La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Joseph A. Schumpeter 1883-1950 Limprenditore e linnovazione Unità 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Joseph A. Schumpeter 1883-1950 Limprenditore e linnovazione Unità 1."— Transcript della presentazione:

1 Joseph A. Schumpeter Limprenditore e linnovazione Unità 1

2 Joseph Aloys Schumpeter nasce in Moravia nel 1883

3 Si laurea in legge a Vienna seguendo i corsi di von Wieser e Böhm Bawerk Teoria dello sviluppo economico

4 1919. Diventa Ministro delle finanze nelle Vienna postbellica

5 Anni venti. Insegna allUniversità di Bonn

6 1932. Emigra negli USA e ottiene un posto ad Harvard

7 1939. Business Cycles Capitalism, Socialism, Democracy

8 Muore nel 1950 La vedova Elizabeth Body pubblica nel 1954 la History of Economic Analysis

9 Architettura: BAHAUS Josef Albers, Hinnerk Scheper, Georg Muche, László Moholy-Nagy, Herber Bayer, Joost Schmidt, Walter Gropius, Marcel Breuer, Wassily Kandinsky, Paul Klee, Lyonel Feininger, Gunta Stölzl e Oskar Schlemmer. Adolf Loos Walter Gropius, Bauhaus Dessau, 1925/26 Adolf Loos, Interno dell atélier di moda Goldman & Salatsch, Looshaus, Michaelerplatz Vienna

10 Pittura Gustav Klimt ( ) È tra i fondatori dellaSecessione

11 Oskar Kokoschka ( ) (Alma)

12 Wassily Kandinsky ( ) Nel 1911, con Franz Marc e altri espressionisti tedeschi, fonda il gruppo Der Blaue Reiter (così chiamato a causa dellamore di Kandinsky per il blu e di Marc per i cavalli).

13 Paul Klee ( )

14 Epistemologia. Neo-positivismo logico Circolo di Vienna : Rudolf Carnap ( ) Lanalisi logica del linguaggio diventa il principale strumento per risolvere i problemi filosofici. Poiché il linguaggio ordinario è ambiguo, Carnap propone di adottare linguaggi artificiali, governati dalle regole della logica e della matematica. Respinge la metafisica come priva di senso: le asserzioni metafisiche non possono essere provate o smentite dallesperienza. Molti problemi filosofici sono pseudo-problemi, dovuti a un cattivo uso del linguaggio.

15 Ludwig Wittgenstein (1889 – 1951 ) Tractatus logico-philosophicus, 1921 [1] Il mondo è tutto ciò che accade. [1.1] Il mondo è la totalità dei fatti, non delle cose. [1.2] Il mondo si divide in fatti. [2] Ciò che accade, il fatto, è il sussistere di stati di cose. [2.02] Loggetto è semplice. [2.0201] Ogni enunciato sopra complessi può scomporsi in un enunciato sopra le loro parti costitutive e nelle proposizioni che descrivono completamente i complessi. [2.1] Noi ci facciamo immagini dei fatti. [2.2] Limmagine ha in comune con il raffigurato la forma logica della raffigurazione.

16 Tractatus logico-philosophicus, 1921 Linesprimibile [6.522] Vè davvero dellineffabile. Esso mostra sé, è il mistico.[...] [7] Su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere.

17 Karl R. Popper ( ) Si è auto-definito un razionalista critico, è stato uno strenuo oppositore di tutte le forme di scetticismo, convenzionalismo e relativismo nella scienza e nella vita umana in generale. Falsificazionismo. Una concezione neokantiana della conoscenza scientifica. Filosofo liberale, sostenitore della Società aperta e implacabile critico del totalitarismo.

18 Letteratura Robert Musil Karl Kraus

19 Joseph Roth ( ) Stefan Zweig, morto suicida in Brasile nel 1942 con sua moglie Lotte Altmann

20 Flusso circolare walrasiano: dominano i comportamenti allocativi, edonistici, ripetitivi. Non cè spazio né per il profitto né per il risparmio netto, a parte la quota necessaria a rimpiazzare i fattori produttivi consumati. endogeno. Il passaggio dallequilibrio statico allo sviluppo è endogeno. Sviluppo Crescita: è un cambiamento qualitativo Teoria dello sviluppo economico Esso è lo spontaneo ed improvviso mutamento nei canali di flusso, la perturbazione dellequilibrio che altera e sposta lo stato di equilibrio precedentemente esistente.

21 Lo sviluppo è dovuto allattività innovativa dellimprenditore Lo sviluppo è dovuto allattività innovativa dellimprenditore : una categoria di persone che sono molto meno numerose di quelle che oggettivamente ne avrebbero la possibilità. Limprenditore deve superare tre difficoltà: 1.Mancano conoscenze certe su come operare e decidere 2.Il pensiero tende continuamente a ritornare sul cammino segnato.. 3.Lambiente sociale è scettico e ostile verso linnovazione Imprenditore =leaderführer) Imprenditore = leader ( führer) Imprenditore Manager: innovazione vs. routine Imprenditore Inventore

22 Motivazione dellimprenditore In un certo senso, egli può essere definito il soggetto più razionale e più egoistico di tutti. Poiché … la Razionalità consapevole ha un ruolo molto maggiore nella realizzazione di nuovi piani, che devono essere elaborati prima di poter essere messi in opera, piuttosto che nella conduzione di unimpresa ormai consolidata, che è largamente un problema di routine. … Ma la sua condotta e le sue motivazioni non sono razionali in alcun altro senso. Ed in nessun senso la sua motivazione caratteristica è di tipo edonistico.

23 Motivazione dellimprenditore In primo luogo vi è il sogno e la volontà di fondare un impero privato e in genere, seppure non necessariamente, anche una dinastia... Cè poi la volontà di vincere. Volontà di lottare, da una parte, dallaltra volontà di ottenere il successo in quanto tale piuttosto che i frutti del successo … Una terza famiglia di moventi è costituita infine dalla gioia di creare …

24 Tipi di innovazione Produzione di un nuovo bene Introduzione di un nuovo metodo di produzione Apertura di un nuovo mercato Conquista di una nuova fonte di approvvigionamento Riorganizzazione di unindustria

25 discontinuità Linnovazione rompe il flusso circolare walrasiano in cui limprenditore non fa né benefici né perdite, creando una discontinuità. Nel caso di una innovazione nel processo di produzione, essa permette allimprenditore di produrre a costi minori dei suoi concorrenti, lucrando un profitto. Nel caso di uninnovazione di prodotto, essa crea un monopolio temporaneo a vantaggio dellimprenditore, che può dunque vendere a un prezzo che supera il costo di produzione. Solo quando linnovazione viene imitata dagli altri concorrenti, il prezzo si riduce al livello dei costi. Il profitto scompare, o meglio viene socializzato, trasformandosi in beneficio per i consumatori. Due opposte nozioni di concorrenza: concorrenza dinamica - concorrenza dinamica: distruzione creatrice concorrenza di mercato - concorrenza di mercato: tramite il meccanismo dei prezzi.

26 grappolisciami Le innovazioni non vengono attuate secondo un flusso continuo, ma a grappoli o sciami. Questo determina la fase ascendente del ciclo economico. Quando le innovazioni si diffondono, inizia la fase discendente del ciclo.

27 Per definizione, limprenditore non ha risorse finanziarie per attuare le innovazioni. Nel flusso circolare, in assenza di profitti, non vi è accumulazione di scorte liquide. crea moneta Ha necessità del banchiere, il quale crea moneta a favore degli imprenditori. Daltra parte in equilibrio tutte le risorse sono occupate. Grazie alla moneta creata dai banchieri, gli imprenditori possono sottrarre lavoro e capitali alle imprese già esistenti, pagandoli a prezzi maggiori, per attuare le innovazioni (ciò che possono fare, aspettandosi un profitto dallinnovazione). social accountant eforo delleconomia di scambio Le banche svolgono la funzione di social accountant selezionando le buone innovazioni e scartando le cattive. Banchiere come eforo delleconomia di scambio

28 BANCHE finanziamenti IMPRENDITORI salari LAVORATORI produzione Restituzione del finanziamento interessi Acquisto di quote * di capitale * Banca mista

29 Capitalism, Socialism, Democracy 1942 Due fasi: - capitalismo concorrenziale delle origini: linnovazione è introdotta da un imprenditore individuale. Coincide con la creazione di una nuova impresa. - capitalismo oligopolistico: linnovazione è introdotta allinterno dellimpresa (R&D) Il capitalismo oligopolistico promuove linnovazione per mantenere elevato il profitto non è contrario agli interessi del consumatore. Ma il capitalismo può finire per lesaurirsi della spinta innovativa dovuta alla burocratizzazione della grande impresa. Socialismo burocratico crisi della democrazia


Scaricare ppt "Joseph A. Schumpeter 1883-1950 Limprenditore e linnovazione Unità 1."

Presentazioni simili


Annunci Google