La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I pronomi personali e il riflessivo In italiano Particolarità dei pronomi personali Il pronome riflessivo Verifica sommativa Lessico I pronomi personali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I pronomi personali e il riflessivo In italiano Particolarità dei pronomi personali Il pronome riflessivo Verifica sommativa Lessico I pronomi personali."— Transcript della presentazione:

1

2 I pronomi personali e il riflessivo

3 In italiano Particolarità dei pronomi personali Il pronome riflessivo Verifica sommativa Lessico I pronomi personali

4 In italiano Il pronome è una parte del discorso variabile che sostituisce un sostantivo o un qualsiasi altro termine usato in funzione di sostantivo. Esistono diversi tipi di pronomi, distinti in base alla loro funzione e al loro significato. I pronomi personali consentono di indicare, senza specificarne il nome, tutte le persone coinvolte nell’atto della comunicazione. In italiano essi sono così suddivisi: prima persona («io», «noi»); terza persona non riflessiva («egli, ella, esso», «essi, esse); seconda persona («tu, «voi»); terza persona riflessiva («sé»).

5 I pronomi personali In latino i pronomi personali sono solo di prima e seconda persona singolare e plurale. Per la terza persona non riflessiva si usa generalmente il pronome determinativo is, ea, id («egli», «ella», «esso»), oppure il dimostrativo ille, illa, illud. («quello», «quella», «quella cosa»). Ecco la flessione dei pronomi personali di prima e seconda persona. SINGOLAREPLURALE I personaII personaI personaII persona N. egotunosvos G. meituinostri / nostrumvestri / vestrum D. mihitibinobisvobis Acc. metenosvos Abl. metenobisvobis

6 I pronomi personali I pronomi personali presentano le seguenti caratteristiche: non presentano distinzioni di genere; il vocativo non è usato (o è uguale al nominativo); il tema del plurale è diverso rispetto a quello del singolare; sono uguali le forme dell’accusativo e ablativo singolari. Ricorda che…

7 I pronomi personali Verifica immediata Scrivi le singole forme in corrispondenza del caso e del numero corretti, ricostruendo la flessione dei pronomi personali di I e II persona. mei - te - ego - me - tibi - tui - mihi - me - tu - te Forme da scrivere SINGOLARE I personaII persona N. Inserire qui il testo G. Inserire qui il testo D. Inserire qui il testo Acc. Inserire qui il testo Abl. Inserire qui il testo

8 Particolarità dei pronomi personali Memoria vestri mihi grata est, «Il ricordo di voi mi è caro»; Esempio Al genitivo plurale i pronomi nos e vos presentano due forme: nostri e vestri hanno valore oggettivo nostrum e vestrum hanno valore partitivo Nemo nostrum dives est, «Nessuno di noi è ricco». Esempio Per esprimere il complemento di compagnia si usano le forme mecum, tecum, nobiscum, vobiscum. I pronomi possono essere rafforzati mediante alcune particelle enclitiche: egomet, «proprio io»; tute, «proprio tu». Esempio

9 Il pronome riflessivo L’unico pronome con valore esclusivamente riflessivo è quello di III persona, mentre per la I e II persona si usano i pronomi personali con valore riflessivo. Il pronome riflessivo è privo di nominativo e presenta la stessa flessione per il singolare e il plurale. Ecco la flessione del pronome riflessivo N. - G. sui D. sibi Acc. se Abl. se

10 Il pronome riflessivo Accusativo e ablativo coincidono. Nel complemento di compagnia la preposizione cum viene posposta e unita all’ablativo: secum. L’accusativo se può essere rafforzato mediante raddoppiamento: sese, «proprio se stesso». Ricorda che…

11 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. I pronomi personali presentano temi diversi al singolare e al plurale Vero Falso Esercizi di base

12 Verifica sommativa Riordina la declinazione del pronome riflessivo se, «sé». sui sibi se brevior (voc.) breviore Esercizi di base

13 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. La forma me può essere: nominativo plurale accusativo singolare genitivo singolare ablativo singolare Esercizi di base

14 Verifica sommativa Scegli la traduzione corretta della forma tecum. te con te a te di te Esercizi di base

15 Verifica sommativa Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. nostrum nos mei nostri genitivo plurale partitivo nominativo plurale genitivo singolare genitivo plurale oggettivo Esercizi di base

16 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. I pronomi personali hanno forme diverse per il maschile e per il femminile Vero Falso Esercizi di recupero

17 Verifica sommativa Esercizi di recupero Riordina la declinazione del plurale del pronome vos, «voi». vos vestri / vestrum vobis vos (acc.) vobis (abl.)

18 Verifica sommativa Esercizi di recupero Indica quale tra queste risposte è quella corretta. La forma tui è nominativo plurale genitivo singolare dativo singolare vocativo plurale

19 Verifica sommativa Scegli le traduzioni corrette della forma vobis. a voi voi a causa di voi di voi Esercizi di recupero

20 Verifica sommativa Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. sibi vestrum mihi sui a sé di voi a me di sé Esercizi di recupero

21 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. Il pronome personale di III persona singolare è uguale a quello di III persona plurale è privo di alcune forme è sostituito dal pronome determinativo is, ea, id ha un tema diverso dal pronome riflessivo di III persona Esercizi di consolidamento

22 Verifica sommativa Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. vestrum sibi sui vestri fra di voi a sé di sé di voi Esercizi di consolidamento

23 Verifica sommativa Abbina ciascuna forma alla sua traduzione. tete tibimet tecum te proprio te proprio a te con te da te Esercizi di consolidamento

24 Verifica sommativa Indica se nella seguente frase il pronome personale ha valore oggettivo o partitivo. Quis nostrum hostium vim timet? Oggettivo Partitivo Esercizi di consolidamento

25 Verifica sommativa Indica se nella seguente frase il pronome personale ha valore oggettivo o partitivo. Si vestri nulla cura tangit... Oggettivo Partitivo Esercizi di consolidamento

26 Lessico Parole e cittadinanza Malum in se vs malum prohibitum “Male in sé” e “male vietato” Malum in se è una frase latina che significa “male in se stesso”. Essa viene usata per riferirsi a una condotta universalmente valutata come peccaminosa o sbagliata per natura, indipendentemente dai regolamenti o dalle leggi che disciplinano tale condotta. Il concetto di malum in se viene generalmente contrapposto a quello di malum prohibitum, ovvero a ciò che è sbagliato solo perché è vietato da qualche regolamento. Ad esempio, la maggior parte degli esseri umani ritiene che l’omicidio e il furto siano cose sbagliate, indipendentemente dal fatto che esista o meno una legge che li sancisca, e per questo vengono riconosciuti come un malum in se. Al contrario, colui che si macchia di un malum prohibitum non è riconosciuto come intrinsecamente cattivo, ma risulta essere un criminale in quanto l’atto che ha commesso è vietato dalla legge dello Stato in cui vive: è però possibile che in un altro stato o in un altro periodo storico quella stessa azione non sia perseguitata dalla legge. Un altro modo per descrivere la differenza concettuale di fondo tra malum in se e malum prohibitum è espresso dalle locuzioni iussum quia iustum “ordinato perché giusto” e iustum quia iussum “giusto perché ordinato”. Questo concetto, che è stato utilizzato per sviluppare i vari reati di diritto comune, viene espresso anche nella canzone Venezia-Istanbul di Franco Battiato, quando il cantautore afferma che “la morale è la vittima inconsapevole della storia”.


Scaricare ppt "I pronomi personali e il riflessivo In italiano Particolarità dei pronomi personali Il pronome riflessivo Verifica sommativa Lessico I pronomi personali."

Presentazioni simili


Annunci Google