La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 C.A.R.S. CHILDHOOD AUTISM RATING SCALE SCALA DI VALUTAZIONE DELL’AUTISMO SCHOPLER et al. – 1988.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 C.A.R.S. CHILDHOOD AUTISM RATING SCALE SCALA DI VALUTAZIONE DELL’AUTISMO SCHOPLER et al. – 1988."— Transcript della presentazione:

1 1 C.A.R.S. CHILDHOOD AUTISM RATING SCALE SCALA DI VALUTAZIONE DELL’AUTISMO SCHOPLER et al. – 1988

2 2 C.A.R.S. 15 AREE DI SVILUPPO  1- RELAZIONI SOCIALI 2- IMITAZIONE 3- RISPOSTE EMOTIVE 4- USO DEL CORPO 5- USO DEGLI OGGETTI 6- ADATTAMENTO AL CAMBIAMENTO 7- RISPOSTA VISIVA 8- RISPOSTA AUDITIVA 9- GUSTO-ODORATO-TATTO (RISPOSTE E USO) 10- PAURA O ANSIA 11- COMUNICAZIONE VERBALE 12- COMUNICAZIONE NON-VERBALE 13- LIVELLO DI ATTIVITA’ 14- LIVELLO INTELLETTUALE E OMOGENEITA’ DEL FUNZIONAMENTO INTELLETIVO 15- IMPRESSIONE GENERALE

3 3 C.A.R.S. A CIASCUNA AREA VIENE ATTRIBUITO UN PUNTEGGIO DA 1 (norma) A 4 (marcata patologia) PUNTEGGIO TOTALE DELLA SCALA 15 – 29.5 NON AUTISTICO 30 – 36.5 MODERATAMENTE AUTISTICO GRAVEMENTE AUTISTICO

4 4 C.A.R.S. / ESEMPIO I – RELAZIONI SOCIALI 1,0 - Nessuna evidenza di difficolta' o anormalita' nella relazione con le altre persone. Il comportamento del bambino e' appropriato all'eta'. Qualche segno di diffidenza, nervosismo o fastidio puo' essere presente quando gli viene detto cosa fare, ma non in grado particolare. 1,5 - Osservazione intermedia tra la precedente e la successiva. 2,0 - Relazionalita' lievemente anormale. Il bambino puo' evitare il contatto oculare con l'adulto, evitare l'adulto o innervosirsi se si forza l'interazione, essere eccessivamente cauto, non essere cosi' responsivo all'adulto come ci si puo' attendere, aggrapparsi ai genitori, piu' frequentemente della maggior parte dei suoi pari. 2,5 - Osservazione intermedia tra la precedente e la successiva. 3,0 - Relazionalita' moderatamente anormale. Il bambino delle volte mostra di isolarsi (sembra ignaro degli adulti). A volte sono necessari forti e persistenti tentativi per ottenere l'attenzione del bambino. Il contatto iniziato dal bambino e' scarso. 3,5 - Osservazione intermedia tra la precedente e la successiva. 4,0 - Relazionalita' gravemente anormale. Il bambino e' costantemente appartato o inconsapevole di cio' che sta' facendo l'adulto. Quasi mai risponde o inizia un contatto con l'adulto. Solo i piu' persistenti tentativi di catturarne l'attenzione hanno effetto.


Scaricare ppt "1 C.A.R.S. CHILDHOOD AUTISM RATING SCALE SCALA DI VALUTAZIONE DELL’AUTISMO SCHOPLER et al. – 1988."

Presentazioni simili


Annunci Google