La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Professoressa Wilma Siciliano Professoressa Wilma Siciliano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Professoressa Wilma Siciliano Professoressa Wilma Siciliano."— Transcript della presentazione:

1

2 Professoressa Wilma Siciliano Professoressa Wilma Siciliano

3 Materia: Argomento: Risorse umane Lapprendimento

4 Lapprendista Instaurate buone relazioni Abbattete le barriere DOVETE CONOSCERE Lapprendista

5 ` RicordateRicordate La prima impressione è quella che conta

6

7 Come abbattere le barriere?

8 Comunicando Comprendendo sensazioni e sentimenti dellapprendista Dimostrando interesse nei confronti dellapprendista e dei suoi progressi Evitando di darsi delle arie Essendo aperti al dialogo Capendo che il nostro scopo è di aiutare lapprendista Come abbattere le barriere

9

10 Nome e dati anagrafici Esperienza professionale Interessi Nucleo familiare Aspettative dal corso

11

12 L APPRENDIMENTO Grazie allapprendimento l'individuo acquista la capacità di rispondere più adeguatamente ad una data situazione, di svolgere cioè in un tempo minore, con maggiore precisione e con minore fatica talune attività. Quali sono i meccanismi/metodi utili a migliorare il processo di apprendimento?

13 OBIETTIVI Prendere coscienza del ruolo e dellimportanza del Riconoscimento Positivo o Rinforzo; Comprendere i concetti che aumenteranno lefficacia dellapprendimento; Apprezzare il ruolo e lefficacia degli Obiettivi nellapprendimento pratico; Comprendere come funzionano le Interazioni di Gruppo nellambiente CSA

14 TAPPE: 1. L Apprendimento; 2. Modellare il comportamento; 3. Le fasi dellapprendimento; 4. Gli obiettivi dellapprendimento; 5. Superamento barriere allapprendimento.

15 1. L APPRENDIMENTO Processo attivo, riferito a tutti gli aspetti della natura umana, che porta all acquisizione di nozioni, abitudini, automatismi ed abilità e quindi ad una modificazione dinamica del comportamento. SAPERE SAPERFARE SAPERESSERE

16 3. IL COGNITIVISMO PROTOCOLLI / TEORIE DELL APPRENDIMENTO 4. LAPPRENDIMENTO SERIALE a. Teoria del Condizionamento Classico b. Teoria del Condizionamento Operante 1. IL COMPORTAMENTISMO 1. l Apprendimento 2. GESTALT

17 Il paradigma del condizionamento classico (o rispondente). Ad uno stimolo corrisponde una reazione di tipo meccanico. ( I. Pavlov ) REAZIONE CONDIZIONATA diversa dalla R. ISTINTIVA 1. l Apprendimento

18 Condizionamento Classico: I processi di acquisizione delle abilità motorie e intellettive dipendono da 2 principi di carattere generale: 1. l Apprendimento Azioni in serie si ripetono con lidentica successione, ogni azione funge da stimolo alla successiva. 1 Unazione, ripetendosi tende ad attuarsi sempre più rapidamente; 2 il comportamentismo

19 Il paradigma del condizionamento operante (o strumentale alla risoluzione del problema e alla ricerca della ricompensa). Ogni apprendimento è preceduto da una fase di tentativo/errore (Thorndike ). il comportamentismo 1. l Apprendimento

20 Condizionamento Operante TRE PROBLEMI RISOLTI CON LA SPERIMENTAZIONE: 1. Perché dovrebbe apprendere? LA MOTIVAZIONE 2. A quali Leggi soggiacciono i tentativi di apprendimento? OGNI APPRENDIMENTO E PRECEDUTO DA UNA FASE DI TENTATIVO-ERRORE 3. In base a quale Legge si compie il consolidamento degli elementi appresi ? - LEGGE DELLA FREQUENZA (o dellesercizio) - LEGGE DELL EFFETTO: imparare/consolidare con il successo 1. l Apprendimento il comportamentismo

21 Il paradigma del condizionamento OPERANTE (Skinner) MODELLARE IL COMPORTAMENTO osservare le piccole manifestazioni di comportamento e consolidare quelle desiderate 1. l Apprendimento il comportamentismo

22 Il paradigma del condizionamento OPERANTE (Skinner) SMINUZZARE IL COMPORTAMENTO E, poi, consolidare, rinforzare, quelle manifestazioni di comportamento che vanno nella direzione desiderata 1. l Apprendimento il comportamentismo

23 Condizionamento OPERANTE (Skinner) IL RINFORZO POSITIVO E LE TRE VARIABILI CHE CONDIZIONANO LEFFICACIA DELLAPPRENDIMENTO: QUANTITÀ – TEMPO - TIPOLOGIA Quanto maggiore è il Rinforzo, tanto più rapida è la velocità di apprendimento; Il Rinforzo ha la massima efficacia quando è immediato; Il Rinforzo ha la massima efficacia quando è immediato; Pacca, Gratificazione economica, Promozione. Pacca, Gratificazione economica, Promozione. 1. l Apprendimento il comportamentismo

24 TEORIA DELLA GESTALT comportamentismo Apprendimento = modifica della singola risposta comportamentale in reazione a un complesso di stimolazioni 1. l Apprendimento Apprendimento = acquisizione della capacità di produrre risposte appropriare di fronte ad un data classe di situazioni/stimoli

25 INTUIZIONE Comprensione delle relazioni esistenti tra gli elementi che fanno parte di una medesima classe teoria della gestalt 1. l Apprendimento Al centro cè il ruolo del soggetto

26 1. l Apprendimento STIMOLI RISPOSTE SISTEMA COGNITIVO STIMOLIRISPOSTE

27 1. l Apprendimento COGNITIVISMO La mente umana è capace di elaborare le informazioni in entrata e di produrre risposte appropriate in uscita dopo avere compreso il processo percezioni-azioni Analogia tra apprendimento e sistema gestione dati di un computer Schemi mentali

28 Consapevolezza della situazione. Schema mentale contingente Schema mentale contingente Modelli mentali Esperienze precedenti -Conoscenza e calibrazione contesto esterno -Obbiettivo e progetto professionale – -Competenze TUC Futuro schema mentale Futuro schema mentale Raggiungi- mento degli obiettivi AVERE LA CHIARA PERCEZIONE DI COSA E ACCADUTO, COSA STA ACCADENDO E COSA ACCADRA 3 LE FASI DELLAPPRENDIMENTO Picture reale ?

29 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO Cosa è stato fatto bene + Che cosa bisogna migliorare - Nella mente umana rimangono impressi maggiormente i fatti negativi Ricordati sempre di fare i complimenti per le cose fatte bene!

30 LO SVILUPPO DELLE ABILITA Modellare il comportamento implica due aspetti 1La sequenza delle tappe necessarie a sviluppare le abilità dellapprendista 2Il principio del rinforzo 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO

31 LO SVILUPPO DELLE ABILITA Scomponi le abilità complesse in più piccole tappe Sviluppa una componente alla volta Prevedi di consolidare in seguito delle prestazioni già raggiunte Quando introduci una nuova abilità o integri abilità più semplici abbassa lievemente gli standard per compensare una probabile regressione Ricorda: ciò che per te è facile potrebbe essere difficile per lapprendista Se un metodo di modellamento non funziona provane un altro Torna indietro in caso di regresso 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO

32 Lavoro in team Il gruppo Uninsieme di persone che si incontrano con lo scopo di effettuare un lavoro, e dove le interazioni, l interdipendenza e la comunione degli obbiettivi sono vitali per le attività del gruppo 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO

33 La coesione nel team Il team deve portare ogni membro a sentirsi responsabile per lintero gruppo La solidarietà del team è basata sulla condivisione dellempatia e su un reciproco sentimento di comprensione e gioia Il team è una struttura autoregolante. La sua struttura è verbale ed è basata su comprensione e fiducia reciproca 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO

34 Le qualità di un buon membro di team Conosce i propri limiti e quelli egli altri Conosce le regole e le procedure Chiede quando ha dubbi Sa come opera il suo team Conosce le regole e le procedure non scritte del team Ha comprensione per i suoi colleghi Ha la totale consapevolezza della situazione operativa sua e dei suoi colleghi e sa interagire con loro Riconosce e rispetta differenti stili di leadership 2. MODELLARE IL COMPORTAMENTO E aperto a soluzioni creative

35 3 Le fasi dellapprendimento Gli stili Individuali dellApprendimento Come lo assembleresti?

36 Se tu normalmente prendi un pezzo del puzzle, e guardando lillustrazione sulla scatola riesci a capire dove posizionarlo, allora sei OLISTICO Se hai bisogno di costruire il puzzle secondo una determinata sequenza, step/by/step, allora sei SERIALE Gli addestrandi, normalmente, sono seriali Gli OJTI, tendono ad essere OLISTICI 3 LE FASI DELLAPPRENDIMENTO

37 Inconsciamente incompetente Consciamente incompetente Consciamente competente Inconsciamente competente

38 3 LE FASI DELLAPPRENDIMENTO Quando impariamo nuove cose, passiamo attraverso 4 tappe di crescente Conoscenza, Capacità e sicurezza in noi stessi AltaNessunaNessuna InconsciamenteIncompetente conoscenzacapacitàsicurezza ConsciamenteincompetenteBassaBassaBassa MediaMedia Media in aumentoConsciamentecompetente Alta AltaAlta Inconsciamentecompetente

39 Cosa risulta importante nelle fasi iniziali dellapprendimento ??? 3 LE FASI DELLAPPRENDIMENTO Concentrarsi su abilità elementari routine. Concentrarsi su attività di routine Evidenziare parallelismi con situazioni pregresse, discutendo analogie e differenze

40 4. Gli obiettivi dellapprendimento I tre elementi: Formulazione della prestazione (quali compiti lapprendista dovrà essere in grado di compiere) Standard (quanto bene i compiti dovranno essere svolti a quel determinato punto fase dellapprendimento) Insieme delle condizioni (circostanze sotto le quali lapprendista dovrà svolgere il lavoro)

41 Si possono stabilire chiari obiettivi anche se le situazioni reali sono imprevedibili ??? Gli obiettivi si riferiranno ad una abilità o ad un compito laddove una situazione particolare può essere utilizzata. 4. Gli obiettivi dellapprendimento Scomporre le abilità complesse in parti più semplici.

42 Diluire lapprendimento Le sessioni simulate pre-Ojt non durano a lungo; Essere consapevoli del livello e della durata della concentrazione dellapprendista Stare in guardia al riguardo di eventuali segnali di saturazione Lapprendimento aumenta facendo fare pause regolari

43 5. Superamento delle barriere COGNITIVE/PERCETTIVE CULTURALI EMOZIONALI INTELLETTUALI

44 5. Superamento delle barriere Definisci, insieme, tutti gli elementi di una situazione Percettive Traccia dei parallelismi con precedenti situazioni Stimola delle ipotesi (Come?, Perchè?, Perchè no?) Guarda le situazioni con gli occhi dellapprendista

45 Identificare gli ostacoli che si interpongono in determinate situazione; Lavorare analizzando le possibili conseguenze di decisioni mirate a fare cose differenti dalla norma; Poni domande(perché no?, come puoi essere sicuro?, chi dice che non possiamo?) Culturali 5. Superamento delle barriere

46 Incoraggia a provare nuovi comportamenti. Emotive Dai frequenti riconoscimenti. Rinforza occasionalmente le nuove capacità Rispetta i suggerimenti dellapprendista (aiutalo a trovare da solo le conseguenze) Se possibile permettigli di provare le sue idee Evita il sarcasmo 5. Superamento delle barriere

47 Utilizzare tutte le fonti di informazione disponibili; Quando usi termini tecnici, assicurati che lapprendista sappia cosa intendi e che tu sappia cosa intende lui. Intellettuali 5. Superamento delle barriere

48 Dipendenza Autonomia Ignoranza Consapevolezza Egoismo Altruismo Propria immagine negativa Propria immagine positiva Tendenza alla maturazione naturale 5. Superamento delle barriere

49 SINTESI Cosa si intende per Apprendimento? Processo attivo, riferito a tutti gli aspetti della natura umana, che porta all acquisizione di nozioni, abitudini, automatismi ed abilità e quindi ad una modificazione dinamica del comportamento. Cosa afferma la teoria del condizionamento classico? Ad uno stimolo corrisponde una reazione di tipo meccanico. ( I. Pavlov )

50 Cosa afferma la teoria del condizionamento operante? SINTESI Ogni apprendimento è preceduto da una fase di tentativo/errore (Thorndike ). Come è possibile modellare il comportamento dellapprendista? Consolidando le piccole manifestazioni di comportamento desiderato

51 Quali sono le tre variabili del rinforzo positivo che influiscono sullapprendimento? SINTESI QUANTITÀ – TEMPO - TIPOLOGIA Quali sono le 4 fasi dellapprendimento? Inconsciamente incompetente Consciamente incompetente Consciamente competente Inconsciamente competente

52 In quale fase dellapprendimento potrebbe essere inquadrato un apprendista in prima acquisizione? SINTESI Consciamente incompetente In quale fase dellapprendimento potrebbe essere inquadrato un professionista esperto? Inconsciamente competente

53 Formulazione della prestazione Standard Condizioni Quali sono i tre elementi degli obiettivi dellapprendimento? SINTESI Quali sono le tipologie di barriere allapprendimento? COGNITIVE/PERCETTIVE CULTURALI EMOZIONALI INTELLETTUALI


Scaricare ppt "Professoressa Wilma Siciliano Professoressa Wilma Siciliano."

Presentazioni simili


Annunci Google