La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rorschach Il Sistema Comprensivo di J. Exner. Le origini del test 1884 Nasce a Zurigo H. Rorschach. Il padre è un pittore Studia in Svizzera e in Russia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rorschach Il Sistema Comprensivo di J. Exner. Le origini del test 1884 Nasce a Zurigo H. Rorschach. Il padre è un pittore Studia in Svizzera e in Russia."— Transcript della presentazione:

1 Rorschach Il Sistema Comprensivo di J. Exner

2 Le origini del test 1884 Nasce a Zurigo H. Rorschach. Il padre è un pittore Studia in Svizzera e in Russia 1910 Si avvicina alla psicoanalisi e pubblica alcuni articoli Il Blotto nel XIX secolo La fase sperimentale 1921 Esce Psychodiagnostik 1922 Morte di H.Rorschach

3

4

5 Tavole ottenute per caso? Rorschach ha ottenuto le 10 (in origine 15) tavole non spargendo casualmente inchiostro sul foglio, ma dipingendo ciascuna tavola sui prototipi delle macchie casuali facendo particolare attenzione alla rassomiglianza delle aree con specifici oggetti (per es. i quadrupedi nei dettagli rosa laterali della Tavola VIII).

6 Il Sistema Comprensivo Il Comprehensive System è nato alla fine degli anni 60 negli Stati Uniti ad opera di Exner E' attualmente il sistema più usato al mondo nella pratica clinica E il sistema cha dà più garanzie dal punto di vista psicometrico

7 Il Sistema Comprensivo Per quanto riguarda l attendibilità il sistema di Exner è stato studiato con metodi inter-rater e test-retest Le sigle del Sistema Comprensivo hanno ottenuto un coefficiente di accordo inter-rater superiore a.80 (due giudici addestrati all'uso di questo sistema siglano allo stesso modo la stessa risposta oltre l'80% dei casi) Validità: convergente, discriminante e predittiva.

8 Il Sistema Comprensivo L'interpretazione si basa sui valori ottenuti da un campione normativo ampio e stratificato per provenienza, sesso, età, ecc. E costituito da oltre 1500 soggetti adulti, circa 1400 bambini e adolescenti di età compresa fra i 5 ed i 16 anni, circa 1500 pazienti affetti da varie diagnosi psichiatriche (schizofrenici, depressi e disturbi di personalità)

9 Il Sistema Comprensivo Il SC presuppone che il processo mentale di risposta alle tavole non si basi sul meccanismo della proiezione ma su complesso processo decisionale che usa modalità percettive e cognitive dello stesso tipo dei più classici processi di problem solving.

10 Fasi e operazioni del processo di risposta Fase 1 1.Codificazione del campo-stimolo 2. Classificazione dellimmagine codificata e delle sue parti in risposte potenziali

11 Fasi e operazioni del processo di risposta Fase 2 3. Riesplorazione del campo-stimolo per rifinire le risposte potenziali 4. Eliminazione delle risposte inutili o indesiderate attraverso un ordinamento di confronto a due a due o attraverso la censura

12 Fasi e operazioni del processo di risposta 5. Selezione finale attuata sulle restanti risposte potenziali 6. Articolazione della risposta selezionata

13 Posizione dellesaminatore e del soggetto Accanto (Exner) Altri metodi: Altri metodi:Laterale Di Fronte

14 La consegna Cosa può essere questo? (Exner) Altri metodi: Altri metodi: Cosa potrebbe essere? Ecco, possiamo cominciare. Ora le mostrerò una tavola dopo laltra e Lei mi dirà cosa ci vede cosa le sembrano. Appena riconoscerà qualcosa me lo dica. Quando non vedrà più niente mi restituirà la tavola e io gliene darò unaltra. Cerchi di pensare ad alta voce, spontaneamente. Non è una questione di tempo; tutte le risposte sono buone.

15 Rifiuto In caso di una sola risposta a Tav. I II III (o Rifiuto) Prenda tutto il tempo che vuole. Non abbiamo fretta)

16 Procedura Le risposte del soggetto vanno scritte durante il processo associativo annotando la posizione delle tavole, i commenti del soggetto, i propri, le espressioni facciali del soggetto, tempo di latenza, tempo totale (non utilizzate nel SC). Minimo 14 risposte Max. 5 risposte per tavola

17 Registrazione delle risposte Tav. N. RispostaInchiesta I 1Questo mi sembra un pipistrello I 1Questo mi sembra un pipistrelloSiglatura 2Penso che la parte centrale 2Penso che la parte centrale potrebbe essere una donna potrebbe essere una donna in piedi con le mani in alto Siglatura Siglatura

18 Inchiesta Ora torneremo a rivedere la tavole. Non ci vorrà molto tempo. Desidero vedere le cose che lei ha detto di vedere ed essere sicuro di vederle nel suo stesso modo. Rivedremo le tavole una per volta. Le leggerò quello che mi ha detto e desidero, quindi, che mi mostri dove si trova nella macchia, dicendomi anche che cosa vi è che glielo ha fatto sembrare tale, in modo da poterlo vedere anchio esattamente come lei lo ha visto. Le è chiaro?

19 Tav. N. Risposta Inchiesta __________________________________________________________ I 1Questo mi sembra un E: (Ripete la risposta del soggetto) I 1Questo mi sembra un E: (Ripete la risposta del soggetto) pipistrello S: Si, ha le ali e il corpo e penso pipistrello S: Si, ha le ali e il corpo e penso che queste siano le antenne. Un che queste siano le antenne. Un WoFMa.FCoAP1.0 pipistrello che vola E: Mi mostri dove lo vede S: Oh tutta, vede. Questa nella parte centrale il corpo, è tutto colorato come i pipistrelli. come i pipistrelli. E: Tutto colorato come i pipistrelli? E: Tutto colorato come i pipistrelli? S: Si sono neri come questo S: Si sono neri come questo

20 Localizzazione WGlobale DDettaglio comune DdDettaglio inconsueto SSpazio bianco (WS,DS,DdS)

21 Qualità Evolutiva (DQ) +Risposta sintetizzata (Relazione e forma definita) oRisposta ordinaria v/+Risposta sintetizzata (Relazione ma forma non specifica) vRisposta vaga

22 Determinanti FForma MMovimento FMMovimento animale mMovimento inanimato (a attivo, p passivo)

23 CColore puro CFColore-forma FCForma-colore CnColore nominato Cacromatico (bianco, nero e grigio) CFFC

24 Chiaroscuro TTattile (testura) TFFT VDimensione VFFV YDiffuso YFFY

25 FDForma dimensione (2)Pari rFRiflesso-forma FrForma-riflesso

26 Qualità Formale (FQ) +ordinaria elaborata oordinaria uinconsueta -meno

27 Contenuti Humano (H)umano immaginario Hdumano dettaglio (Hd)umano immaginario dettaglio Hxesperienza umana (una persona molto felice)

28 13 Popolari (sigla P) IWpipistrello IWfarfalla IID1animale (orso, cane, elefante, agnello) IIID9Figura umana IVW o D7Figura umana o umano-simile VWPipistrello VWFarfalla

29 VIW o D1Pelle di animale, tappeto VII D9Testa o volto umano VIII D1Figura animale IX D3Figure umane o umano-simili X D1Granchio X D1Ragno

30 Attività organizzativa Un punteggio Z viene assegnato a ogni risposta che includa la forma ZW Globale (+ v/+ oppure o) ZA Dettagli adiacenti ZD Dettagli distanti ZS E utilizzato anche il bianco

31 Esempio di siglatura Globale a Tavola VIII Loc. DQDet. FQ DContFZ W+FMa.FC o (2)A,LsP4.5

32 15 Fenomeni speciali 6 Verbalizzazioni insolite (a. 2 Verbalizzazioni devianti* b. 3 Combinazioni inappropriate* c. 1 Logica impropria) Perseverazione 4 Caratteristiche speciali di contenuto (astratto, aggressivo, cooperativo, deteriorato) 2 Risposte di rappresentazione umana Risposte personalizzate Speciale fenomeno di colore (Siglature speciali multiple)

33 Le nove domande 1.Qual è la Localizzazione? 2.Qual è la Qualità Evolutiva? 3.Quali sono le Determinanti? 4.Qual è la Qualità Formale? 5.Si tratta di una Risposta Pari? 6.Quali sono i Contenuti? 7.E una Popolare? 8.Si deve applicare il Punteggio Z 9.Vi sono Fenomeni Speciali?

34 Il Sommario Strutturale Il SS rappresenta linsieme delle frequenze delle siglature, unitamente a molti rapporti, percentuali e derivazioni numeriche. Il primo passo consiste nel riportare in elenco la siglatura di ogni risposta secondo lordine di apparizione

35

36


Scaricare ppt "Rorschach Il Sistema Comprensivo di J. Exner. Le origini del test 1884 Nasce a Zurigo H. Rorschach. Il padre è un pittore Studia in Svizzera e in Russia."

Presentazioni simili


Annunci Google