria dei giochi permette di analizzare la politica economica attraverso linterazione strategica tra i giocatori. 2. Aspettative e politica economica

10 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 10 La maggior parte dei governi ha stabilito di non negoziare in alcun modo con i dirottatori di aerei. Scoraggiare i dirottamenti, togliendo ogni incentivo a dirottare un aereo. A dirottamento avvenuto, perché non negoziare? Annunciare di non essere disposti a negoziare, ma negoziare in caso di dirottamento. A prescindere dal fatto che, a dirottamento avvenuto, le trattative di solito hanno un esito migliore, la politica più appropriata è impegnarsi a non negoziare. Rinunciando allopzione di negoziare, il governo può prevenire efficacemente i dirottamenti Dirottamenti aerei e negoziazioni

11 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 11 La relazione tra disoccupazione e inflazione è la seguente: Si supponga che la banca centrale annunci che seguirà una politica monetaria compatibile con uninflazione nulla: Se la banca centrale mantiene la sua promessa, sceglierà un tasso di disoccupazione pari al suo tasso naturale Un riesame di inflazione e disoccupazione

12 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 12 A questo punto, la banca centrale può migliorare lesito deviando dalla politica annunciata di inflazione nulla: accettando un po di inflazione, può ridurre notevolmente la disoccupazione. Incoerenza temporale: incentivo a deviare dalla politica annunciata una volta che i giocatori hanno fatto le loro mosse Un riesame di inflazione e disoccupazione

13 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 13 Come può la banca centrale impegnarsi a non deviare da una politica annunciata? Un modo per stabilire la credibilità è rinunciare al proprio potere di azione. In alternativa: -rendere indipendente la banca centrale -incentivare la banca centrale ad adottare un orizzonte temporale più lungo -scegliere un governatore «conservatore», cioè che sia particolarmente avverso allinflazione 2.3. Come diventare credibili?

14 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 14 Questi sono i passi compiuti da molti paesi negli ultimi due decenni: è stata accordata più indipendenza alle banche centrali; è stato allungato il mandato dei governatori; i governi hanno spesso nominato governatori ritenuti più «conservatori» di quanto non lo fossero loro stessi, cioè che si preoccupassero più dellinflazione che non della disoccupazione Come diventare credibili?

15 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Come diventare credibili? Fig Inflazione e indipendenza della banca centrale.

16 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 16 In presenza di problemi di incoerenza temporale, porre limiti alla politica economica – come un tasso costante di crescita della moneta – può essere una buona soluzione. Ma questa soluzione può avere costi elevati se impedisce del tutto luso della politica macroeconomica. Soluzioni più convenienti di solito prevedono la costituzione di istituzioni più efficienti (come una banca centrale indipendente), che possano attenuare il problema dellincoerenza temporale senza eliminare la politica monetaria come strumento di stabilizzazione macroeconomica Incoerenza temporale e restrizioni allintervento pubblico nelleconomia

17 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 17 I politici evitano spesso di prendere decisioni dolorose e si prestano agli interessi dei loro elettori; la politica di parte blocca il processo politico, non consentendo di arrivare a risultati concreti. 3. Politica e politica economica

18 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 18 Per attuare gli interventi macroeconomici è necessario contemperare tra loro obiettivi di breve e di lungo periodo, per esempio perdite di breve periodo contro guadagni di lungo periodo o, viceversa, guadagni di breve periodo contro perdite di lungo periodo. Se gli elettori non sono lungimiranti, oggi una maggior crescita può far vincere le elezioni. Si parla di ciclo economico politico, caratterizzato da una crescita mediamente più elevata prima delle elezioni piuttosto che dopo le elezioni I giochi tra le autorità di politica economia e gli elettori

19 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica I giochi tra le autorità di politica economia e gli elettori Fig Levoluzione del rapporto debito/Pil negli Stati Uniti dal 1900.

20 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 20 Al crescere del debito, la crescente necessità di ridurre il disavanzo potrebbe costringere il parlamento e i governi futuri a ridurre la spesa – cosa che altrimenti non sarebbero stati disposti a fare. Tuttavia, data limpopolarità di queste manovre, solo quando il disavanzo avrà raggiunto livelli preoccupanti e sarà urgente provvedere al rientro, uno dei partiti rinuncerà alle sue posizioni. Gli studiosi di teoria dei giochi definiscono queste situazioni guerre di attrito - la speranza che prima o poi lavversario finisca col cedere genera prolungati e costosi ritardi I giochi tra i responsabili della politica economica

21 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica 21 Se il processo politico a volte porta a disavanzi fiscali cronici, esistono regole per limitare questi effetti negativi? Un emendamento costituzionale che introduce la condizione di pareggio di bilancio può essere una soluzione. Un approccio migliore prevede regole che limitino il debito - regole che impongono limiti al rapporto disavanzo/Pil o debito/Pil sono più flessibili della condizione di bilancio in pareggio, ma potrebbero non essere abbastanza flessibili nel caso in cui leconomia sia colpita da shock negativi Politica e restrizioni alla politica fiscale


Scaricare ppt "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo XXIII. Il ruolo della politica economica Lezione 22 Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia."

Presentazioni simili


Annunci Google