La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2015 2 REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO _______________________________________________________________________________________________________________________________________________

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2015 2 REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO _______________________________________________________________________________________________________________________________________________"— Transcript della presentazione:

1 IL REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO

2 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI PENALI (D.Lgs. 10/03/2000, n. 74) Multa Ammenda Reclusione Pene accessorie (art. 12) a)interdizione temporanea dai pubblici uffici e da taluni incarichi b)incapacità temporanea di contrarre con la P.A. c)interdizione perpetua dall’ufficio di componente di Commissione Tributaria

3 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI PENALI (continua) (Art. 1)Definizioni rilevanti (fatture per operazioni inesistenti, dichiarazioni, elementi attivi e passivi, fine di evadere le imposte, imposta evasa) (artt. 2-3) Dichiarazione fraudolenta (reclusione: 1 anno e 6 mesi – 6 anni) (art. 4)Dichiarazione infedele (1-3 anni): la condotta e la soglia di punibilità (Art. 5)Omessa dichiarazione (1-3 anni) (Art. 7)Le scriminanti (pr. di continuità contabile e di valutazione estimativa) (Art. 8)Emissione di fatture per operazioni inesistenti (1 anno o e 6 mesi – 6 anni) (Art. 9)Il concorso di persone (Art. 10)Occultamento o distruzione di documenti contabili (6 mesi-5 anni) (artt. 10-bis/ter/quater) Reati di omesso versamento/indebita compensazione (art. 11) Sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte (6 mesi – 5 anni)

4 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI PENALI (continua) Quanto ai rapporti con il sistema sanzionatorio amministrativo e con il processo tributario: (art. 19)Principio di specialità (art. 20) Rapporto tra procedimento penale e processo tributario (cd. doppio binario) (art. 21)sanzioni amministrative per le violazioni penalmente rilevanti

5 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI PENALI (continua) L’art. 1, co. 143 della legge n. 244/2007 (Finanziaria 2008) ha reso applicabile alla materia penal-tributaria l’istituto della cd. “confisca per equivalente” previsto dall’art. 322-ter c.p. L’art. 322-ter c.p. prevede che: “è sempre ordinata la confisca dei beni che ne costituiscono il profitto o il prezzo, salvo che apparten- gano a persona estranea al reato, ovvero, quando essa non è possi- bile, la confisca di beni, di cui il reo ha la disponibilità, per un valore corrispondente a tale prezzo”. La confisca per equivalente è obbligatoria e si applica per tutti i reati tributari, eccetto quello previsto dall’art. 10, D.Lgs. n. 74/2000

6 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI AMMINISTRATIVE (D.Lgs. 18/12/1997, nn ) Art. 2, D.Lgs. n. 472/97: sanzioni amministrative -sanzione pecuniaria -sanzioni accessorie (art. 21)

7 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ SANZIONI AMMINISTRATIVE (D.Lgs. n. 471/97) (art. 1) Violazioni relative alla dichiarazione dei redditi co. 1: omessa presentazione della dichiarazione ( % dell’imposta dovuta), aumentata fino al doppio per chi è tenuto alle scritture contabili co. 2: reddito imponibile inferiore a quello accertato ( %) co. 3: aumento di 1/3 per imposte relative a redditi prodotti (art. 2) Violazioni relative alla dichiarazione dei sostituti d’imposta co. 1-2: omessa/infedele dichiarazione ( % delle ritenute non versate) (art. 5) Violazioni relative alla dichiarazione IVA

8 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ PRINCIPI GENERALI (D.Lgs. n. 472/97) -principio di personalità (art. 2, co. 2)  intrasmissibilità agli eredi -principio di legalità (art. 3, co. 1) -principio del favor rei (art. 3, co. 3) -principio di imputabilità (art. 4) -principio di colpevolezza (art. 5) (definizioni di dolo e colpa grave)

9 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ CAUSE DI NON PUNIBILITA’ (D.Lgs. n. 472/97) -Errore di fatto (in particolare le rilevazioni contabili) -Obiettive condizioni di incertezza (art. 6, co. 2) -Ignoranza inevitabile (art. 6, co. 4) -Forza maggiore (art. 6, co. 5) -De minimis (art. 5, co. 5-bis)  violazioni cd. meramente formali

10 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ CRITERI DI DETERMINAZIONE DELLA SANZIONE (D.Lgs. n. 472/97) (art. 7) co. 1: criterio di personalità: gravità in funzione della condotta, personalità, condizioni economiche e sociali co. 2: recidiva co. 3: aggravante co. 4: attenuante in funzione del principio di proporzionalità

11 Mario Miscali - Diritto Tributario ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ AUTORE MEDIATO E CONCORSO (D.Lgs. n. 472/97) (art. 10): Autore mediato Concorso:  di persone (art. 9)  di violazioni (art. 12): il cumulo giuridico

12 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ IL RAVVEDIMENTO (D.Lgs. n. 472/97) Art. 13: riduzione della sanzione (con criteri di graduazione) nell’ipotesi di regolarizzazione avvenuta prima di accessi, verifiche o comunque attività istruttoria

13 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ IL RAVVEDIMENTO (segue) (D.Lgs. n. 472/97) La Legge di Stabilità 2015 (legge 23/12/2014, n. 190) ha profondamente ridisegnato la fisionomia dell’istituto del cd. ravvedimento operoso di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 472/97, ampliandone notevolmente l’ambito di operatività e introducendo: -le nuove lettere a-bis), b-bis), b-ter), b-quater) al comma 1; - i commi 1-bis, 1-ter e 1-quater.

14 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ IL RAVVEDIMENTO (segue) (D.Lgs. n. 472/97) In particolare, il nuovo art. 13, D.Lgs. n. 472/97 prevede che - a far data dall’1/01/ per le violazioni concernenti errori ed omissioni relativi ai soli tributi amministrati dall’Agenzia delle Entrate, la riduzione delle sanzioni ad 1/7 del minimo (lett. b- bis)) e ad 1/6 del minimo (lett. b-ter)) è ammessa anche se sono già iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento, salva comunque la notifica “… degli atti di liquidazione e di accertamento” (co. 1-ter).

15 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ RESPONSABILITA’ DEL CESSIONARIO D’AZIENDA (D.Lgs. n. 471/97) (art. 14) - Limiti di responsabilità (anno della cessione e due precedenti) - Beneficio della preventiva escussione (art. 14, co.1) - Ammontare accertato dalla Amministrazione Finanziaria - Certificato dei carichi tributari pendenti (art. 14, co. 3)

16 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ PROCEDIMENTO DI IRROGAZIONE (D.Lgs. n. 472/97) (artt. 16 e 17) - ufficio competente quello dell’accertamento del tributo - atto di contestazione (art. 16, co. 2): elementi, motivazione - definizione agevolata (art. 16, co. 3) - irrogazione immediata con l’avviso di accertamento e irrogazione differita (art. 17) (art. 20) decadenza: 31/12 del 5° anno successivo a quello della violazione

17 Mario Miscali - Diritto Tributario REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________ TUTELA GIURISDIZIONALE (D.Lgs. n. 472/97) - Ricorso alla Commissione Tributaria (art. 18) - Termini (60gg) - Procedimento - Sospensione dell’esecuzione (art. 47 n. 546/97) - Ipoteca e sequestro conservativo (art. 22)


Scaricare ppt "IL REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2015 2 REGIME SANZIONATORIO TRIBUTARIO _______________________________________________________________________________________________________________________________________________"

Presentazioni simili


Annunci Google