La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Sociologia dell’organizzazione: il neo-istituzionalismo Prof. Emmanuele Pavolini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Sociologia dell’organizzazione: il neo-istituzionalismo Prof. Emmanuele Pavolini."— Transcript della presentazione:

1 1 Sociologia dell’organizzazione: il neo-istituzionalismo Prof. Emmanuele Pavolini

2 2 Introduzione Nel NI il problema fondamentale non è perché le organizzazioni ‘falliscono’ (mutano i propri obiettivi)… … ma perché sono tutte così simili fra loro MITI RAZIONALIZZATI e ISOMORFISMO

3 3 Meyer e Rowan: lo studio sul sistema scolastico Importanza pressioni istituzionali nel fissare i criteri di valutazione dell’insegnamento … vista l’impossibilità di controllare l’effettiva efficacia dell’insegnamento sul futuro professionale degli studenti MITO: convinzioni socialmente prevalenti in merito all’efficacia di un metodo scolastico CONFORMITA’: quanto più ci si adatta ai criteri prevalenti di giudizio (miti), tanto più si ha ‘successo’ nell’ottenere risorse (fondi e studenti)

4 4 Mayer e Rowan: la teoria Molte organizzazioni non hanno propri criteri di razionalità … ma seguono quelli prevalenti nell’ambiente la società è sempre più popolata da istituzioni che stabiliscono un fisso reticolo di normative I MITI RAZIONALIZZATI

5 5 I miti razionalizzati Definizione Definizione: -credenza immaginaria resa possibile da un discorso logico -non basata su prove empiriche scientifiche ma legittimata dalla convinzione di essere efficace o conforme a un mandato legale due tipi di organizzazioni Esistenza di due tipi di organizzazioni: - quelle che si adeguano a criteri esterni non avendo propri criteri per valutare efficacia ed efficienza pox sviluppo - quelle con propri criteri di valutazione di efficacia ed efficienza (ex. imp. manifatturiere) in possibile conflitto con criteri esterni (pox sviluppo 2 strutture parallele)

6 6 Powell e Di Maggio: campi organizzativi e isomorfismo campo organizzativoIl campo organizzativo è quell’insieme di soggetti e di organizzazioni che nel loro complesso costituiscono un’area riconosciuta di vita istituzionale (imprese, fornitori, consumatori, agenzie di controllo) Focus ricerca Focus ricerca: non più chi si adegua a che cosa, ma come le pressioni circolano, come vengono recepite e con che velocità di cambiamento I MITI RAZIONALIZZATI

7 7 Tre tipi di isomorfismo CoercitivoCoercitivo: vincoli normativi (di legge o clausole contrattuali) Mimetico Mimetico: processi imitativi spontanei per fronteggiare incertezza ambientale Normativo Normativo: processi di professionalizzazione unificata – i responsabili delle organizzazioni apprendono in centri specializzati la convenienza di nuovi metodi di conduzione


Scaricare ppt "1 Sociologia dell’organizzazione: il neo-istituzionalismo Prof. Emmanuele Pavolini."

Presentazioni simili


Annunci Google