La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’Italia fascista. Le origini del fascismo Mussolini leader socialista. La svolta interventista e la fondazione del “Popolo d’Italia”. I reduci nel dopoguerra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’Italia fascista. Le origini del fascismo Mussolini leader socialista. La svolta interventista e la fondazione del “Popolo d’Italia”. I reduci nel dopoguerra."— Transcript della presentazione:

1 L’Italia fascista

2 Le origini del fascismo Mussolini leader socialista. La svolta interventista e la fondazione del “Popolo d’Italia”. I reduci nel dopoguerra. La fondazione dei Fasci di combattimento.

3 Il biennio rosso Scioperi e proteste nelle città e nelle campagne. Le elezioni del novembre L’occupazione delle fabbriche. La nascita del Partito comunista d’Italia.

4 Il fascismo agrario Il dominio delle leghe socialiste nella Valle Padana. Lo squadrismo. I fatti di Palazzo d’Accursio (novembre 1920). Lo Stato e il fascismo.

5 La crisi dello Stato liberale Le elezioni del maggio Il patto di pacificazione tra socialisti e fascisti. La nascita del Partito nazionale fascista (Pnf). Lo sciopero legalitario e la scissione del Partito socialista.

6 La marcia su Roma I preparativi: trattative politiche e uso della violenza. Le reazioni del governo e del re. Mussolini capo del governo. L’interpretazione della marcia su Roma.

7 La costruzione del regime L’istituzione del Gran Consiglio del fascismo e della Milizia volontaria per la sicurezza nazionale. Il rapporto tra governo fascista e Chiesa cattolica. La rottura con i popolari. Le elezioni dell’aprile Il delitto Matteotti. La secessione dell’Aventino.

8 La dittatura Il discorso di Mussolini alla Camera dei deputati (3 gennaio 1925). La persecuzione degli antifascisti. La fascistizzazione della stampa. Le leggi “fascistissime”.

9 Un regime totalitario? La categoria del “totalitarismo”. La questione del consenso. Stato e partito. Il ruolo della Chiesa. I Patti lateranensi. Il ruolo della monarchia.

10 Il regime e il paese L’arretratezza della società italiana. La politica demografica. Modernismo e tradizionalismo. Il ruolo della donna. Il corporativismo.

11 La politica culturale La scuola e l’università. La riforma Gentile. Il Ministero per la cultura popolare. L’adesione degli intellettuali. La radio. Il cinema.

12 La politica economica La fase liberista. La “battaglia del grano”. La rivalutazione della lira (quota novanta). La grande crisi e l’intervento dello Stato. La politica dei lavori pubblici.

13 L’alleanza con la Germania Gli obiettivi della politica estera fascista. La campagna d’Etiopia. L’asse Roma-Berlino (1936). Il patto d’acciaio (1939).

14 L’antifascismo L’antifascismo in patria: cattolici, liberali, comunisti. L’antifascismo all’estero: la Concentrazione antifascista. Giustizia e libertà. La stagione dei fronti popolari.

15 Verso la guerra L’autarchia. La militarizzazione della società. Le leggi razziali. L’impopolarità del regime. La guerra e il fallimento del regime.


Scaricare ppt "L’Italia fascista. Le origini del fascismo Mussolini leader socialista. La svolta interventista e la fondazione del “Popolo d’Italia”. I reduci nel dopoguerra."

Presentazioni simili


Annunci Google