La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Come iniziare una ricerca? Fonti di ispirazione: Libri o articoli osservazioni quotidiane insegnanti o tutor Evitare di iniziare un ricerca senza lesame.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Come iniziare una ricerca? Fonti di ispirazione: Libri o articoli osservazioni quotidiane insegnanti o tutor Evitare di iniziare un ricerca senza lesame."— Transcript della presentazione:

1 Come iniziare una ricerca? Fonti di ispirazione: Libri o articoli osservazioni quotidiane insegnanti o tutor Evitare di iniziare un ricerca senza lesame della letteratura Problema: data la gran mole di materiale bibliografico, come procedere? Utilizzo di programmi per le ricerca bibliografica. Psychinfo, Psycharticles, Psychlit

2 Esempio di ricerca bibliografica online tramite Psychinfo:

3 Ricerca bibliografica: Ricerca per argomenti per esempio, se voglio sapere quante ricerche sono state fatte sulla relazione tra estroversione e intelligenza, allora inserisco nei campi di ricerca i nomi Extraversion e Intelligence e vedo quanti articoli sono stati trovati dal motore di ricerca connettori logici AND, OR e NOT Extraversion AND Intelligence: trova gli articoli in cui compaiono entrambi i nomi Extraversion OR Intelligence: trova gli articoli in cui compare almeno uno dei due nomi Extraversion NOT Intelligence: trova gli articoli in cui compare Extraversion ma non Intelligence E E E I I I EI

4 Ricerca per autore: in questo caso se si conoscono i nomi degli autori degli articoli, basta inserire il nome e cognome dellautore negli appositi campi di ricerca per trovare larticolo. Procurarsi gli articoli La maggior parte degli articoli possono essere ottenuti, via posta o tramite Internet, se si possiede un abbonamento presso la rivista. Solitamente le università sono abbonate a molte riviste, per cui è possibile ottenere larticolo facendo richiesta alla biblioteca universitaria. Esistono pubblicazioni free (gratis), scaricabili direttamente da Internet. Tuttavia, di solito, le pubblicazioni migliori richiedono labbonamento alla rivista.

5 Meta analisi La meta analisi è un insieme di metodi che consentono di combinare i risultati di studi con caratteristiche diverse tra loro per raggiungere una conclusione comune. Esempio: studio di Lee Smith e Gene Glass (1977) sullefficacia della psicotrapia. I due autori hanno analizzato 400 articoli e tramite lanalisi della grandezza delleffetto (effect size), hanno verificato che i soggetti sottoposti a psicoterapia ne traggono un effettivo giovamento rispetto ai soggetti non trattati (controllo).

6 Etica della ricerca 1993 Ordine professionale degli psicologi (regione) 1994 Ordine professionale degli psicologi (nazionale) 1995 Codice etico dellAIP (Assoc. Nazionale Psicologi) 1998 Codice deontologico dellordine degli psicologi Il codice etico dellAIP Principi generali norme etiche organismi di controllo

7 Principi generali Competenza chi svolge ricerca deve essere consapevole delle proprie competenze e deve possedere unadeguata preparazione scientifica ed una corrispondente esperienza pratica Integrità è necessario dimostrare di possedere i titoli che attestano le proprie competenze Responsabilità sociale comprende tutte quelle forme di comportamento atte a favorire e a migliorare il benessere sociale e a rafforzare il ruolo della ricerca psicologica nel miglioramento della società Comitato etico dateneo gruppo di persone con diverse competenze che valutano il valore etico dei progetti di ricerca

8 Norme etiche Consenso informato e libertà della persona di ritirarsi dalla ricerca. Bisogna fornire ai soggetti tutte le informazioni possibili e in modo chiaro e dare loro la possibilità di ritirarsi quando lo desiderano. Uso dellinganno nella ricerca. Ci sono varie forme di inganno, tuttavia il motivo principale dellinganno è evitare che il soggetto venga a conoscenza del vero scopo della ricerca che potrebbe alterare il comportamento del soggetto (esperimento di Solomon Asch del 1956 sulleffetto del conformismo di gruppo). Dopo lesperimento si dovrebbe effettuare il debriefing, ossia rivelare al soggetto il vero scopo dellesperimento. Rischi di danni permanenti o temporanei a chi partecipa alla ricerca. Si dovrebbe in tutti i modi evitare di danneggiare fisicamente e psicologicamente i soggetti. Nel caso la ricerca imponga somministrazioni di stimoli che possono creare disagi, è necessario mettere in pratica tutte le precauzioni possibili per evitare danni permanenti). Riservatezza. Occorre evitare di divulgare informazioni sui partecipanti senza il loro consenso. Protezione dei partecipanti. Occorre controllare che tutti i collaboratori di ricerca (tecnici, dottorandi, tirocinanti, ecc…) abbiano le necessarie competenze relazionali e scientifiche e che, qualore emergano problemi inaspettati, il partecipante venga debitamente informato.

9 Diffusione dei risultati delle ricerche. Mai divulgare dati incompleti, incorrettamente analizzati o falsi. Nel caso della divulgazione tramite i media, occorre attenersi ai fatti accertati e alle teorie scientifiche comprovate. Evitare di dare giudizi su casi che non si conoscono. Insegnamento delle tecniche psicologiche. Occorre evitare di insegnare metodi e teorie psicologiche in sedi non adeguate. Sia in ambito di ricerca che clinico, lo studente di psicologia che non ha completato il suo percorso formativo deve sottostare alla supervisione di uno psicologo qualificato ed esperto. Ricerca con animali: anche nella ricerca che fa uso di animali esiste un codice etico, per evitare maltrattamenti e sofferenze inutili.

10 Esperimenti che hanno messo a dura prova il codice etico: Lesperimento di Stanley Milgram dellUniversità di Yale sullobbedienza allautorità (Milgram, 1963). Ai soggetti veniva dato il compito di somministrare uno shock elettrico a dei soggetti in unaltra stanza quando sbagliavano le risposte. In realtà, non cera nessuna persona che riceveva la scossa elettrica, ma una voce registrata. Inoltre, ai soggetti venivano dati precisi ordini di continuare anche quando laltra persona dichiarava di voler smettere di rispondere. Il 65% dei soggetti sono giunti a somministrare shock elettrici di 450 volt. Lesperimento della prigione di Stanford (Stanford University) di Philip Zimbardo del Zimbardo creò una specie di prigione in un piano sotterrano dellistituti di Psicologia dellUniversità di Stanford. Inoltre, suddivise 24 studenti in due gruppi, uno costituente il gruppo dei poliziotti e laltro il gruppo dei galeotti. Nellesperimento venivano riprodotte tutte le procedure messa in atto dalla vera polizia durante la cattura e lincarceramento dei criminali. Zimbardo stesso recitava la parte del direttore del carcere. Lesperimento doveva durare due settimane ma al quinto giorno fu interrotto a causa dei numerosi episodi di violenza e aggressività manifestati dai poliziotti e dai carcerati. Lesperimento di Zimbardo viene citato come esempio delleffetto dellistituzione e dellassunzione del ruolo istituzionale sul comportamento umano.

11 Lesperimento di Harry Frederick e Clara Mears Harlow sullattaccamento familiare con le scimmie. I coniugi Harlow condussero esperimenti con cuccioli di Macaco tra il 1958 e il I ricercatori separavano I cuccioli dalla vera madre e li ponevano in un ambiente in cui cerano due sostituti materni, uno composto di morbida stoffa e laltro di metallo. Il sostituto di metalli era provvisto di biberon con latte, laltro no. Le scimmiette si attaccavano alo sostituto di stoffa e poi andavano dalla sagoma metallica solo per poppare. Tuttavia, quando le scimmie divennero grandi mostravano indifferenza verso i piccoli e non li allattavano. Tale esperimento, assieme alla ricerca della Spitz su bambini allevati in istituti, viene citato come dimostrazione della necessità delle manifestazioni affettive per garantire un equilibrato sviluppo psicologico.


Scaricare ppt "Come iniziare una ricerca? Fonti di ispirazione: Libri o articoli osservazioni quotidiane insegnanti o tutor Evitare di iniziare un ricerca senza lesame."

Presentazioni simili


Annunci Google