La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo stato sociale keynesiano. usare la politica della domanda non solo per evitare le recessioni, ma per favorire lo sviluppo nel tempo delle risorse produttive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo stato sociale keynesiano. usare la politica della domanda non solo per evitare le recessioni, ma per favorire lo sviluppo nel tempo delle risorse produttive."— Transcript della presentazione:

1 Lo stato sociale keynesiano

2 usare la politica della domanda non solo per evitare le recessioni, ma per favorire lo sviluppo nel tempo delle risorse produttive Keynesismo della crescita

3 Diverse tipologie Keynesismo debole (più vicino all’ispirazione keynesiana) : sostenere la crescita solo nelle fasi recessive - Stati Uniti ; Keynesismo forte: impegno più vincolante sul terreno della difesa della piena occupazione e della crescita economica - Svezia.

4 Al di là delle differenze, lo stato sociale si caratterizza per la forte crescita delle politiche di welfare

5 Circolo virtuoso della crescita spesa sociale aumento dei consumi sviluppo economico bassa inflazione

6 istituzionale redistributivo residuale remunerativo intera popolazione popolazione in stato di indigenza lavoratori Stati Uniti Italia, Germania, Austria, Belgio, Spagna, Portogallo Svezia, Norvegia, Danimarca 3 modelli di welfare: Richard Titmuss, 1974

7 Anni ‘ 70: effetti perversi dello stato keynesiano inflazionedisoccupazionestagflazione + =

8 Le cause dell ’ inflazione

9 1.ripresa del conflitto operaio le cause: –tensioni derivanti dalla riorganizzazione del lavoro negli anni ‘60; –presenza di sindacati forti grazie alla situazione di piena occupazione; gli effetti: crescita dei salari aumento della inflazione

10 2.governo delle politiche della domanda il controllo della spesa pubblica diventa uno strumento di riproduzione del consenso

11 3.diminuzione dei tassi di crescita della produzione saturazione dei mercati: –crisi della produzione di massa; –Piore e Sabel: The second industrial divide; svalutazione del dollaro ; crisi petrolifera ; concorrenza dei paesi asiatici.

12 LA COMBINAZIONE TRA QUESTI DIVERSI FATTORI PRODUCE ARRESTO DELLO SVILUPPO E CRESCENTI PROBLEMI MACROECONOMICI IL KEYNESISMO DA CIRCOLO VIRTUOSO SI TRADUCE IN PROBLEMA E CIRCOLO VIZIOSO

13 DOPO GLI ANNI SETTANTA VIENE ABBANDONATO COME VISIONE ECONOMICA DOMINANTE ED ESCLUSIVA DELLE SCELTE PUBBLICHE L’ULTIMO TENTATIVO ORGANICO E’ QUELLO DEL PRIMO MITTERRAND ( ) QUESTO NON ESCLUDE CHE VI SIANO INIEZIONI KEYNESIANE TEMPORANEE DI STIMOLO ALLA DOMANDA


Scaricare ppt "Lo stato sociale keynesiano. usare la politica della domanda non solo per evitare le recessioni, ma per favorire lo sviluppo nel tempo delle risorse produttive."

Presentazioni simili


Annunci Google