La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mutamenti nella condizione femminile 1. Franca Viola Prima donna italiana a rifiutare il «matrimonio riparatore». Dopo essere stata rapita da un ragazzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mutamenti nella condizione femminile 1. Franca Viola Prima donna italiana a rifiutare il «matrimonio riparatore». Dopo essere stata rapita da un ragazzo."— Transcript della presentazione:

1 Mutamenti nella condizione femminile 1

2 Franca Viola Prima donna italiana a rifiutare il «matrimonio riparatore». Dopo essere stata rapita da un ragazzo da lei rifiutato e seviziata per 8 giorni, fu liberata dai carabinieri nel gennaio 1966 Secondo la morale del tempo la ragazza avrebbe dovuto sposare il suo rapitore Il codice penale ammetteva di estinguere il reato con il matrimonio 2

3 Il rapitore e i suoi complici furono processati e condannati Franca vive in Sicilia, è sposata dal 1968, ha due figli e una nipote Fu ricevuta dal Presidente della Repubblica, Saragat, e da Papa Paolo VI. 3

4 Mutamenti nelle norme La legge n. 898 del 1970 introduce il divorzio, che viene confermato dal referendum del maggio

5 Diritto di famiglia La legge n. 151 del maggio 1975 riforma il diritto di famiglia – Passaggio dalla potestà genitoriale del padre, alla potestà condivisa dei coniugi – Eguaglianza tra i coniugi (invece che potestà maritale) – Regime patrimoniale coniugale è la comunione dei beni (se non disposto diversamente), invece che «dovere del marito di mantenere la moglie» 5

6 – Dovere di fedeltà al coniuge è pari per marito e moglie – Obbligo reciproco di assistenza morale e materiale, invece che «protezione da parte del marito» – Tutela della filiazione naturale 6

7 Delitto donore La legge n. 442 del 1981 abolisce il «delitto donore ». Prevedeva lattenuazione della pena per omicidio se figlia, sorella o moglie venivano colte in flagranza di adulterio. Attenuante dellira. 7

8 Violenza carnale Dopo un iter di 19 anni, nel 1996 la violenza carnale diventa reato contro la persona, e non contro la morale. Punita con la reclusione da 5 a 15 anni. Spariscono dai codici gli articoli che distinguevano la violenza carnale dagli atti di libidine violenta. 8

9 Scolarizzazione 9 Fonte: M. Barbagli, "Fare famiglia in Italia", 2003

10 Occupazione femminile 10 Fonte: M. Barbagli, "Fare famiglia in Italia", 2003

11 Sessualità 11 Fonte: M. Barbagli, "Fare famiglia in Italia", 2003

12 Nuzialità 12 Fonte: M. Barbagli, "Fare famiglia in Italia", 2003

13 Numero medio di figli 13 Fonte: M. Barbagli, "Fare famiglia in Italia", 2003

14 Il Collettivo Femminista di Milano La violenza che le donne subiscono quotidianamente nasce dal dominio che luomo ha consolidato storicamente nei suoi rapporti con la donna. Si tratta di un rapporto di potere che consente possibilità di esprimersi e affermarsi a un sesso solo, con conseguente cancellazione o limitazione dei bisogni dellaltro sesso (ottobre 76). 14


Scaricare ppt "Mutamenti nella condizione femminile 1. Franca Viola Prima donna italiana a rifiutare il «matrimonio riparatore». Dopo essere stata rapita da un ragazzo."

Presentazioni simili


Annunci Google