La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola secondaria di Candelo classi terze a.s. 2014/2015 Appunti di lavoro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola secondaria di Candelo classi terze a.s. 2014/2015 Appunti di lavoro."— Transcript della presentazione:

1

2 Scuola secondaria di Candelo classi terze a.s. 2014/2015 Appunti di lavoro

3 1 2 PREMESSA Sfoglieremo per voi questo libro dettato dall’intenzione di riordinare le informazioni musicali avute nel corso del triennio. Per ascoltarci non sono necessari gli occhi, ma se vorrete potrete curiosare fra gli appunti di lavoro, mentre noi eseguiremo la colonna sonora. Buona lettura e … Buon ascolto

4 3 4 Lezione n° 1 Viaggio nella musica Benchè la musica abbia sempre accompagnato la vita dell’uomo, di ciò che avvenne prima della nascita della scrittura possiamo fare solo supposizioni

5 5 6 Nel medioevo, in ambito religioso, Papa Gregorio Magno istituì le Schole Cantorum dove i maestri di cappella, istruendo i cori, sperimentarono varie forme di scrittura che resero possibile tramandare la musica. Il monaco Guido d’Arezzo fu il maestro di cappella che maggiormente diede impulso alla nascita della moderna scrittura e alla diffusione della musica

6 7 8 E’ in questo periodo che i monaci amanuensi trascrissero con i neumi, su libri di pergamena, il canto Gregoriano: religioso, vocale, prima monodico poi polifonico

7 9 10 Lezione n° 2 Al di fuori della chiesa, fin dal XI sec., cantori mecenati o girovaghi cantano l’amore, le gesta eroiche e commentano fatti di vita vissuta, con la viella e più avanti il liuto, nelle piazze e nei palazzi

8 11 12 Sono : trovatori e trovieri in Francia, (compositori delle loro musiche), menestrelli e giullari in Italia, (esecutori delle musiche scritte dai primi) minnesinger in Germania Cantano in lingua d’oc, d’oil, occitano e danno origine alle prime forme di musica profana unendo al canto anche la danza

9 13 14 L'Adolescence Clémentine ( chanson XII sec.) Tant que vivray en aage florissant, Je serviray Amour le Dieu puissant, En faict, et dictz, en chansons, et accords. Par plusieurs jours m'a tenu languissant, Mais apres dueil m'a faict resjouyssant,...

10 15 16 Lezione n° 3 La lingua del popolo il volgare, influenza anche la musica sacra. Gli esempi più concreti si trovano nei testi delle laudi ritrovati nel laudario di Cortona. II più conosciuto compositore di laudi fu San Francesco d’Assisi Cantico delle creature 16

11 15 16 IN GITA SCOLASTICA SIAMO STATI IN UMBRIA… E ABBIAMO VISITATO ANCHE ASSISI …E ABBIAMO VISITATO ANCHE ASSISI

12 1 2 Nelle laudi medioevali viene spesso messo in evidenza il concetto della morte: carestie, guerre, malattie ed epidemie mietono vittime in grande quantità Angelo Branduardi, cantante contemporaneo, ha scritto molte canzoni sullo stile medioevale Su una danza intitolata ‘’Schiarazula Marazula’’ e sul tema della morte ha composto ‘’Ballo in Fa #’’ 18 17

13 19 20 SCHIARAZULA MARAZULA (ramo di finocchio e bastone) i due strumenti usati fin dall’antichità per invocare la pioggia Ballo, tipico del Friuli, propiziatorio appunto della pioggia in un quadro dipinto da Giulio Romano architetto e pittore italiano, uno tra principali collaboratori di Raffaello Sanzio

14 21 22 Sono io la morte e porto corona, io son di tutti voi signora e padrona e così sono crudele, così forte sono e dura che non mi fermeranno le tue mura... davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare e dell'oscura morte al passo andare. Sei l'ospite d'onore del ballo che per te suoniamo, posa la falce e danza tondo a tondo il giro di una danza… e tu del tempo non sei più signora. BALLO IN FA#

15 23 24 A Clusone (Bg) presso l’oratorio dei disciplini Anche nella Chiesa di Castellengo (BI) troviamo rappresentato il macabro soggetto ‘’MEMENTO MORI’’ di Daniele De Bosis* *pittore presente anche a Candelo dove ha dipinto “la madonna col bambino ” in un ciclo di affreschii di 1485, è rappresentata la danza macabrai

16 25 26 Fra i testi medioevali manoscritti ritrovati,in un codice miniato del XI-XII sec. si collocano i «Carmina Burana» Canti gogliardici eseguiti soprattutto dagli universitari dell’epoca. tre solisti (un soprano, un tenore e un baritono), due cori (uno dei quali di voci bianche), mimi, ballerini e una grande orchestra Carl Orff nel 1937 ne musicò una parte per un’opera definita «cantata scenica strutturata in un prologo e tre parti. Nel prologo troviamo «O Fortuna» l'invocazione alla Dea Fortuna »

17 2728 C uriosando e cercando materiale su internet, abbiamo trovato questo brano scritto in stile medioevale per il flauto da Fabio Vetro, segno che questa musica desta ancora molti interessi

18 29 30 Lezione n° 4 Dipinti e miniature documentano la presenza della danza nel periodo medioevale e rinascimentale Rondò Virelai Carola Estmpie Saltarello Basse danse Tarantella Branle …questi i nomi delle danze più in voga all’epoca

19 31 32 Nelle feste del nostro Ricetto, costumi, suoni e balli, ricostruiti in ambiente originale, ci riportano indietro nel tempo

20 33 34 E’ una danza di corte francese rinascimentale descritta come danza veloce, molto gioiosa, di solito ballata all’aperto, in gruppo, dai ballerini disposti in cerchio Branle des chevaux

21 1 36 Il rinascimento è l’epoca in cui si sviluppa la scrittura musicale che acquisisce valori di durata (mensurale) affinchè non sia più solo il testo a definirne il ritmo. Si sviluppano anche i primi gruppi strumentali Evaristo Baschenis alla spinetta e Ottavio Agliardi con arciliuto; mandola chitarra, violone. 35

22 38 E’ nel periodo barocco che si sviluppano le grandi forme musicali per orchestra (suite orchestrali, concerto grosso) e le prime rappresentazioni (in ambito sacro nel medioevo era il dramma liturgico, ora l’oratorio, privo di scenografie e costumi) Lezione n° 5 37

23 39 40 In questo periodo si distingue Antonio Vivaldi che fra le innumerevoli composizioni ha composto dei sonetti sulle quattro stagioni e poi li ha musicati in quattro concerti intitolati «il cimento dell’armonia e dell’invenzione» 39

24 41 42 L'organico di tutte le partiture consta di: violino solista, quartetto d'archi (violino primo e secondo, viola, violoncello) e basso continuo (clavicembalo o organo). Si tratta di un tipico esempio di musica a programma, cioè di composizioni a carattere descrittivo PRIMAVERA ALLEGRO Giunt' è la Primavera e festosetti La Salutan gl' Augei con lieto canto, E i fonti allo Spirar de' Zeffiretti Con dolce mormorio Scorrono intanto…... LARGO… ALLEGRO…

25 43 44 ESTATE ALLEGRO NON MOLTO Sotto dura stagion dal sole accesa Langue l’huom, langue ‘l gregge, ed arde ‘l pino, Scioglie il cucco la voce, e tosto intesa Canta la tortorella e ‘l gardellino. Zeffiro dolce spira, ma contesa Muove Borea improvviso al suo vicino; E piange il Pastorel, perché sospesa Teme fiera borasca, e ‘l suo destino… ADAGIO… PRESTO…

26 45 46 AUTUNNO ALLEGRO... ADAGIO MOLTO Fa' ch' ogn' uno tralasci e balli e canti L' aria che temperata dà piacere, E la Staggion ch' invita tanti e tanti D' un dolcissimo sonno al bel godere. ALLEGRO… AUTUNNO IN BURCINA AUTUNNO

27 4548 INVERNO … ALLEGRO NON MOLTO…. LARGO Passar al foco i dì quieti e contenti Mentre la pioggia fuor bagna ben cento Allegro… 47

28 49 50 Molti artisti, soprattutto i pittori, hanno creato opere sul tema della quattro stagioni Tra i tanti ricordiamo Giuseppe Arcimboldo ( ) ESTATE PRIMAVERA AUTUNNO INVERNO

29 51 52 Sono molti i brani «classici» divenuti ‘’canzoni’’ È il caso del famoso Adagio di Tommaso Albinoni cantato da Lara Fabian cantautrice e compositrice belga, modificato solo nel tempo (originariamente in 3/4 mentre viene eseguito in 4/4)

30 Il veneziano Tommaso Albinoni, amava definirsi un “musico di violino”. Studiò violino e canto e compose equamente composizioni per canto (opere, serenate e cantate) e per strumenti (sonate e concerti). Molti dei lavori di Albinoni andarono perduti durante la seconda guerra mondiale per la distruzione della Libreria di Stato di Dresda

31 55 56 Mozart Wolfang Amadeus ( 1756 – 1791) Abituati alla servitù feudale, i musicisti non sempre potevano esprimersi liberamente. Il primo, a divenire «libero professionista» dopo anni di esibizioni nei palazzi, fu Wolfang Amadeus Mozart. Lezione n° 6

32 58 Fra le composizioni più eseguite di Mozart, troviamo la sonata n.11 in La maggiore, molto conosciuta per il suo terzo movimento: il rondò “alla turca”. La sonata è composta da tre movimenti 1. Andante grazioso 2. Minuetto 3. Alla Turca 57

33 Lezione n° 7 - SUITE prima per danzare poi da ascoltare, -SONATA per uno strumento, -SINFONIA per orchestra Questi i graduali passi che segnano la musica orchestrale Ed ecco alcuni fra i più grandi HAYDN MOZART BRAHMS SCHUBERT BEETHOVEN sinfonisti 59 60

34 61 62 L’inno alla gioia dalla IX sinfonia di Beethoven venne adottato come inno ufficiale dal Consiglio d’Europa nel 1972 e nel 1985 divenne inno ufficiale della UE

35 63 Lezione n° 8 «Recitar cantando» poi «Melodramma» e in seguito, «opera lirica» * spettacolo musicale teatrale costituito da atti e scene precedute da un brano di apertura. Può essere: serio, semiserio o buffo Ma sinfonia è anche il brano che apre l’opera lirica* 64

36 65 66 Il primo teatro pubblico fu il San S.Cassiano a Venezia Nata a Firenze veniva rappresentata prima nei teatri privati poi in quelli pubblici Molti teatri costruiti all’epoca con materiali facilmente infiammabili, vennero distrutti dall’incendio.

37 68 Fortunatamente vennero ricostruiti, alcuni rispettandone lo stile, altri modificandolo completamente o in parte Il Teatro Regio di Torino, per esempio, distrutto nel 1936, venne riscostruito in architettura moderna mantenendo, delle origini, solo la parte che si affaccia su Piazza Castello fortunatamente salvata dall’incendio 67

38 69 70 Facciata originale ( 1740) La sala oggi Giovanni Michele Graneri (Torino, ), Interno del Teatro Regio

39 71 72 E’ in piazza Martiri dal 1963, a Biella, nella sua attuale collocazione il Teatro Sociale Villani di Biella Originariamente, sorgeva lungo via Italia, e venne realizzato intorno al 1820 per volere dei fratelli Villani Un incendio lo distrusse nel 1892 e del Teatro si salvò solo la faccia in stile neoclassico. Dal 1997 è di proprietà del Comune

40 73 74 L’ITALIA E’ FAMOSA NEL MONDO PER L’OPERA LIRICA CON GIUSEPPE VERDI DIVENTA SIMBOLO DEL RISORGIMENTO : W V.E.R.D.I ISPIRATA A TRAGEDIA E COMMEDIA GRECA, ALLE ORIGINI E’ SPETTACOLO CHE UNISCE TUTTE LE ARTI E BEN PRESTO DIVENTA ESPRESSIONE DEL POPOLO VERDI E’ INVITATO ANCHE A COMPORRE PER L’INAUGURAZIONE DEL CANALE DI SUEZ NEL1869 MARCIA TRIONFALE da AIDA

41 75 76 Lezione n° 9 Come già sperimentato nel 1600 anche i musicisti romantici ritornano a comporre per descrivere. Si definisce «poema sinfonico» la musica per grande orchestra dell’epoca La «Moldava» di Smetana ne è un esempio

42

43 futurismo dodecafonia Influenzato dalla rivoluzione industriale (velocità e dinamismo) Ricerca di nuove sonorità (atonalità) Lezione n° 10

44 81 82

45 1 2 In giro per l’Italia 83 84

46 2 1 Aosta Vercelli/Stresa Perugia Verona Chieti/L’Aquila Livorno/Siena Roma/Montecassino/ Frosinone Pompei Campobasso Ascoli Piceno 85 86

47 8788

48 89 90

49 2 Nel 1900 si acquisiscono conoscenze dal mondo extraeuropeo. 1 E’ dall’America che giungono stili nati dal popolo africano reso schiavo. I canti di lavoro, gli spirituals, i gospels creano un nuovo sound RIVER OF BABYLON OH WHEN THE SAINTS SAINT JAMES INFIRMARY BLUES 91 92

50 2 Dalla fusione tra la musica inventata spontaneamente dagli schiavi neri deportati dall’Africa e la cultura dei bianchi coloni, caratterizzata dall’improvvisazione, nasce il jazz 1 Le prime band si formano dopo il 1865 al termine della guerra di secessione, con gli strumenti abbandonati dall’esercito sudista in fuga e si sviluppano nei quartieri malfamati di New Orleans 93 94

51 1 2 La crisi americana del 1929, vede musicisti neri in cerca di lavoro che si spostano da New orleans a Chicago dove creano un nuovo stile più frivolo: lo «Stile Chicago» rappresentato da «SACHMO» cioè LOUIS AMSTRONG 95 96

52 1 2 Sound e ritmo vengono ben presto assorbiti anche da musicisti sinfonici, Nel dicembre 1933, venne composta «SUMMERTIME» E’ un'aria composta per l'opera Porgy and Bess George Gershwin 9798

53 1 2 Dall’evoluzione del jazz e del Blues si sviluppano vari stili: rock and roll, rhythm and blues, boogie-woogie ROCK AROUND THE CLOCK IL TUO BACIO E’ COME UN ROCK 99100

54 1 2 Il boogie-woogie è uno stile musicale, per pianoforte, derivato dal blues, diventato molto popolare a partire dagli anni trenta e quaranta, ma che vede le proprie origini in tempi molto precedenti

55 1 2 Lezione n° 11 È un'evoluzione del rock and roll, ma trae le sue origini anche da rhythm and blues, ragtime e country, con eventuali richiami anche alla musica folk. Il rock, è un genere di musica popolare, sviluppatosi negli Stati Uniti e nel Regno Unito nel corso degli anni ‘50 e ‘60 del

56 1 2 Anni ‘60 con il blues con il jazz si mescola Blues rock Rolling Stones Jimi Hendrix glam rock Queen, Elton John progressive rock Deep Purple e Led Zeppelin psychedelic rock The Doors, Pink Floyd, heavy metal Deep Purple, Led Zeppelin, AC/DC, Queen, Aerosmith Diventa protagonista la chitarra solista inserita nella Band con batteria e tastiere

57 1 2 grazie anche alle invenzioni relativamente recenti della radio e del fonografo, musica elettrica, elettronica, nuovi strumenti e orchestre, avvengono continuamente cambiamenti importanti rock, pop, funky, metal, fusion

58 1 2 La musica è uno strumento sociale e molto spesso le canzoni si sono trasformate in un inno per intere generazioni

59 1 2 Sting,è il cantante del gruppo de « I Police*» che dedica una canzone al tema della guerra fredda ( ) fra America e Russia Francobollo emesso dalle poste sovietiche per il centenario della nascita di Prokofiev ( ) * gruppo rock inglese nato a Londra nel 1977 e scioltosi nel 1984 e riunitosi nel 2007 Inserisce nella canzone una melodia del musicista russo Prokofiev per sottolinearne il tema

60 1 2 RUSSIAN La canzone si focalizza appunto sul conflitto che ha dato vita alla guerra fredda tra Stati Uniti e Russia ma il testo non si schiera da nessuna delle due parti Un ticchettìo di orologio, quasi a ricordare la precarietà del tempo, introduce la melodia

61 1 2 Ricordiamo anche le canzoni di: Pierangelo Bertoli Bruce Springsteen Vasco Rossi Fabrizio de Andrè Giorgio Gaber Lucio Battisti Gianni Morandi John Lennon - Bob Dylan Imagine – John Lennon Pubblicato nel 1971, “Immagina che tutti vivano la loro vita in pace ’’

62 1 2 “Quante strade deve percorrere un uomo prima di essere chiamato uomo?” Blowing in the wind – Bob Dylan Scritto nel 1962 e pubblicato nel ‘

63 1 2 Grandi concerti, con grandi interpreti riuniti, vengono organizzati anche per raccogliere fondi per scopi benefici Michael Jackson Luciano Pavarotti Uto Ughi

64 1 2 era il nome sotto il quale 45 artisti (per la maggior parte statunitensi), che formavano un Supergruppo di celebrità della musica pop, guidati da Harry Belafonte, Kenny Rogers, Michael Jackson e Lionel Richie, registrarono il singolo "We Are the World’’ USA for Africa (United Support of Artists for Africa) I proventi raccolti furono interamente devoluti alla popolazione dell'Etiopia, afflitta in quel periodo, 1984/1985, da una disastrosa carestia

65 1 2 la canzone recita “Noi siamo il mondo, noi siamo i bambini, noi siamo quelli che un giorno porteranno la luce, quindi cominciamo a donare” 25 gennaio WE ARE THE WORLD

66 1 Noi speriamo di avervi donato una piacevole serata …e se volete vederci al lavoro… eccoci

67

68

69 2 FINE

70 Scuola secondaria di Candelo classi terze a.s. 2014/ maggio Viaggio nella musica


Scaricare ppt "Scuola secondaria di Candelo classi terze a.s. 2014/2015 Appunti di lavoro."

Presentazioni simili


Annunci Google