La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Le variabili fondamentali dellanalisi e della progettazione organizzativa Economie di specializzazione Economie di scala Economie di scope Complementarità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Le variabili fondamentali dellanalisi e della progettazione organizzativa Economie di specializzazione Economie di scala Economie di scope Complementarità"— Transcript della presentazione:

1 1 Le variabili fondamentali dellanalisi e della progettazione organizzativa Economie di specializzazione Economie di scala Economie di scope Complementarità Insostituibilità delle risorse Complessità informativa e incertezza Forme di interdipendenza Conflitto tra interessi e potenziale di opportunismo Incertezza e divergenza tra interessi sulle soluzioni organizzative

2 2 Economie di specializzazione Aumento della produttività tramite la specializzazione degli operatori su attività sempre più focalizzate, fino al punto da non essere più tecnicamente divisibili Elementi chiave Apprendimento; Approfondimento; Focalizzazione; Stabilità;

3 3 Economie di scala La diminuzione dei costi unitari di produzione di beni o servizi al crescere della scala in cui sono impiegati i fattori di produzione Elementi chiave Servizi materiali e servizi immateriali; Discontinuità e inseparabilità tecniche; Dimensioni del mercato.

4 4 Economie di scope I costi unitari di produzione diminuiscono allorchè più tipi di beni o servizi siano prodotti congiuntamente utilizzando le stesse risorse, impianti, know how, risorse umane con una data qualificazione Apprendimento; Risorse un eccesso; Risorse di base (core), con componenti relativamente universali, flessibili potenzialmente comuni a più attività; Appropriabilità Elementi chiave

5 5 Complementarità La complementarità tra risorse e competenze consente di generare output di valore diverso da quelli già esistenti o di produrli a minor costo. E una variabile importante per comprendere la grande espansione del fenomeno delle alleanze tra imprese con competenze diverse orientate alla ricerca, sviluppo e realizzazione di nuovi prodotti basati su tali risorse complementari. La complementarità tra risorse e competenze consente di generare output di valore diverso da quelli già esistenti o di produrli a minor costo. E una variabile importante per comprendere la grande espansione del fenomeno delle alleanze tra imprese con competenze diverse orientate alla ricerca, sviluppo e realizzazione di nuovi prodotti basati su tali risorse complementari. La ricerca di complementarità tra risorse può essere sistematizzata e operazionalizzata attraverso strumenti di analisi delle relazioni tra risorse come matrici risorse/risorse o risorse/attività

6 6 Insostituibilità delle risorse Fonti di insostituibilità possesso concentrato in alcuni attori di risorse naturali ambite e rare; Rapporto tra dimensioni della domanda e dimensione minima efficiente delle imprese; Innovazione e differenziazione del proprio output da quello di potenziali concorrenti; Specificità ad un uso o ad un utilizzatore delle risorse investite in una relazione.

7 7 Ritorni economici superiori a quelli necessari per attrarre la risorsa in un dato impiego o attività Costi di ricerca di partner, di negoziazione delle condizioni di scambio o di cooperazione, di controllo che gli accordi siano rispettati

8 8 Conseguenze organizzative di base dellinsostituibilità Differenziazione degli output e specificità delle risorse Divisione negoziata delle rendite Monopoli naturali e rapporto tra dimensioni del mercato e dellimpresa Regolazione

9 9 Complessità informativa e incertezza Conoscenza dei possibili stati del mondo Variabilità Conoscenza delle relazioni causa - effetto Chiarezza delle preferenze Osservabilità e misurabilità Numero di informazioni Asimmetria informativa (adverse selection, moral hazard)

10 10 Principali implicazioni organizzative della complessità informativa Complessità computazionale Variabilità Numero di elementi Incompletezza delle conoscenze sulle probabilità Forme organizzative a decisioni adattive decentrate, informazioni codificate Complessità conoscitiva Incompletezza delle conoscenze su: preferenze Possibili stati del mondo Nessi causa-effetto comportamenti e/o risultati occorsi Forme organizzative a decisioni adattive, congiunte, informazioni poco codificate

11 11

12 12 Interdipendenza transazionale Trasferimento di beni e servizi attraverso uninterfaccia tecnicamente separabile Interdipendenza sequenziale A B Interdipendenza reciproca A B Interdipendenza associativa Unione di sforzi, allineamento dei comportamenti, azione comune Interdipendenza pooled (uso di risorse comuni) Interdipendenza intensiva (risorse comuni e attività comuni)

13 13 Conflitto tra interessi e potenziale di opportunismo Conflitto dinteresse incertezza insostituibilità Potenziale di opportunismo Regole, autorità, pegni e garanzie Condivisione dei diritti di proprietà


Scaricare ppt "1 Le variabili fondamentali dellanalisi e della progettazione organizzativa Economie di specializzazione Economie di scala Economie di scope Complementarità"

Presentazioni simili


Annunci Google