La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Campagna Educazionale Regionale ANMCO Toscana DIFENDIAMO IL CUORE 6 ottobre 2007 Grand Hotel Guinigi - Lucca Trattamento in rete interospedaliera di un.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Campagna Educazionale Regionale ANMCO Toscana DIFENDIAMO IL CUORE 6 ottobre 2007 Grand Hotel Guinigi - Lucca Trattamento in rete interospedaliera di un."— Transcript della presentazione:

1 Campagna Educazionale Regionale ANMCO Toscana DIFENDIAMO IL CUORE 6 ottobre 2007 Grand Hotel Guinigi - Lucca Trattamento in rete interospedaliera di un infarto acuto ST elevato Mauro Lazzari Emodinamica Cardiologia Lucca

2 UTIC HUB EMO HUB UTIC SPOKE P.S. HUB M.E.T CENTRALE 118 CCH P.S. SPOKE LA RETE PER LE EMERGENZE CARDIOLOGICHE by Mauro Lazzari

3 Esc 2005 PCI Guidelines: Indications in STEMI The decision for trasferring a patient to a PCI facility will also depend on the individual clinical risk assessment - Time Since Symptom Onset - Time Required for Transport to a Skilled PCI Lab - Organizational framework - Risk of STEMI - Risk of Fibrinolysis

4 PERCORSI STEMI Fattore TEMPO Tempo 1 Da inizio sintomi alla diagnosi: > o < 3 ore ? Tempo 2 Dalla diagnosi alla rivascolarizzazione: > o < 100 ?

5 FIRST 3 HOURS AFTER ONSET OF CHEST PAIN 2005

6 Workshop II I PERCORSI CLINICO-TERAPEUTICI Workshop II I PERCORSI CLINICO-TERAPEUTICI Tempo allAngioplastica < 60 PTCA Tempo allAngioplastica Insorgenza IMA > 3h PTCA Insorgenza IMA < 3h Fibrinolisi Tempo allAngioplastica > 90 Fibrinolisi Tempo allAngioplastica < 60 PTCA Tempo allAngioplastica Insorgenza IMA > 3h PTCA Insorgenza IMA < 3h Fibrinolisi Tempo allAngioplastica > 90 Fibrinolisi TEMPI DIVERSI ? SOLUZIONI DIVERSE !

7 PERCORSI STEMI Fattore RISCHIO rischio dello STEMI rischio emorragico

8

9 Indication for PCI within the first 3 hours 2005

10 PERCORSI STEMI Fattore RIVASCOLARIZZAZIONE FIBRINOLISI (inH o preH) COMBO THERAPY PCI PCI FACILITATA

11

12

13 PERCORSI STEMI Fattore ORGANIZZAZIONE Protocolli Momento decisionale Farmaci preH Teleconsulto Trasporti fast

14 1 a AMI CONSENSUS CONFERENCE FINALITA 1 a AMI CONSENSUS CONFERENCE FINALITA aumento del numero dei pazienti con infarto miocardico acuto sottoposti a trattamento di rivascolarizzazione riduzione dei tempi di trattamento definizione del trattamento ottimale in relazione alle risorse disponibili o attivabili nel territorio di competenza Come raggiungere queste finalità ? anticipare il punto/momento decisionale anticipare linizio del trattamento saltare i passaggi inutili

15 Workshop II I PERCORSI CLINICO-TERAPEUTICI Workshop II I PERCORSI CLINICO-TERAPEUTICI RUOLO CRUCIALE DEL 118 Paziente con IMA dal territorio allEMODINAMICA Tempi lunghi per lEMODINAMICA FIBRINOLISI PREOSPEDALIERA RUOLO CRUCIALE DEL 118 Paziente con IMA dal territorio allEMODINAMICA Tempi lunghi per lEMODINAMICA FIBRINOLISI PREOSPEDALIERA Pz. lontano dallemo > 90 ? Pz. a rischio medio-basso ? FIBRINOLISI PRE-H !! STEMI certo (tele ecg) ?

16 PRIORITÀ ORGANIZZATIVE Recettività e competenza delle UTIC Recettività e competenza delle UTIC Emodinamica h24 Emodinamica h24 ECG sul territorio ECG sul territorio Protocolli condivisi tra spoke ed hub Protocolli condivisi tra spoke ed hub Percorsi FAST 118-EMO Percorsi FAST 118-EMO Fibrinolisi o facilitazione preospedaliera Fibrinolisi o facilitazione preospedaliera Percorsi FAST SPOKE-HUB Percorsi FAST SPOKE-HUB PRIORITÀ ORGANIZZATIVE Recettività e competenza delle UTIC Recettività e competenza delle UTIC Emodinamica h24 Emodinamica h24 ECG sul territorio ECG sul territorio Protocolli condivisi tra spoke ed hub Protocolli condivisi tra spoke ed hub Percorsi FAST 118-EMO Percorsi FAST 118-EMO Fibrinolisi o facilitazione preospedaliera Fibrinolisi o facilitazione preospedaliera Percorsi FAST SPOKE-HUB Percorsi FAST SPOKE-HUB

17 EQUIPE EMODINAMICA Medici: 5 2 a tempo pieno (Emodin + UTIC) 1 a tempo parziale 2 in training, a tempo parziale Infermieri: 5 sala emodinamica, sala pacemaker, amb.pacemaker, magazzino, archivio Tecnici Rx: 6 apparecchiatura radiologica ed iniettore, QCA, salvataggio acquisizioni, masterizzazione CD, archiviazione

18 Organizzazione della giornata tipo in emodinamica MATTINO: –Medici: 2 o 3 –Infermieri: 3 (emo + PM) –Tecnici Rx: 1 –N°casi: 3 – 5 –Sabato matt: 2 infermiere in servizio esclusivo; tecnico Rx in servizio non esclusivo; medico a disposizione in UTIC; solo urgenze POMERIGGIO: –1 medico (urgenze opp. prolungamento opp. controllo pazienti) –1 infermiere in servizio esclusivo 14 – 20 –1 tecnico Rx in servizio non esclusivo 14 – 20 –Sabato pom: 1 infermiere in servizio esclusivo; tecnico in servizio non esclusivo; medico reperibile; solo urgenze NOTTE e FESTIVI –Reperibilità equipe ( ); solo urgenze

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40 Accesso vasale a.radiale o ulnare: 75% VANTAGGI E SVANTAGGI RISPETTO AL FEMORALE Tempo di accesso: simile o di poco superiore nella maggior parte dei casi Tempo di Rxscopia: in media un po più lungo (spasmi, kinking, talora minor supporto ai device…) Tempo mobilizzazione del pz.: pochi minuti Impegno personale UTIC/USIC: minimo Rischio di complicanze accesso: quasi nulle Rischio di complicanze tromboemboliche cerebrali: simile o di poco superiore Gradimento pz:molto, MOLTO SUPERIORE! Possibilità di PROCEDURE IN D.H.

41 LABORATORIO EMODINAMICA LUCCA SINTESI PROCEDURE CORONARICHE 2005 (9 mesi) 2006 (11 mesi) Coro682 (58 da altro H) 856 (66 da altro H) PTCA primarie rescue83 - altro ospedale1227

42 LABORATORIO EMODINAMICA LUCCA Caratteristiche PCI PCI durante coro 92 % multivaso 49.1% Con stent 95.8 % Stent/PCI (n° ) 1.6 N°pz trattati DES 45.8 % (DES/BMS: 33%) aspir.trombo (n° ) 35

43 STEMI: RIPERFONDERE SUBITO IL NOSTRO MODELLO ORGANIZZATIVO Pz con STEMI ammesso in UTIC MdG valuta e attiva lequipe emodinamica Terapia: asa, eparina NF, Reopro bolo e.v. etc Lequipe interviene entro 30 Aspirazione, palloni, stent (non medicati); c.pulsatore Reopro infusione x 12 ore Pz seguito in UTIC dai medici del Cat.Lab No protocollo col PS No teletrasmissione ECG Protocolli con 118: in corso di preparazione

44

45

46

47 STEMI: Indicatori di rischio aumentato Consensus Conference FIC - AMI 2002 >75 anni Precedente IM eterosede Precedente CABG PAS <100 mmHg FC >100 b/min IMA anteriore/esteso ( ST > 4 derivazioni) TIMI risk score > 5 Criteri di Alto rischio in più del 70% !!

48 Nel quartile più alto è concentrato il 67.5% degli eventi Il TIMI Risk index è predittivo di morte e shock Frequenza x (età/10) 2 / Pressione

49

50

51

52

53 CL aziendale operativo: < 3 ore dallesordio dei sintomi con tempo per raggiungere il CatLab < 1 ora: Trasferimento diretto (primario) al CL con trattamento farmacologico di facilitazione con inibitori GP IIb/IIIa in assenza di controindicazioni. 1 ora valutazione del rischio legato allo STEMI: TL preospedaliera, successivo ricovero in UTIC, valutazione della risposta alla TL ed eventuale trasferimento al CL in urgenza (rescue PCI) Trasferimento al CL per controindicazioni alla TL, infarti estesi, compromissione emodinamica, alto rischio (possibile facilitazione a giudizio del medico referente). 3 < 12 ore dallesordio dei sintomi: Trasferimento diretto al CL con trattamento farmacologico di facilitazione con inibitori GP IIb/IIIa in assenza di controindicazioni. PROTOCOLLO STEMI PISTOIA

54 Percorso pre-ospedaliero Pistoia 1)Ruolo del sistema 118 La centrale operativa riceve la chiamata ed invia il mezzo con medico a bordo sulla scena indicata: eseguito l ECG questo sarà inviato all UTIC di pertinenza (area pistoiese / area valdinievole) quindi, tramite la centrale, il medico del 118 comunicherà con il medico della UTIC per concordare il percorso del paziente 2)Ruolo del Cardiologo della UTIC di pertinenza Acquisiti i dati clinici del paziente, l ECG, lintervallo dall esordio dei sintomi, il cardiologo della UTIC di riferimento è responsabile del successivo percorso del paziente, che verrà differenziato in base alla tempistica :

55 I target temporali ideali sono identificati in < 15 : dallarrivo del team 118 allinvio dellECG e la definizione diagnostica < 20 : dallarrivo del team 118 e la somministrazione della terapia trombolitica < 30 : dallingresso nel CatLab al primo gonfiaggio del palloncino (door to balloon time) < 60 : dalla diagnosi allingresso al CatLab Si prevede un monitoraggio di detti tempi per identificare criticità o soluzioni tese a migliorarli.

56

57 (…) Trasferimento al Laboratorio di riferimento entro 90 Preceduto da: ASA mg Eparina non frazionata 70U/kg Abciximab bolo e infusione (se non controindicato) Betabloccanti, nitroderivati, analgesici, ecc e) Eccezioni - variazioni Per i Centri in cui è operativo per i pazienti trasferiti dai Centri periferici un programma di PTCA facilitata da terapia combinata di Abciximab e ½ trombolitico può essere mantenuto il protocollo se approvato dal Comitato Etico. 2003

58 ACC/AHA STEMI guidelines 2004 ESC PCI guidelines 2005 Recommendations for Primary PCI Facilitated No evidence-based recommendations for GP IIB/IIIA inhibitor- faciliteted primary PCI Class II (Level of Evidence: B) Facilitated PCI might be performed as a reperfusion strategy in higher-risk patients when PCI is not immediately available and bleeding risk is low.

59 Quando eravamo un centrospoke…..

60 PTCA primaria: ritardo fra ospedali e mortalità % p = 0.01 De Luca AJC 2005;95:1361

61 AHA/ACC Guidelines 2004

62

63

64 Reperfusion Therapy for STEMI ACC/AHA 2004 All pt* <12h, STE/LBBB –12-24h w/ Sx, +ECG (IIa) Primary PCI preferred if –Experienced team**, <90 m DTB, or DTB - DTN <1h –High risk (CGS, Killip 3/4) –Lytics contraindicated –Late presentation (>3h) –STEMI diagnosis in doubt Fibrinolytic preferred –Early presentation (<3h) and PPCI delayed –PPCI not an option –Delay to invasive strategy (>90 min door-to-balloon or >1 h DTB – door-to- needle) ESC 2003 All pt* <12h, STE/LBBB –12-24h w/ Sx, +ECG Primary PCI preferred if –Experienced team, <90 min –Shock –Lytics contraindicated Fibrinolytic therapy –If PCI <90 min impossible –Prefer fibrin-selective at >4h –Pre-hosp Rx if available –Rescue PCI after failed fibrinolysis with large MI *in absence of clear contraindication **75 PCI/MD/y; 200 PCI/lab/y, 36 PPCI/y


Scaricare ppt "Campagna Educazionale Regionale ANMCO Toscana DIFENDIAMO IL CUORE 6 ottobre 2007 Grand Hotel Guinigi - Lucca Trattamento in rete interospedaliera di un."

Presentazioni simili


Annunci Google