La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Jean-Paul Sartre Storia della filosofia contemporanea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Jean-Paul Sartre Storia della filosofia contemporanea."— Transcript della presentazione:

1 Jean-Paul Sartre Storia della filosofia contemporanea

2 Jean-Paul Sartre ( ) Per una psicologia fenomenologica Influsso di Husserl – intenzionalità della coscienza – la coscienza è sempre coscienza-di-qualcosa, cioè in- tenziona sempre un oggetto – la coscienza è costitutivamente trascendenza verso il mondo e le cose Influsso di Heidegger – luomo è essere-nel-mondo – lIo è una struttura relazionale costitutivamente aperta al mondo e agli altri

3 Emozioni e immaginazione Contro la psicologia di stampo positivistico Lemozione – modificazione magica del mondo, diretta a difendersi da ostacoli concreti Limmaginazione – modo attraverso cui la coscienza trascende la realtà alla luce di un possibile La coscienza – ha la proprietà di distanziarsi dalle cose e dai fatti – è nella sua essenza libertà

4 LIn-sé e il Per-sé Progetto di ontologia fenomenologica – Lessere e il nulla, 1943 Lin-sé (la fatticità, lessere) – la realtà (opaca, gratuita, assurda) del mondo, che la coscienza trova davanti a sé Il per-sé (la coscienza, il nulla) – ha la prerogativa di attribuire dei significati alle cose – dona senso a ciò che non ha senso, tramite la néantisasion

5 La libertà nientificante La néantisasion: nientificazione coscienziale del mondo mediante significati La libertà è lessenza della coscienza umana Complementarietà contraddittoria tra: lessere della coscienza come libertà assoluta – dà senso e significato ai dati della situazione lessere del mondo come realtà fattuale massiccia e opaca – è il supporto e il residuo irriducibile dellattività intenzionale della coscienza

6 Libertà, angoscia, malafede La libertà di scelta produce angoscia – luomo è responsabile di tutto ciò che gli può accadere nella vita: non ci sono casi accidentali – Nella vita non cè niente di inumano La malafede: tentativo di sfuggire allangoscia della libertà – ruoli sociali codificati – valori tradizionali indiscussi – determinismo caratteriale

7 Il rapporto conflittuale con laltro La riduzione reciproca dellaltro ad oggetto lo sguardo – laddove mi vedo osservato, mi sento deprivato della mia libertà la vergogna – laddove mi vedo osservato, mi ritrovo nudo alla mercé dellaltro il conflitto: tratto costitutivo del rapporti con laltro – nello stesso momento in cui io pietrifico (cioè riduco a cosa, a oggetto) laltro mediante i miei significati, la stessa operazione la compie laltro nei miei confronti

8 Il paradosso dellamore Il principale tentativo di realizzare lunità tra me e laltro Fenomeno conflittuale e votato allo scacco – desidero essere-amato = desidero valere per laltro come la cosa suprema = cerco qualcuno che sappia dare senso alla mia esistenza senza senso – laltro deve essere libero, ma, come tale, mi sfugge Paradosso dellamore: – voglio che laltro sia libero nello scegliere di amarmi – voglio che laltro sia schiavo della mia libertà

9 Il masochismo Amore: vano tentativo di assorbire laltro (lasciandogli però la sua alterità) Masochismo – farsi assorbire dallaltro – perdersi nella sua soggettività per sbarazzarsi della propria – farsi trattare come un oggetto, uno strumento, una cosa Masochismo: illusorio tentativo di risolvere la conflittualità dellamore – per farsi trattare come una cosa, bisogna pur sempre volerlo, cioè bisogna porsi come soggettività libera

10 Desiderio sessuale e sadismo Desiderio sessuale – volontà contraddittoria di possedere laltro come libertà e, al tempo stesso, come corpo Il sadismo (illusoria alternativa al possesso sessuale) – progetto di imprigionare laltro nel corpo, di ridurre laltro a corpo lamore e la sessualità attirano, ma deludono sempre – nessuno può mai trovarvi quel che veramente vi cerca: una qualche giustificazione della propria ingiustificabile e assurda esistenza

11 Linsensatezza dellesistere La libertà come condanna – luomo è libero, ma non è libero di essere libero Il carattere in-fondato dellesistenza – luomo è un fondamento non autofondatosi Lesistenza non ha spiegazione – esistono solo fini e scopi posti dalluomo La nausea: sensore dellassurdo

12 Luomo: dio mancato e passione inutile Luomo cerca di autofondarsi, di farsi Dio (causa sui) Questo progetto è destinato allo scacco – gli scopi sono posti da noi, solo dopo che siamo già venuti al mondo – prima delluomo cè solo la materia bruta, che esiste al di là di ogni senso e di ogni significato Luomo: dio mancato e passione inutile

13 La dialettica storica La critica della ragione dialettica, 1960 importanza della responsabilità politico-sociale delluomo reinterpretazione del marxismo, in polemica col materialismo dialettico di stampo sovietico Luomo: soggetto attivo e oggetto alienato della dialettica storica Attività lavorativa: oggettivazione e alienazione

14 Serie e gruppo Serie: collettivo formato da una pluralità di solitudini latentemente ostili fra loro Gruppo: insieme organizzato di individui, mosso da intenti comuni – ognuno si immedesima a tal punto con gli altri da sentirsi simultaneamente capo e gregario Il gruppo rappresenta la negazione della serialità – pericolo o avversario comune; momenti rivoluzionari Pericolo di ricaduta del gruppo nella serialità – processo di burocratizzazione e gerarchizzazione


Scaricare ppt "Jean-Paul Sartre Storia della filosofia contemporanea."

Presentazioni simili


Annunci Google