La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Del beato Papa Giovanni Paolo II…. Io vi auguro la speranza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Del beato Papa Giovanni Paolo II…. Io vi auguro la speranza."— Transcript della presentazione:

1 del beato Papa Giovanni Paolo II…

2 Io vi auguro la speranza.

3 Maria è figura che suscita e rinnova la speranza…

4 Sperate, fidatevi del futuro, abbiate fede in Dio, che sa trarre il bene pure dal male.

5 Noi tutti abbiamo bisogno di conoscere meglio Maria. Abbiamo bisogno, soprattutto, di imitare il suo atteggiamento spirituale e le sue virtù, base della vita cristiana. In questo modo rifletteremo in noi l’immagine di Gesù…

6 “Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”. Questa certezza ha accompgnato la Chiesa per due millenni. Da essa dobbiamo attingere un rinnovato slancio nella vita cristiana, facendone anzi la forza ispiratrice del nostro cammino.

7 C’è un legame molto stretto tra l’Angelus e il Rosario, l’uno e l’altro preghiere eminentemente cristologiche e, nello stesso tempo, mariane: ci fanno infatti contemplare e approfondire i misteri della storia della salvezza, nei quali Maria è intimamente unita al figlio suo Gesù…

8 Lo Spirito Santo non cessa di essere il custode della speranza nel cuore dell’uomo: della speranza di tutte le creature umane…

9 Il Rosario è una preghiera spiccatamente contemplativa…Per sua natura la recita del Rosario esige un ritmo tranquillo e quasi un indugio pensoso, che favoriscano nell’orante la meditazione dei misteri della vita del Signore, visti attraverso il Cuore di Colei che al Signore fu più vicina, e ne dischiudano le insondabili ricchezze…

10 Siate fiaccole che ardono…: dov’è la notte dell’incredulità brilli la luce della vostra fede; dov’è la caligine dell’odio e della disperazione s’irraggi il fulgore del vostro ottimismo e della vostra speranza; dov’è la tenebra dell’egoismo e della violenza bruci il fuoco del vostro amore…

11 Di fronte alle difficoltà della vita presente e alle dolorose esperienze di prevaricazioni e di fallimenti dell’uomo nella storia, la speranza è la fonte dell’ottimismo cristiano…

12 Vi invito a spalancare il vostro cuore al Signore per riscoprire che siete importanti ai suoi occhi…

13 Io sono pellegrino della verità e della speranza…, testimone, nella mia carne, del significato e del valore che ha il dolore quando lo si accoglie avvicinandosi fiduciosamente a Dio “ricco di misericordia”…

14 Cristo non spiega in astratto le ragioni della sofferenza, ma prima di tutto dice: “Seguimi!” Vieni! Prendi parte con la tua sofferenza a quest’opera di salvezza del mondo, che si compie per mezzo della mia sofferenza! Per mezzo della mia Croce…

15 All’origine del nostro essere credenti vi è un incontro, unico nel suo genere, che segna il dischiudersi di un mistero nascosto nei secoli, ma ora rivelato. E’ un’iniziativa pienamente gratuita, che parte da Dio per raggiungere l’umanità e salvarla…

16 Nella preghiera si sviluppa quel dialogo con Cristo che ci rende suoi intimi…

17 La fede è una decisione che impegna tutta l’esistenza. E’ incontro, dialogo, comunione di amore e di vita del credente con Gesù Cristo, Via, Verità e Vita…

18 La gioia esiste e voi la conoscete, la accogliete nella vostra casa, la custodite coi vostri gesti di festa…

19 La vita di famiglia diventa itinerario di fede e in qualche modo iniziazione cristiana e scuola della sequela di Cristo…

20 Nella figura della Vergine Madre, segnata dal dolore per la infedeltà dei figli, ma invitata ad esultare di gioia in vista della loro redenzione, si inserisce il nostro dolore: anche noi possiamo diventare “una particella dell’infinito tesoro della redenzione del mondo”…

21 Nel più profondo del cuore dell’uomo sono seminati il desiderio e la nostalgia di Dio…

22 A coloro che si sono allontanati dal Sacramento della Riconciliazione e dall’amore misericordioso faccio questo appello: tornate a questa fonte di grazia; non abbiate paura! Cristo stesso vi sta aspettando. Egli vi guarirà, e voi sarete in pace con Dio!…

23 Gesù è “l’uomo nuovo”…che chiama a partecipare alla sua vita divina l’umanità redenta…

24 La contemplazione del volto di Cristo non può fermarsi all’immagine di Lui crocifisso. Egli è il Risorto!…

25 La devozione mariana, nei popoli cristiani è indissolubilmente legata con quanto di meglio sa dare l’uomo quando vuole elevarsi nella pienezza del suo essere…

26 Contemplare Cristo implica saperlo riconoscere dovunque Egli si manifesti, nelle sue molteplici presenze, ma soprattutto nel Sacramento vivo del suo corpo e del suo sangue…

27 E’ tutto il mistero di Cristo che è luce: egli è “la luce del mondo”…

28 Quando viene celebrata sul piccolo altare di una chiesa di campagna, l’Eucaristia è sempre celebrata, in certo senso, sull’altare del mondo. Essa unisce il cielo e la terra. Comprende e pervade tutto il creato”…

29 L’uomo del Duemila ha bisogno del Cuore di Cristo per conoscere Dio e per conoscere se stesso; ne ha bisogno per costruire la civiltà dell’amore…

30 Testi elaborati da: “Aforismi” di Giovanni Paolo II, Libreria Editrice Vaticana, 2007… Foto: archivio del monastero arcofloridapps:


Scaricare ppt "Del beato Papa Giovanni Paolo II…. Io vi auguro la speranza."

Presentazioni simili


Annunci Google