La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CRT e profilassi della fibrillazione atriale: un caso clinico Giosuè Mascioli, MD, FESC U.O. Aritmologia Cliniche Humanitas Gavazzeni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CRT e profilassi della fibrillazione atriale: un caso clinico Giosuè Mascioli, MD, FESC U.O. Aritmologia Cliniche Humanitas Gavazzeni."— Transcript della presentazione:

1 CRT e profilassi della fibrillazione atriale: un caso clinico Giosuè Mascioli, MD, FESC U.O. Aritmologia Cliniche Humanitas Gavazzeni

2 Anamnesi - 1 Maschio di 72 anni al momento del primo contatto con la nostra U.O. (2008) FRC: diabete mellito, HTA, dislipidemia IMA nel 1983, nel 1989 e nel 1995 Coronarografia del 1999: CDx 75%, MO 85%, IVA 99% -> Indicazione a terapia medica 2005: FE 20%, primo episodio di HF Nuova coronarografia: stent IVA e CDx (+ IABP)

3 Anamnesi - 2 Aprile 2005, gennaio 2006: nuovi episodi di scompenso Marzo 2008: viene inviato alla nostra CCh per plastica mitralica Ecocardiogramma FE 20% IM 4+, IT 2+, PAP 98 mmHg VCI 28 mm TAPSE 12

4 Ricovero dellottobre 2008 Intervento di plastica mitralica In 20° giornata, durante la degenza in Riabilitazione controllo dellecocardiogramma, che mostra una FE ancora ridotta (26%), pur con IM non più severa Si decide di impiantare un ICD biventricolare con plug sul canale sinistro, dato il recente intervento chirurgico e vista liniziale disfunzione del VDx QRS 125 msec, aspetto ritardo intraventricolare PR 210 msec

5 Terapia di dimissione Carvedilolo 6.25 mg b.i.d. Canrenone 50 mg e furosemide 125 mg Nitrato t.d. 10 mg/24 ore Allopurinolo 300 mg Atorvastatina 20 mg Warfarin Insulina

6 Prima trasmissione di verifica del CareLink: aprile 2009

7 7 Maggio 2010

8

9 Maggio 2010 Ricovero in Ospedale per grave HF CVE Titolazione del B-bloccante Aggiunta di Captopril alla terapia Inizio dellAmiodarone FE 25%

10 Luglio 2010 Nuova recidiva di FA Segni di scompenso cardiaco Il paziente viene ricoverato nella nostra U.O. Si decide un upgrading ad ICD, nonostante il QRS sia 130 msec e vi siano ancora segni di iniziale disfunzione destra Nuova CVE

11 Trasmissione dell

12 Trasmissione dell

13 Visita ambulatoriale NYHA IIb Non recidive di FA 6MWT 380 mt; basale: SO 2 95%, Fc 74 bpm; fine test: SO 2 95%, Fc 92 bpm PA 115/70 mmHg MLWHF score: 34 FE 34%

14 Trasmissione del


Scaricare ppt "CRT e profilassi della fibrillazione atriale: un caso clinico Giosuè Mascioli, MD, FESC U.O. Aritmologia Cliniche Humanitas Gavazzeni."

Presentazioni simili


Annunci Google